Connect with us

Magazine

LILA IKE EP DI DEBUTTO “THE EXPERIENCE” IN TEMPI DI COVID 19

Published

on

Nonostante gli effetti del Covid-19, la cantante reggae in rapida ascesa Lila Iké è uscita con il suo primo EP dal titolo “The ExPerience”.

Dopo l’uscita di “I Spy”, Lila Ike ha usato Instagram per stuzzicare i suoi fan con un’altra traccia del suo EP di debutto molto consistente, visto che annovera ben 7 tracce.

Un mini album lo potremmo definire visto che usualmente gli Ep ne contengono meno.

Questa volta di persona ha condiviso sui social un breve video della nuova canzone “Solitude ” con i suoi oltre 160.000 follower su Instagram.

 

La curiosità:

Fin ora è uscito solo l’audio di ” Solitude ” mentre lei ha mostrato uno spezzone di un video. Non si sa quindi se è un anteprima di un prossimo corto della stessa canzone.

Il mese scorso, Protoje ha reso pubblica una nuova partnership, e un importante contratto discografico con la sua Indiggnation Collective con la  Six Course / RCA Records, e nel suo team ci sono anche Lila e Sevana.  

LILA IKE EP DI DEBUTTO “THE EXPERIENCE”

 
 

The Experience Tracklist

  1. Where I’m Coming From
     
  2. Solitude
     
  3. I Spy
     
  4. Stars Align
     
  5. Forget Me
     
  6. Second Chance
     
  7. Thy Will

 

Lila Iké – Solitude (Audio)

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Magazine

REGGAE SUMFEST FREE STREAMING DAL 20 al 25 Luglio – COME VEDERLO ED ORARI

Published

on

By

Aggiorniamo la Recensione con le due serate in streaming delle due notti finali più le esibizioni più attese

 

 

TUTTA LA PRIMA SERATA – LIVE SHOW

 

TUTTA LA SECONDA  SERATA – LIVE SHOW

 

 

TUTTO QUELLO CHE C’È DA SAPERE PER VEDERE IL REGGAE SUMFEST IN DIRETTA DALLA GIAMAICA

Questa bizzarra idea di voler svolgere a tutti i costi il Reggae Sumfest virtuale sembra invece si stia rilevando una delle più grosse operazioni di marketing, mai viste.

Pensate … Il primo festival giamaicano che ha illuminato il mondo intero, entrando di diritto nella storia della musica reggae, da tutti è considerato il Festival simbolo. Poi il declino fin a rischiare l’estinzione invece in questi ultimi anni sembra stia rimettendo le ali per fare un passo da gigante nell’era dei social media e quindi nel mondo intero. Altro che migliaia di spettatori fortunati. Per quest’edizione si prevede tanto e tanto di più.

Si ripropone nella nuova versione, quella in digitale su tutti gli schermi dei telefonini grazie all’accordo con Fb e Instagram ed altri big partner. Praticamente lo potranno vedere tutti o almeno chi ha un telefonino, pc, tablet ed una connessione.

 

COME FUNZIONA ?

IL Festival è completamente gratuito, lo si può guardare quindi liberamente. Questo non vuol dire che ha zero costi. Un edizione completamente digitale e gratuita senza biglietteria, ne bar, non ha altre entrate che non scommettere sul pubblico ed alcuni sponsor iniziali.

Facciamo un grande errore,  se escludiamo le milioni di connessione potenziali sui Social Network sfruutando il marchio Sumfest. Quindi se da una parte ci sono zero spettatori dall’altra ce ne potrebbero essere milioni.

La scelta anche economica grava eccome, la scelta è quella di non poter fare live tutta la durata, quindi 3 giorni di amarcord del Sumfest e 2 giorni Concert Live con tanti artisti Reggae e Dancehall riportati nelle immagini che seguono. Ricostruendo dal Line Up pubblicato, sembra funzionare così:

 

Sumfest SpotLine – Dal 20 al 23 Luglio

Ci saranno solo video storici ? Se vedete il 23 Luglio c’è Shabba, Movado e Kartel. Peccato che quest’ultimo è in carcere a vita, ciò ci induce a pensare a video riproposti delle edizioni passata più naturalmente i Work Shops e Panels giornalieri. Vedremo in seguito se uscirà qualche Live ?

Live Performance dal 24 al 25 Luglio

In questi giorni oltr ed Work Shops e Panels giornalieri ci saranno gli shoe Live streaming.

 

Line Up REGGAE SUMFEST VIRTUAL

Siamo i cultori nel riproporre i Line Up perché ci danno il tempo di organizzarci al meglio sugli orari ed artisti. Ma questa volta non siamo nel backstage.

Venerdi 24 è la Night 1

 Si parte dalle ore 03:00 in Italia fino a chiusura.

ECCO

Sabato 25 è la Night 2 con Koffee, Gyptian …

Si parte dalle ore 03:00 in Italia fino a mattino.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Peccato solo per il fuso che ci costringerà a fare mattino. Ma ne varrà la pena, quella di scoprire in diretta come sarà quest’edizione virtuale

 

LINK PER VEDERE REGGAE SUMFEST

Vi diamo la pagina aggiornata ed ufficiale

https://www.facebook.com/ReggaeSumfest/

Se avete Faceboock o Instagram digitate Sumfest il risultato vi sorprenderà magari con l’esibizione live dalla Giamaica.

 

 

Leggi anche l’aggiornamento successivo del 02/08/2020

TUTTI I NUMERI DEL REGGAE SUMFEST 2020 TRASMESSO SUI SOCIAL

Continue Reading

Magazine

E’ MORTO JAWARA: FIGLIO DI PETER TOSH

Published

on

By

Ricostruiamo il caso per darvi tutti i particolari sulla triste vicenda che in questi giorni ha raggiunto l’angosciato epilogo con la morte di uno dei figli di Peter Tosh.

Jawara McIntosh fù fermato nel New Jersey, il 15 giugno 2013 con 65 libbre di marijuana nell’auto. Dopo aver trascorso più di sei mesi nella prigione della contea, si dichiarò colpevole, visto il breve tempo da trascorrere in carcere era solo di un anno, questo nell’agosto 2016.

Dopo aver trascorso più di sei mesi nella prigione della contea, era stato rilasciato con una cauzione di 200.000 $, a quel punto gli rimanevano solo sei mesi e rientrò nel carcere di Bergen nel gennaio 2017 per concludere la sua condanna.

 

LA CAUSA DELLA MORTE

Doveva tener duro solo per 6 mesi ed invece nella prigione il 21 febbraio 2017, McIntosh, figlio del leggendario Peter Tosh, fù aggredito con violenza e subì  un trauma cranico causato da Kyrie Charon Baum, un compagno di prigionia nel carcere della contea di Bergen a Hackensack, nel New Jersey.

Allora aveva 37 anni e come anticipato stava scontando gli ultimi sei mesi per  una pena di un anno per possesso di marijuana.

La famiglia McIntosh intanto aveva intentato una causa contro il carcere della contea di Bergen per non aver protetto Jawara e chiese il rapporto completo, incluso l’eventuale prova video e audio, di ciò che è accaduto a febbraio.

Ad oggi la famiglia ha ricevuto solo una breve relazione insignificante. Allora Niambe aprì una petizione su Change.org per spronare un’indagine più dettagliata da parte del Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti sull’incidente e chiedere giustizia.

Leggi Petizione https://petertosh.com/justice-for-jawara/?fbclid=IwAR0eE13WTgPdF2wIHrEDCqUrM5t6Qxxve6z6u2r15kprfZXKPW1A8W75nxI

Dal coma purtroppo non è mai uscito e ieri apprendiamo sui social che Jawara, dopo tre anni di lotta per sopravvivere non c’è l’ha fatta.

Condoglianze alla famiglia

 

Continue Reading

Magazine

LA NUOVA “ONE LOVE” RIVISITATA IN AIUTO DEL UNICEF E DEI BAMBINI- Video New

Published

on

By

Dopo essere stata suonata e cantata in occasione del riconoscimento dell’UNESCO, la canzone più amata di Robert Nesta, diventa simbolo anche dell’UNICEF a tutela dei bambini e non finisce mai di stupire e di essere banale.

Stiamo parlando di “One Love” di Bob Marley che da oggi sarà anche a sostegno della risposta al coronavirus dell’UNICEF.

In questa nuova versione vedrete alcuni dei Marley ed artisti da diverse parti del mondo, tra cui zone di guerra e campi profughi.

Questo progetto globale sta raccogliendo fondi per sostenere i bambini più colpiti dal COVID-19 nei paesi in via di sviluppo, dove è urgentemente necessario un aiuto.

Scopri di più sul progetto e su come supportarlo su oneloveoneheart.org

 

Questo il link Ufficiale dove DONARE

https://www.unicef.org/reimagine/one-love

 

Ecco a voi la nuova versione di ONE LOVE di BOB MARLEY

 

Featured artists in the song:
Cedella Marley (US/Jamaica), Stephen Marley (US/Jamaica), Skip Marley (US/Jamaica), Ghetto Youths Foundation (Jamaica), 249Too Dope (Sudan), Amrit Kaur (UK), Babsy (Mali), Dawtas of Aya (Brazil), Jason Tamba (DRC), Kim Nain (Jamaica), Manifesto JA (Jamaica), Mermans Mosengo (DRC), Natty (UK/Lesotho), Patoranking (Nigeria), Raja Kumari (India/US), Teeks (New Zealand).

With special appearances in the video by:
Rita Marley (US/Jamaica), Valerie Amos (UK/Guyana), Mark Kopuas (New Zealand), Kareena Kapoor Khan (India), Lena Headey (UK), children from Road To Freedom, Ghetto Youths Foundation (Jamaica), The Dharavi Dream Project (India), Manifesto JA (Jamaica).

Also featured in the video:
Alexander Goodeve-Docker (UK), Damascus Voice (Syria), Jason Kwan (Hong Kong/UK), Kehlani Reid (UK), Mia Bailey (UK), Raiza Gumayan (UK), Ra’ed Khan (UK/Pakistan), Asha Albert (UK), Sebastian Goodeve-Docker (UK), Kultar Grover (UK), Tao Sass (UK), Zayyan Ali (UK/Pakistan), Tiyana (UK), Okode (UK), Nyahla Asante (UK), Desire (UK), Marshae (UK), Margo Chalmers (UK).

Music producers: Stephen Marley and Gil Cang
Music video director and editor: Jamie Thomas

Tuff Gong International
Amplified Music
UNICEF
Island Records
Universal Music Group
Primary Wave Music Publishers
Blue Mountain Music
Schure Media Group

Keep up with #OneLoveOneHeart at oneloveoneheart.org
@oneloveoneheart2020

 

Continue Reading

| most read | più letti

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
error: Il contenuto è protetto !!
X
X
X