Connect with us

Comunicati Stampa

HAPHAZARD by The Admirals

Published

on

Haphazard nasce tra concerti e sessioni di prove nella primavera/estate 2023, fungendo da catalizzatore di diverse energie e intenzioni all’interno della band, catturandone le essenze in un progetto eterogeneo e svincolato da confini precisi.

Quello che era stato messo alla prova in passato, con questo progetto è stato finalmente messo in pratica; Haphazard è stato prodotto, suonato, registrato e mixato completamente dagli ammiragli presso le stanze dell’R Studio di Oderzo (TV).

Haphazard significa letteralmente “casuale” ed è questo lo spirito con cui siamo salpati per questo viaggio; senza il filo conduttore di un concept che ci guidasse come con gli scorsi progetti, ci siamo messi all’opera per fare della diversità il punto forte di questo lavoro.

Abbiamo quindi raccolto differenti sonorità e spaziato nelle tematiche dei testi, evitando di percepire il disco come un contenitore etichettato ma piuttosto come un libro con le pagine bianche, pronte per essere colorate e riempite senza un preciso riferimento, se non appunto quello della casualità.

Se fino a prima gli ammiragli navigavano nelle acque di un grande oceano, questo progetto rappresenta invece un viaggio attraverso gli angoli dei mari, rispecchiando la differente identità dei singoli brani come singoli viaggi all’interno della stessa esperienza.

Avremo quindi modo di esplorare assieme spiagge alte e rocciose come le sonorità di “Troubles” e “Get Awake in Time“, per poi proseguire il viaggio in un arcipelago di differenze musicali, dall’isola di “One By One” con il suo popolo di sognatori e pescatori che hanno incitato il nostro Joe a prendere in mano il microfono, all’isola di “Downpressor Man” con le sue paludi insidiose abitate da un eremita che ci ispirò alla scrittura di “Go Man, Go“, trovando poi serenità nella solitudine della tranquilla baia di “My Day“, prima di salpare in un viaggio introspettivo verso il promontorio di “Don’t Blame Yourself” dove avremo modo di riflettere e gioire delle avventure passate.

Non c’è quindi una direzione in Haphazard ma piuttosto una volontà a proseguire il viaggio, immergendosi nell’esperienze stesse e lasciandosi colorare da ognuna di esse in maniera unica e differente.

 

Ecco il link dove poter ascoltare: https://open.spotify.com/album/2xhVL7diltkTvD3tIgluE8?si=j4cNdkeySnCUZtXyurvClw

Ecco il link dove potrete trovare tutte le nostre info e pagine: https://theadmirals.it/links/

Immagini collegate:

Advertisement

Advertisement
error: Il contenuto è protetto !!