Connect with us

News Top

FIGLIO DI KARTEL PICCHIATO DALLA POLIZIA NELLA PROPRIA CASA – VIDEO

Published

on

La famiglia di Vybz Kartel ha avuto un’altro incontro indesiderato con la polizia giamaicana che questa volta è entrata nella loro residenza.

Nel video virale di sabato scorso, che trovate in basso , si vede la piccola ex compagna di Kartel , insieme a suo figlio, suo nipote e altri parenti, che urlano mentre i poliziotti entrano nella loro casa.

È la seconda volta negli ultimi mesi che i poliziotti vanno a trovarli.

A quanto pare anche questa volta la polizia non aveva l’autorità per entrare in casa poiché l’indirizzo sul mandato non era corretto. 

Ma non è bastto a fermarli . Prima picchiano e poi ammanettano Likkle Vybz mentre sua madre cerca di convincerli a fermarsi. 

Secondo gli agenti Likkle Vybz è indagato per frode alla lotteria.

L’avvocato Buchanan ha dichiarato: 

 “Possiamo solo fare appello ai membri onesti della JCF(polizia giamaicana) per la propria condotta scorretta poiché ciò che sta accadendo è estremamente spiacevole e costituisce una violazione dei diritti costituzionali di una vera famiglia“, ha affermato.

 “Anche se i diritti sono raramente rispettati in Giamaica per le persone non appartenenti alla classe superiore. Andremo comunque in tribunale”.

Precedentemente il figlio maggiore di Vybz Kartel, Likkle Vybz , è stato arrestato dagli agenti di polizia durante un fermo e perquisizione della sua automobile. Rilasciato poi senza fornire una ragione.

Mesi fa, invece si presentarono armati e determinati a perquisire l’abitazione. “Shorty” Johnson, chiese di vedere il mandato di perquisizione della sua casa, ma non avendolo i poliziotti se ne sono poi andati senza poter perquisire l’abitazione.

 

 

Immagini collegate:

Advertisement
Rastafari Rootz fest

Advertisement
error: Il contenuto è protetto !!