Connect with us

Reportage Esclusivi

BUJU BANTON CON “I AM A JAMAICAN” VINCE IL FESTIVAL SONG COMPETITION 2020 – Recensione

Published

on

Un anno di incredibili vittorie ed anche consecutive per Buju Banton.

Gargamel ha portato a casa il trofeo al Concorso Festival Song Competition 2020 per la sua strepitosa canzone, ” I Am a Jamaican“.

Ecco a voi la canzone vincitrice

A Buju è stato assegnato il primo premio tra oltre 200 partecipanti, non tutti novellini, visto che c’erano i veterani Toots e Maytals, Freddie McGregor ed il quartetto L.U.S.T.

La canzone   ” Jam Dung” è stato uno dei preferiti dai fans a contendedere la vittoria sui social media e su Amazon, Apple Music, Spotify, Deezer e Youtube, dove sono state rese disponibili le tracce patriottiche.

 

La cerimonia annuale di quest’anno è stato ancora una volta un evento virtuale dal vivo a causa dell pandemia. Per la prima volta in questo format, ha anche permesso alle persone di votare per la loro canzone preferita.

Buju ha detto ai suoi concorrenti “siete tutti vincitori” per poi aggiungere che il premio andrà in beneficenza. La destinazione sarà la casa dei bambini Sun Beam, in particolare i reparti maschili a rischio, sarebbero i principali beneficiari dei3 milioni $.

La Buju Banton Foundation ha già svolto attività di sensibilizzazione presso la struttura, più recentemente in un seminario motivazionale nel dicembre 2019.

Rosemary Duncan, direttore della Fondazione, ha affermato “La fondazione si impegna a garantire che i ragazzi a rischio, in tutta la Giamaica, possano contribuire in modo significativo alla società e ha quindi pianificato grandi opere per la riuscita della missione.”

 

VEDI LA FINALISSIMA CON LE ESIBIZIONI LIVE del FESTIVAL SONG COMPETITION

 

 

 

Advertisement
Massive Reggae

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News Top

IL GRANDE RITORNO DEL REGGAE SUNSPLASH: DOVE QUANDO E LINE UP

Published

on

By

In un precedente articolo, lo riportiamo in basso, annunciavamo il ritorno del Reggae Sunsplash dopo anni ed anni di stop. Manca da circa tre lustri ( 15 anni)  ed era un istituzione in tutto il modo. Riconosciuto come il più importante della storia dove suonarono i grandi, Bob Marley compreso.

Ci eravamo lasciati su dove vedere il festival ed a che ora, ricordiamo sarà virtuale come amano dire i giamaicani.

Quindi visibile ed è questa una delle due novità, sul canale ufficiale di Youtube. Dovrebbe bastare l’iscrizione al canale per poter vedere ed avere la notifica dell’inizio.

Un tributo speciale, finalmente, a Dennis Brown per il suo contributo alla musica reggae.

Il Reggae Sunsplash 2020, ha anche trovato gli sonsor che sono mancati in passato, quali  KFC, FLOW, Rumbar, Dragon, BetCo, Clear Sounds e Kaboom.

Si parte il 27 Novembre alle 5:30 PM (local time) 11:30 ora italiana per due giorni consecutivi, quindi anche il 28 Novembre,  si alterneranno gli artisti sul virtual stage ed è questa la seconda news, in anteprima abbiamo scoperto chi si esibirà.

 

REGGAE SUNSPLASH 2020 LINE UP :

Barrington Levy , Ras-I, Tanya Stephens, Richie Spice, Capleton Agent Sasco, Romain Virgo, Dexta Daps, Masicka , Jesse Royal… n more

 

Non escludiamo che si aggiunga qualche altro artisto di perso

Ecco dove vederlo :

Canale Ufficiale Youtube

Canale Ufficiale Fb

 

Buona visione

 

Barrington Reggae Susplash 2020

 

 

@SunsplashReggae

REGGAE SUNSPLASH CAMBIA DATA E SARA’ TRASMESSO IN STREAMING

Advertisement
Rebel Salute

Continue Reading

News Top

RITORNA LO STING 2020 IN VERSIONE STREAMING – DOVE VEDERLO ?

Published

on

By

Reggae Sting 2020

Clamorosa notizia, il ritorno dello Sting in un momento di pandemia e restrizioni. Nessuno si l’aspettava questa edizione anche perché da anni in difficoltà economica il festival per mancanza di sponsor si era svolto l’ultima volta qualche anno fà. Dove vedere quest’edizione 2020 è ancora un grande punto interrogativo ma c’è tempo.

Il promotore Isaiah Laing alcuni mesi fa, lo aveva promesso, così in questi giorni è iniziata la campagna pubblicitaria e promozionale per il prossimo spettacolo virtuale.
Ora è confermato lo Sting 2020 si svolgerà. Il primo spot è online (vedi in basso) la più grande notte della dancehall sulla terra si svolgerà regolarmente a Santo Stefano, il 26 dicembre, in streaming.

Quest’anno lo Sting donerà US $ 1 di ogni biglietto venduto, direttamente alle scuole del continente africano, Giamaica, Brasile e Haiti, per l’acquisto di tablet, per aiutare gli scolari negli sforzi educativi online a distanza.

È dal 2015 che non si svolgeva più ma abbiamo ancora qualche perplessità su dove vederlo,  in quanto entrambi i siti indicati non sono registrati. Sia il dominio reggaesting.com che stingonline.com come evidenziato sulla locandina e nel video sono domini non ancora attivi.

Dovrebbe poter esserci una registrazione con pagamento di un biglietto on line per fare poi la beneficenza ma non si hanno notizie ancora in merito.
Motivo per cui ci aggiorneremo prossimanamente per sapere dove vederlo

Intanto godetevi la presentazione dello STING 2020

 

Advertisement
Massive Reggae

Continue Reading

News Top

TUTTI I NUMERI DEL REGGAE SUMFEST 2020 TRASMESSO SUI SOCIAL

Published

on

By

La prima cosa che ci siamo chiesti e come fosse andata quest’edizione virtuale del REGGAE SUMFEST 2020.

A toglierci ogni dubbio è stato un articolo sul The Gleaner giamaicano in cui c’è la dichiarazione dell’organizzatore che fornisce tutti i dati e le motivazioni della messa on-line del festival giamaicano.

La risposta globale ha superato tutte le aspettative. Ma quanti hanno visto in diretta su Facebook Instagram e Youtube ? 

 “ La partnership con Facebook è stata fondamentale in quanto abbiamo fatto la storia come primo paese dei Caraibi ad organizzare un festival virtuale. La decisione di includere Instagram e YouTube come piattaforme di streaming è stata determinate per un successo inimmaginabile ”Lo racconta il produttore esecutivo, Joe Bogdanovich, presidente e CEO di Downsound Entertainment:

 

Un altro punto su cui ci eravamo soffermati era l’operazione di Marketing ed i costi senza pubblico, a risponderci è stato lo stesso Joe Bogdanovich:

I costi di questa ardua impresa erano ingenti, ma ritenevamo che si trattasse di un investimento che dovevamo fare per mantenere rilevante il nostro festival e per promuovere la musica e la cultura giamaicana, offrendo al contempo alla comunità musicale giamaicana la possibilità di connettersi con i fan di tutto il mondo in questo lungo periodo di isolamento e separazione “.

 

Ma veniamo ad i numeri da Record

I risultati dello streaming del festival hanno stracciato tutti i record. Tra il 24 e il 26 luglio, Facebook ha registrato 632.000 visualizzazioni, YouTube 1.642.000, Instagram 860.000, per un totale di visualizzazioni stimato tra i 3.448.390 e 3.761.880 per la finestra temporale del festival. “

Altre impressionanti statistiche riportate sono che tra il 24 e il 26 luglio il canale Youtube del Reggae Sumfest, ha avuto 275.000 spettatori individuali unici, raccogliendo 18.000 nuovi registrati Invece le visite Instagram sono state 393.621, raccogliendo 47.400 nuovi follower.

Anche tutti gli artisti che si sono esibiti, hanno guadagnato follower da 1000 a 10.000.

Le attività sui social media di Downsound Entertainment e Reggae Sumfest e sui siti Web globali di reggae in tutto il mondo, sono state 24 ore su 24.

I video del Reggae Sumfest 2020 sono ancora visibili su Facebook e YouTube. Per comodità li abbiamo raccolti nel Reportage sul festival a questo Link

 

 

REGGAE SUMFEST FREE STREAMING DAL 20 al 25 Luglio – COME VEDERLO ED ORARI

 

Advertisement
Pier Tosi

Continue Reading

| most read | più letti

error: Il contenuto è protetto !!