Connect with us

GALLERY

BUJU BANTON IL PRIMO CONCERTO IN JAMAICA – Foto Esclusive

Published

on

Siamo stati accreditati ufficialmente tra i Media più importanti per partecipare alla prima di Gargamel.

Il Long Walk To Freedom tour, parte da Kingston, perché Buju Banton, vuole ringraziare per primala sua isola .

Un evento che sarà ricordato a lungo. Si stima abbiano partecipato 40.000 persone al National Stadium.

Immaginate quanti Media hanno chiesto di documentare la serata e tra questi, Reggae Revolution.it, non è stata estratta a sorte ma è stato selezionato con accuratezza ed accreditati ufficialmente.

Vi proponiamo oltre 100 foto per rivivere cosi come l’abbiamo vissuta noi la prima in assoluto di Buju Banton. Si parte proprio dall’inizio, ma prima si deve fotografare la scaletta, caratteristica che ci contraddistingue, per noi è fondamentale per gestire le forze al meglio durante la maratona musicale.

Reperita prontamente, siamo pronti a mostrarvi gli scatti più significativi in ordine di apparizione, per rivivere secondo la corretta linea temporale tutto il concerto, fuochi d’artificio per la chiusura compresi.

Dunque un viaggio temporale scandito dagli scatti di Libby ed Happy, i nostri due inviati speciali in Jamaica.

Ringraziamo gli organizzatori del Long Walk To Freedom tour per gli accredisti stampa.

Ma non è finità qua con le nostre Esclusive, tornate presto a trovarci, sono quasi pronti: la Recensione completa di questo meraviglioso concerto e le due Gallery del Rebel Salute.

 Soon come …

 

 

BUJU BANTON – IL RITORNO SUL PALCO DI UNA LEGGENDA – Gallery Esclusiva

 

 

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GALLERY

REBEL SALUTE 2020 | RECENSIONE ESCLUSIVA | PRIME FOTO DALLA JAMAICA

Published

on

By

Un edizione particolare ed indimenticabile, quella a cui abbiamo assistito quest’anno in Jamaica. Accreditati ufficialmente al Rebel Salute, il  festival che preserva la musica Rasta Reggae, mai prima d’ora era piovuto così copiosamente. Al Grizzly Plantation, nella Baia di Sant Ann  dove è nato Bob ma molto vicino a Ochio Rios, vento è pioggia a tratti hanno reso difficile il nostro lavoro, fango ovunque ma nonostante tutto c’è un protagonista, questa volta è la massive.

Le condizioni meteo erano più che sufficienti a smorzare ogni entusiasmo tutto poteva finire come in un buco nell’acqua, ma non dimentichiamo che siamo sull’isola del reggae dove tutto è diverso. La vera sorpresa infatti sono i presenti, nonostante le difficoltà la gente si copre alla meglio, resta compatta e non va via. Anzi che ci sostiene che le performance degli artisti li abbia tenuti al caldo.

Sarà poi Tony Rebel in persona ad essere stupito e ringraziare i presenti. Vestito con pantaloni blu, camicia floreale e giacca rosa, ha espresso gratitudine al pubblico per il suo continuo supporto.

La 27° messa in scena del Rebel Salute è partita con un messaggio forte contro gli Oppressori, Tony Rebel a voluto nuovamente Bobi Wine sul palco un vero eroe africano, impossibilitato a rientrare nel suo paese a causa delle sue taglienti liriche contro il presidente dell’Uganda, Bobi Wine dal palco ha rafforzato la sua candidatura alla presidenza del suo paese, l’unico modo per svoltare veramente è entrare in politica e cambiarla.

Quest’edizione ha riservato alcune  sorprese anche sotto l’aspetto organizzativo dello show, durante i band change , presente il  comico Christopher “Johnny” Daley con un set di circa un’ora, l’altra sorpresa è il Conscious Clash , una versione clean tra Jack Skorpio della famosa etichetta storica contro Dynamic Sound dall’ Africa.

Il Rebel sdogana il Clash è ne propone una versione più accettabile anche se l’esperimento causa la superficialità di Jack Skorpio non è dei migliori anzi.

Ma di questo ne parleremo in dettaglio in un nuovo articolo, gli organizzatori hanno pensato fuori dagli schemi e sono disposti a implementare nuove idee per evitare che il festival diventi prevedibile e ripetitivo.

Tanta attenzione alla filosofia Rasta, Tony Rebel ha presentato il Dr Julius Garvey, figlio del Eroe Nazionale Marcus Garvey sul palco.

Cucina salutare, no carne e no alcol e consapevolezza ambientale sono i punti di forza . Ottimo il live streaming he ha permesso a milioni di utenti di non perdersi lo show a distanza.

Di seguito gli artisti che hanno partecipato :

 

Foto esclusive VENERDì 17 GENNAIO – 2020

Venerdì : Steel Pulse, Toots & The Maytals, Sanchez, Bobi Wine, Terry Linen, Chevaughn, Tony Rebel, Notis Heavyweight Rockaz, Torch, Abby Dallas, Mackeehan, Kenyatta Hill, Chi Ching Ching, Treesha, The Wailers Trio, Suga Roy & The Fireball Crew, Papa Michigan, Singing Melody, Queen Omega, Leroy Sibbles, Flourgon, General Trees, Stevie Face, Carl Malcolm, Lone Ranger, Johnny e Jermaine Edwards

 

Foto esclusive SABATO 18 GENNAIO – 2020

Sabato: Moses Davis (Beenie Man), Richie Spice, Chronic Law, Jack Radics, Jahbar I, George Nooks, Anthony B, The Meditations, Queen Ifrica, Mortimer, I-Octane, Jesse Royal, I Wayne, Louie Culture, Lady G, Mikey Spice, Errol Dunkley, Jack Scorpio, Steven Blake, Tony Tuff, Wayne Wade, Imeru Tafari, Hopeton James, Rhoda Isabella, Leba Hibbert, Benjy Myaz, Mischief, Dynamiq Sound e Tafasta

 

 

Continue Reading

GALLERY

REBEL SALUTE 2018 – SABATO PART 2 – REPORTAGE – ESCLUSIVO

Published

on

By

Pubblicata nella Galleria di Reggae Revolution, anche la seconda ed ultima parte del reportage sul Rebel Salute 2018. Il Sabato da sempre la nottata più esplosiva e ricca di emozioni. Questa edizione è iniziata bagnata da una pioggia incessante, fermatasi solo per lo show time, risparmiando tutti i presenti.

Scatto dopo Scatto abbiamo ricostruito le fasi più salienti del festival più amato dai giamaicani. Ci sono tutti gli artisti, non manca veramente nessuno, nonostante le condizioni ambientali tra fango e pozzanghere, non ci siamo piegati per offrirvi in esclusiva il secondo e più atteso reportage.

Anzi il nostro Marco è riuscito a scattare anche dal palco, conquistandosi forse una futura prospettiva.

Manca solo il reportage sulla HERB CURB, raccolta e rannicchiata sotto un unico tendone per la pioggia, non ha avuto il solito spazio espositivo. Per raggiungerla abbiamo faticato e poi costatato che nella prossima edizione avrebbe avuto maggior attenzione.

 

Una full immersion che chiude la due giorni fantastica tra musica, spiritualità e cultura reggae e rasta giamaicana.

Guarda la nostra Gallery – Trovi tutte e due le serate del Rebel Salute 2018

 

Continue Reading

GALLERY

REBEL SALUTE 2018 – PART 1 – REPORTAGE – ESCLUSIVO

Published

on

By

I migliori scatti uno dopo l’altro della magnifica 25°edizione del Rebel Salute 2018, solo ed in esclusiva su Reggae Revolution.it.

Con cura migliaia di foto sono state selezionate dal nostro Marco Polo ed inserite nella Gallery del nostro Portale, che ormai annovera esclusive su esclusive dei migliori eventi al mondo.

Unica ed insostituibile, arricchita ed aggiornata come sempre da momenti incredibili vissuti in prima persona come in questo caso al  Festival che Preserva la Musica Reggae .

Siamo in Giamaica, si parte da Negril per raggiungere la location tra St. Ann’s Bay e Ochi. Ci armiamo di fotocamere e microfoni e ci prepariamo a due notti folli, ricche di musica e messaggi positivi.

Questo è il tempio della musica Reggae & Rasta, non si mangia carne ne si bevono alcolici, questo rende unica questa manifestazione al mondo intero.

Quest’edizione è particolarmente sentita per il 25 anno di Rebel Salute in Giamaica. Per noi di Reggae Revolution è il 15° consecutivo da quando invitati per la prima volta

Peccato solo per il tempo ed il fango che ha rovinato i grandi festaggiamenti.

 

Continue Reading

| most read | più letti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Il contenuto è protetto !!
X
X
X