Connect with us

Reggae Dancehall

PREZIDENT BROWN IN ARRIVO L’EP “THE MESSAGE”, SOLO MUSICA DI QUALITÀ

Published

on

Schivo, riservato e mai sotto le luci dei riflettori se non per la su musica. Prezident Brown fino a qualche anno fa viveva a Port Antonio. Ora si trova nel nord della California, da dove sta lavorando nel suo studio. Dura riprendersi, dopo la scomparsa di Barry produttore ed amico con cui lavorava da anni, la fortuna però ha voluto che trovasse un nuovo produttore in casa, tra uno dei suoi musicisti.

All’età di 55 anni, Prezident Brown è un veterano e preferisce mantenere il suo standard, quello di non produrre in fretta tantissime canzoni nella speranza di indovinarne una, solo quelle in cui crede e di qualità. La coerenza è dei grandi, anche se Prezident  non è mai esploso è sempre stato presente tra i grandi.

Le novità riguardano “Pretty Looks Outside” e “Son Of A Gun”, sono i suoi nuovi singoli prodotti rispettivamente da Irie Sounds e CKM Infinity Studio.

Abbiamo scoperto dell’altro, è in arrivo  “The Message”, un EP di sette canzoni prodotto da Cliff Manswell, di Trinidad, che ha girato la California settentrionale e il Pacifico Northwest con l’artista come bassista per diversi anni.

Nella maggior parte dei suoi album, ha lavorato invece con l’ingegnere / produttore Barry O’Hare, morto all’età di 55 anni, il 19 settembre in Giamaica per complicazioni del Coronavirus. O’Hare, è noto anche per il suo lavoro con Burning Spear e l’etichetta RUNNetherlands, ha prodotto diverse canzoni di Prezident Brown tra cui “Micro Chip”.

 

 

https://www.facebook.com/PrezidentBrownMusic

https://www.youtube.com/user/PrezidentBrownVEVO/featured

 

Advertisement
Noleggiala

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Reggae Dancehall

REGGAE NEW RELEASE (DAL 12/10 AL 18/10)

Published

on

By

reggae dancehall new

Nuovo aggiornamento di REGGAE&DANCEHALL NEWS #7

 

ANTHONY B – SO DANGEROUS

Settimana quella appena trascorsa ricca di nuovi brani firmati da Anthony B. Tra questi abbiamo deciso di segnalare “So Dangerous”, grazie a sonorità potenti e alla capacità dell’artista di raccontare la pericolosità dei tempi che stiamo vivendo. Smarrimento e incertezza che però non devono mai farci perdere la speranza. “So Dangerous” è registrata sul Black Tears riddim della Donsome Records.

 

MICAH SHEMAIAH – JAMAICA JAMAICA

Continua il sodalizio tra Micah Shemaiah e la Evidence Music. La loro nuova creatura si chiama “Jamaica Jamaica” e i motivi di riflessione che porta in superficie sono davvero tanti. Il musicista è spaventato dal degrado sociale di un popolo che sembra non più seguire una rotta che punti a importanti valori morali. Per questo Micah Shemaiah chiede l’aiuto di un dottore che possa sconfiggere una regressione che sembra inarrestabile. “We really need  a doctor, evil a go roun like a cancer”.

 

LUCIANO – RUDEBOY

Temi di stretta attualità pervadono anche la nuova canzone di Luciano dal titolo “Rudeboy”. “Dem loot and shoot”, questi i primi versi del Messanjah, che il clima di violenza nella sua Jamaica lo ha respirato purtroppo a caro prezzo. I “Rudeboy” raccontati dall’artista sono quelli che controllano le comunity e che instillano un clima di terrore nella gente alla quale non resta altra scelta che arrendersi alle prepotenze. Naturalmente Luciano si appella a Jah affinché possa portare un po’ di luce nei cuori di coloro che navigano nelle tenebre.

 

DAMAN FEAT MAX ROMEO – HURT

Dopo “Life”, primo singolo estratto dal suo album di debutto in uscita il prossimo anno, il francese Daman regala un’altra anticipazione. Il brano si chiama “Hurt” e si avvale dell’importante collaborazione di una leggenda vivente come Max Romeo. Vibrazioni profonde sulle quali raccontare le inevitabili sofferenze che tutti noi viviamo durante il nostro percorso. Pezzo di grande spessore sostenuto da una potente linea di basso e dalle ampie visioni visto che il male che si racconta è quello al quale il sistema imperante ci condanna a vivere. Per questo è necessario ribellarsi prima che sia troppo tardi-

 

GEORGE PALMER E IRIE ITES – AFRICA

Sin dallo scorso anno la Irie ites ha messo a disposizione tutta la sua esperienza per dare vita al nuovo album di George Palmer. La canzone “Africa” fa parte di questo progetto e riflette appieno tutto quanto di buono dovremmo aspettarci dal loro progetto discografico. Un inno dedicato alla Motherland con riflessioni su quanto in molti paesi si vive, dalle guerre alla povertà, dal razzismo alla brutalità della polizia. Ottime sonorità grazie al lavoro del produttore spagnolo Roberto Sanchez e di Jerico della Irie Ites.

Advertisement
Pier Tosi

Continue Reading

Reggae Dancehall

DANCEHALL NEW RELEASE DAL 5/10 AL 11/1

Published

on

REGGAE&DANCEHALL NEWS

REGGAE&DANCEHALL NEWS #6

Guardiamo indietro di una settimana, cosa è uscito, quali sono le nuove release ? REGGAE&DANCEHALL NEWS la rubrica settimanale sulle brand new

STYLO G & STAMMA KID – PUT EH DUNG

Se gli appuntamenti galanti creano ansia, allora meglio lasciar stare così da poter andare ai party e li farsi coinvolgere dal clima che si viene a creare. Questo in breve il senso di un pezzo come “Put Eh Dung” che vede protagonisti Stylo G e Stamma Kid. Beat serrato per il deejay inglese da tempo apprezzato anche nella scena dancehall dell’isola. Il singolo, presentato alla fine di agosto, si avvale ora di un divertente video ufficiale nel quale si raccontano le disavventure notturne di un ragazzo non proprio a suo agio nell’arte della seduzione.

 

ELEPHANT MAN – SKANKERS

“Skankers” è un brano che rappresenta alla perfezione cosa Elephant Man è stato ed è per la dancehall. Gioia, allegria, ballo e divertimento, tutti elementi una volta scontati e oggi negati a causa della pandemia. E non è un caso che un velo di nostalgia ci avvolge quando guardiamo il video ufficiale accolto con entusiasmo dalla massive come dimostrano le numerose visualizzazioni in pochi giorni. Così commenta un suo fan: “Elephant Man è l’unico capace di portare un carico così forte di energia, felice del suo ritorno e della capacità di rendere la dancehall nuovamente qualcosa di divertente”.

 

MAKA DIAMOND E CHIVEA – BACK IT UP

La scorsa settimana diversi sono stati i ritorni di “veteran artist” nella scena dancehall. Tra questi va di certo segnalato quello di Macka Diamond, che in compagnia di Chivea regala una tune tutta da ballare dal titolo “Back It Up”. Il video, che corre velocemente verso le 200.000 visualizzazione, riesce a trasmettere tutta la carica di un pezzo che ha un beat semplice quanto coinvolgente. “Macka resti sempre la migliore e tante giovani artiste dovrebbero prendere esempio da te” – questa una delle tante positive attestazioni apparse sulla sua pagina youtube.

 

ALKALINE – TOTAL MURDA

E’ frutto della collaborazione tra la SartOut Records e la Autobomb Records la tune “Total Murda”, nuova produzione dal sempre prolifico Alkaline. Il titolo annuncia chiaramente con quali dure lyrics dovremo imbatterci e tante già le ipotesi sui social di chi sia il bersaglio di un pezzo serrato e senza compromessi.

 

BUSY SIGNAL – STOP CHAT

Dopo aver dominato l’estate con la sua “Jamaica Jamaica”, Busy Signal mantiene alta l’attenzione sulle sue produzioni alternando come sempre sonorità dancehall a morbidi one drop. Appartiene di certo alle prime l’oscura “Stop Chat”, dura critica a coloro che i “bad” lo sono solo sui social mentre nella vita reale hanno paura anche della propria ombra. “Stop Chat” è una produzione Gorilla Muzik.

 

JAH ELIZE FEAT GOVANA – FRESH AND CLEAN

E’ da tempo che si parla molto bene di Jah Elize, tanto che la la In Digg Nation di Protoje ha deciso di inserirla nel suo collettivo. Di certo contribuirà a far crescere la sua fama la collaborazione con Govana. Il pezzo uscito ad agosto e accompagnato ora da un bel video ufficiale, si chiama “Fresh And Clean” e proprio come il titolo suggerisce si tratta di fresche sonorità sulle quali la voce di Jah Elize scorre che è una meraviglia.

 

Advertisement
rototom sunsplash

Continue Reading

Reggae Dancehall

UN TUFFO NEL PASSATO CON “SKANKERS” DI ELEPHANT MAN

Published

on

By

SKANKERSI ELEPHANT MAN

Sappiamo quanto sia stravagante Elephant Man, ma anche creativo. Questo brano è un mix di old e new dancehall veramente accattivante e tutto da vedere.

Vestito con una parrucca in stile afro anni ’70, nel video The Energy God è introdotto dal presentatore d’eccezione Walshhy Fire dei Major Lazer

Anche il set e le riprese sono retrò ed intonate ai tempi passati. Tutto lascia intuire una vintage song ed invece la  band inizia a suonare, il party ben presto si trasforma, con il flow caratteristico di Elephant Man

 

 

Artist: Elephant Man

Song Title: Skankers

Produced by: DSR

Directed by: Jay Will Films

Creative Director: Cecile Charlton

Theme/Script: Dean Jones & Sherice Broomfield

Stylist: Ayanna Blake

 

Advertisement
leo line

Continue Reading

| most read | più letti

error: Il contenuto è protetto !!