Connect with us

News Top

VIOLENZA SULLE DONNE – A CHI RIVOLGERSI

Published

on

E’ un’altra pandemia, è in costante crescita e tocca tutte le sfere, economica, emotiva, psicologica: è la violenza sulle donne.

Da un’analisi effettuata dal Dipartimento della pubblica sicurezza (Direzione Centrale della polizia criminale) emerge che a novembre 2021, il numero delle donne uccise cresceva dell’8% rispetto all’anno precedente.

È un dato allarmante che suscita rabbia e preoccupazione!

Ciò che spaventa è che quasi il 50% di questi omicidi, avvenga per mano di partner o di ex.

Se ne parla, ci si indigna ogni volta che passa la notizia dell’ennesima donna ammazzata, magari proprio fra le mura di quella che pensava fosse il proprio nido protetto, casa!

Il 25/11, giornata internazionale contro la violenza sulle donne, non basta manifestare e urlare a gran voce Basta! Postare foto che ritraggono scarpe rosse in ricordo di tutte le vittime. Serve, ogni giorno, un cambio di mentalità, serve educare al rispetto le nuove generazioni e puntare i riflettori sull’importanza dell’uguaglianza dei diritti e sulla necessità di condannare qualsiasi forma di discriminazione.

La violenza di genere può manifestarsi con una minaccia, fisica o psicologica, uno schiaffo, un atto di stalking.

Non stanchiamoci mai di ripetere che al primo segnale bisogna fermarsi a comprendere che non si può accettare nulla di tutto questo. Non permettiamo a nessuno di oltrepassare il limite.

 

 

A chi rivolgersi

  • 112: chiamare il numero di emergenza senza esitare, né rimandare:
    • in caso di aggressione fisica o minaccia di aggressione fisica;
    • se si è vittima di violenza psicologica;
    • se si sta fuggendo con i figli (eviti in questo modo una denuncia per sottrazione di minori);
    • se il maltrattante possiede armi.
  • Numero antiviolenza e anti stalking 1522 – Il numero di pubblica utilità 1522 è attivo 24 ore su 24 per tutti i giorni dell’anno ed è accessibile dall’intero territorio nazionale gratuitamente, sia da rete fissa che mobile, con un’accoglienza disponibile nelle lingue italiano, inglese, francese, spagnolo e arabo. L’App 1522,  disponibile su IOS e Android, consente alle donne di chattare con le operatrici. E’ possibile chattare anche attraverso il sito ufficiale del numero anti violenza e anti stalking 1522
  • App YouPol realizzata dalla Polizia di Stato per segnalare episodi di spaccio e bullismo, l’App è stata estesa anche ai reati di violenza che si consumano tra le mura domestiche 
  • Pronto Soccorso, soprattutto se si ha bisogno di cure mediche immediate e non procrastinabili. Gli operatori sociosanitari del Pronto Soccorso, oltre a fornire le cure necessarie, sapranno indirizzare la persona vittima di violenza verso un percorso di uscita dalla violenza
  • Mappa dei consultori in Italia
  • Centri antiviolenza sul sito del Dipartimento delle Pari opportunità
  • Farmacie, per avere informazioni se non è possibile contattare subito i Centri antiviolenza o i Pronto soccorso
  • Telefono Verde AIDS e IST 800 861061 se si è subita violenza sessuale. Personale esperto risponde dal lunedì al venerdì, dalle ore 13.00 alle ore 18.00 sui possibili rischi di contrarre infezioni a trasmissione sessuale a seguito della violenza. Si può accedere anche al sito www.uniticontrolaids.it
  • Poliambulatorio dell’Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti ed il contrasto delle malattie della Povertà (INMP), dall’8 marzo 2021 è attivo il Servizio Salute e Tutela della Donna, dedicato alla presa in carico delle donne più fragili o comunque bisognose di assistenza sanitaria e psicologica.

Fonte:www.salute.gov.it

Advertisement

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quindici − 15 =

Advertisement
Advertisement