Connect with us

Musica Promotion

“No Flag” è l’album di esordio dei LOW B

Published

on

Fuori dal 25 Giugno su tutte le piattaforme digitali il primo
album della giovane band bresciana tra sonorità in levare,
groove sincopati e armonie jazz. 

li.sten.to/0cIGk4e

Etichetta: Bonnot Music
Distribuzione : Bonnot Music
Data di uscita :  25/06/2021
 

Dal 25 Giugno è disponibile su tutte le piattaforme digitali “No Flag”, il primo album della band Low B, pubblicato da Bonnot Music, etichetta dello storico Dj Bonnot che ne ha curato anche la produzione.

L’album è stato anticipato nei mesi scorsi dai singoli “How Many Me”,
“No Flag Man” e “Body n’ Soul” che hanno cominciato a
delineare l’attitudine musicale della giovane band, fatta di sonorità
tutte da scoprire, una miscela esplosiva di suoni che spazia nel mondo della
black music, toccando punte di Soul, Jazz e Pop, senza dimenticarsi
però delle proprio origini nella musica in levare.

 

Low B pubblicano un album di nove tracce che presenta un solo featuring con Lion D, cantante reggae di fama internazionale, e la collaborazione con Hempress Elisa ai cori. Nella produzione del disco hanno poi preso parte anche dei sound engineer: Gianni Condina, dall’Italia, per la registrazione delle batterie, e Chris Athens, dall’America, che si è preso cura dei master.

“No Flag” indica la terra di nessuno. Nessuna bandiera issata in rappresentanza.
È questo il concetto chiave del disco dei Low B. Un viaggio che attraversa e tocca varie tematiche come l’amicizia, l’amore e la differenza tra il bene e il male.

La raccolta dei nove brani si mostra in tutte le sue sfumature, non perdendo mai l’attenzione verso il focus generale e il filo logico conduttore, ma mostrando invece quanto in un’unica identità possano coincidere e convivere sei mondi totalmente diversi.

Nessun vessillo, la totale libertà di creare, senza pregiudizi.

L’assenza di identità viene inoltre ripresa nella copertina, affidata all’artista Marta Goglio, che ha voluto rendere graficamente questo concetto; Prende così forma il concept intero del disco che, in una ricerca a chiari tratti pirandelliani, sembra interrogarsi lui stesso su quale sia la propria identità: “ma questa assenza è dovuta alla mancanza di qualcosa o, piuttosto, ad una sovrabbondanza?”.

CREDITS:

Etichetta: Bonnot Music

Batteria: Marco temponi

Basso: Riccardo Loda

Chitarre: Francesco Bertoni

Piano, Synth, Tastiere: Sebastiano Abaribbi

Sax: Paolo Gandolfi

Voce principale: Laura Gaffurini, David Andrew Ferri (solo track 6)

Cori: Elisa Fioresi, David Andrew Ferri (solo track 6)

Testo: Sebastiano Abaribbi (track1-4-5-6-8), Laura Gaffurini (track 2-3-7-9)

Produzione artistica: Walter Buonanno

Fonico Batterie: Gianni Condina, Alessandro Erba (track 3-4-9)

Studio di registrazione batterie: House of glass, Six Sound (track 3-4-9)

Mix engeneer: Walter Buonanno

Mastering: Chris Athens

 

Link:

li.sten.to/0cIGk4e

Advertisement
Noleggiala

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

venti − 19 =

Advertisement
Noleggiala
Advertisement