Connect with us

News Top

LA PISTOLA RITROVATA A TOMMY LEE È COLLEGATA AD ALTRI OMICIDI

Published

on

LA PISTOLA RITROVATA A TOMMY LEE È COLLEGATA AD ALTRI OMICIDI

Accusato di possesso illegale di una pistola e 18 pallottole, Tommy Lee Sparta sta scontando una condanna a 3 anni in carcere. Dopo una verifica balistica si scopre qualcos’altro che potrebbe aggravare la posizione dell’imputato.

Le imputazioni ulteriori che potrebbero scaturire dall’uso della Glock sono tanto gravi che l’Avvocato difensore di Lee ha rilasciato questo comunicato:
“Negherei qualsiasi altro coinvolgimento in relazione a quell’arma da fuoco. Ci siamo presi la responsabilità ultima di averla in possesso quel giorno. Ci dichiariamo colpevoli e ne siamo pentiti. Qualunque cosa sia accaduta a quell’arma prima che entrasse in nostro possesso, non possiamo saperlo; oltre a dire che neghiamo qualsiasi accusa di illecito. Di certo non siamo stati coinvolti in alcun atto di omicidio o sparatoria ”

La Jamaica Constabulary Force (JCF), ha rilasciato una dichiarazione secondo cui, dopo i test balistici, l’arma sequestrata all’artista dancehall nel dicembre 2020 è stata collegata ad altri due omicidi e tre sparatorie nell’Area Corporate.
“L’arma sarebbe stata sottoposta a vari test scientifici, i risultati di questi test hanno definitivamente dimostrato che è collegata ad altri crimini violenti”

La maledetta Glock 9mm. ed il caricatore esteso da 18 colpi ritrovati nella cintura dell’artista ora ha il peso di tutte le vittime ed i feriti che ha causato.

Tommy Lee Sparta è davvero nei guai.

 

 

Fonte Jamaican Observer

 

Advertisement
Reggae Radio Station

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto è protetto !!