Connect with us

News Top

JAH CURE IN TRIBUNALE – PREMEDITAZIONE ? QUANTO RISCHIA ?

Published

on

Finalmente apprendiamo molte cose in più sul caso Jah Cure, cosa è accaduto, come si è svolto, la causa ed il prima e il dopo l’accoltellamento grazie alle prove della Pubblica accusa olandese portate in aula per l’udienza.

Jah Cure, è apparso martedì 8 Marzo in tribunale, la causa penale era stata posticipata per dare tempo alla scientifica di verificare il suo telefonino (vedi articolo di fondo). 

Ricostruiamo l’accaduto:

Il cantante giamaicano attendeva il promotore a P,zza Dam per essere pagato dopo un suo concerto svoltosi qualche giorno prima al Melkweg. Il suo compenso atteso era di 5.000 euro. 

La discussione si è accesa e sono volate parole pesanti. 

Diverse fonti riportano che secondo un testimone oculare, in piazza Dam, poco prima dell’incidente: “Questa è la notte che devo uccidere”, e poi ha fatto un movimento di accoltellamento.

Jah Cure, aveva rivelato che è stato autodifesa, anche il promoter aveva un coltello.Tuttavia, durante l’udienza di martedì mattina, l’accusa ha messo in dubbio la credibilità di questa affermazione,ed  anche se il filmato dell’incidente delle telecamere a circuito chiuso questo video non è determinante.

Nella dichiarazione conclusiva, il pubblico ministero ha affermato che Jah Cure ha deliberatamente cercato il confronto. Dimostrato dai messaggi (vocali) che ha inviato alla vittima ed alle persone che conosceva.

Secondo il comunicato, uno dei quali recitava: “L’ultima volta che vivrai ” o”Vado in galera per te, paparino.” 

L’avvocato ha affermato che i messaggi minacciosi inviati da Jah Cure prima dell’accoltellamento fanno “parte della cultura reggae giamaicana”.

La nostra fonte olandese riporta una frase raccapricciante : Riporta nell’articolo che Jah Cure ha detto: “Questo è il negro che devo uccidere” e poi abbia ha accoltellato il promotore con un coltello.

Nella fase finale del processo, il tribunale può dichiarare l’indagato colpevole o non colpevole o archiviare il caso. 

Può trattarsi di una multa, di una pena detentiva o di una “pena alternativa” come il servizio civile. Se il sospettato viene ritenuto colpevole, il tribunale emetterà una sentenza e Jah Cure rischierebbe anche fino ad 8 anni di galera.

Fonte: HET PAROL

Advertisement

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

5 × uno =

Advertisement
Advertisement
error: Il contenuto è protetto !!