Connect with us

ARTISTS BIO ARCHIVE

LARRY MARSHALL

Published

on

Fitzroy “Larry” Marshall – Dicembre 17 1941 – Agosto 24 2017

Larry Marshall era uno dei più grandi talenti della Giamaica, una voce giamaicana per eccellenza, a volte trascurato anche se era uno dei governanti nelle sale da ballo giamaicane della fine degli anni ’60 e dei primi anni ’70. “Mean Girl”, “Throw Me Corn”, “Keep On Pushing” e “Nanny Goat” erano standard dancehall e lo hanno reso uno dei migliori interpreti del reggae. La sua canzone “Throw Me Corn” è servita da riddim per innumerevoli e migliaia di remake. “Nanny Goat” è spesso accreditata come la prima vera canzone reggae, e anche se questo potrebbe essere oggetto di controversia, è certamente una delle prime canzoni reggae dello Studio One.
Larry Marshall nacque nel 1941 a Lawrence Park nella regione di St. Ann, la stessa regione da cui provengono Bob Marley e Burning Spear. Fu influenzato dalla chiesa del risveglio e dalle tradizioni popolari che erano nate dalla schiavitù. L’intensità degli spirituali che ha cantato in gioventù è sempre stata un elemento chiave nella sua musica. Ha usato le sue esperienze come parte della sua espressione. Canzoni come “Thelma”, “Shirley”, “I Admire You” e “Can You Understand” sono ricche di emozioni che possono venire solo dal vivere quotidiano. Ma Larry Marshall ha cantato qualcosa di più dell’amore. L’amarezza e la lotta della vita del ghetto sono brillantemente rappresentate in canzoni come “Captivity”, “Jah Fire” e “Heavy Heavy Load”. Non era solo un grande cantante, ma anche un grande cantautore.
Larry Marshall lasciò St. Ann nel 1957 e si recò a Kingston. Lì iniziò la sua carriera discografica nel 1962 con una canzone per l’etichetta Top Deck di Philip Yap. Tra il 1962 e il 1967, ha avuto successi minori per produttori come E. Henry con “Too Young To Love”, Philip Yap con “Promise Is A Comfort To A Fool” e “Snake In The Grass”, Coxsone Dodd con “Please Stay”,
e Prince Buster con “I’ve Got Another Girl” e “Suspicion”.
Nel 1967, Larry Marshall passò allo Studio One dove venne inserito in un gruppo soprannominato The Checkmates di Clement “Coxsone” Dodd. Dopo aver registrato due canzoni come “Invisible Ska” e “Train To Soulsville” Larry Marshall ha lasciato Coxsone per mancanza di rispetto nei suoi confronti.
I suoi più grandi successi arrivarono alla fine degli anni ’60 quando collaborò con Alvin Leslie nel duo Larry & Alvin, registrando successi per l’etichetta Studio One di Dodd. Marshall ha anche registrato in duo con Enid Cumberland, come Larry & Enid. All’inizio degli anni ’70, lavorò per Studio One come scrittore, arrangiatore, assistente ingegnere di studio di Sylvan Morris e venditore di dub-plate, e l’etichetta pubblicò una compilation delle sue registrazioni, “Presenting Larry Marshall”, nel 1973.
Alla fine del 1973, le controversie sui diritti d’autore e altre crescenti tensioni portarono alla partenza di Larry Marshall dallo Studio One.
I singoli classici “I Admire You” e “Can’t You Understand” furono quindi pubblicati dall’etichetta Black and White di Carl Patterson (entrambi con splendide versioni dub di King Tubby), ma ulteriori controversie finanziarie portarono Larry ad avventurarsi più a fondo in se stesso con la produzione attraverso la formazione della sua etichetta “Amanda” e il completamento dell’album “I Admire You”, uscito purtroppo in piccole quantità da Larry in Giamaica e nel Regno Unito per l’etichetta Java nel 1975.
Mentre era allo Studio One, Marshall ha arrangiato diverse registrazioni di Burning Spear e ha anche fornito i cori. Morris lasciò lo Studio One nel 1974, spingendo Dodd a offrire il lavoro di ingegnere capo a Marshall, ma rifiutò l’offerta, insoddisfatto del salario. Dopo aver lasciato lo Studio One nel 1974, pubblicò il singolo nel 1975 “I Admire You”, seguito da un album con lo stesso nome. La versione dub sul lato b del singolo è stata una delle prime ad essere accreditata a King Tubby. Ha pubblicato diversi singoli a metà degli anni ’80 prodotti da Gussie Clarke, inclusi i remake di “Throw Me Corn” e “I Admire You”.
Larry Marshall ha anche fornito le coriste per l’album del 1986 di Junior Byles “Rasta No Pickpocket”.
Marshall si trasferì a Miami e, non avendo ricevuto una significativa ricompensa finanziaria per la sua carriera musicale, si sostenne lavorando nei cantieri. In un’intervista per il Jamaica Observer ha detto: “Non ho beneficiato finanziariamente delle mie canzoni che sono state pubblicate. Molti di loro hanno fatto bene, ma qualcun altro ha raccolto”.
Negli anni ’90 Larry registrò altri due album, nel 1993 “Come Let Us Reason” prodotto da Jimmy Entwistle e “Throw Mi Corn” un album Showcase con sei canzoni e le rispettive versioni dub, prodotto da Neville Beckford alias Jah Woosh fino all’ultimo album, che Larry ha prodotto e registrato nel 2006 dal titolo “Walk You Tour Door”.
Nella sua discografia possiamo trovare un altro album, registrato nel mercato americano, chiamato “Dance With Me Across The Floor” prodotto da Larry Marshall e Glen Darby.

Advertisement
Rastafari Rootz fest

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto è protetto !!