Connect with us

Rubrica Film e Libri

LA MOSTRA DEL DUB A LONDRA: DUB LONDON: BASSLINE OF A CITY

Published

on

Dub London: Bassline of a City

Al Museum di Londra fino a Gennaio 2021 potrete vedere la nuova mostra sulla storia del DUB in UK che esplora non solo la musica dub, ma anche l’impatto culturale e sociale che ha avuto sull’identità di Londra e della sua gente.
Dalle sue radici nel reggae giamaicano al modo in cui ha plasmato le comunità negli ultimi 50 anni,

Attraverso la raccolta di oggetti, ricordi e storie personali di alcune delle persone e dei luoghi più iconici di Dub di tutta Londra, tra cui Hackney, Lambeth, Notting Hill, Ladbroke Grove, Harlesden e Lewisham. potrete vedere in DUB LONDON: BASSLINE OF A CITY :

  • Le iconiche casse e sub di Channel One Sound System che ogni anno suonano al carnevale di Notting Hill dal 1983

  • Un negozio di dischi su misura creato con Papa Face of Dub Vendor Reggae Specialist con una selezione di 150 dischi in vinile disponibili per l’ascolto, scelti da quindici negozi di dischi indipendenti con sede a Londra

  • Collaborazioni con nomi e organizzazioni importanti tra cui Mad Professor, Rastafari Movement UK, Sisters in Sound e altri

  • Fotografia storica e contemporanea, 21 fotografie di nuova acquisizione di Dennis Morris, Charlie Phillips, Eddie Otchere, Adrian Boot, Jean Bernard Sohiez e Richard Saunders

 

More info: https://www.museumoflondon.org.uk/museum-london/whats-on/exhibitions/dub-london

 

 

Advertisement
Noleggiala

Continue Reading
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rubrica Film e Libri

LINTON KWESI JOHNSON – INGLAND IS A BITCH

Published

on

LINTON KWESI JOHNSON - INGLAND IS A BITCB

Nuovo libro della casa editrice ’Agenzia X’ ,“Ingland is a bitcb, vita e opere di Linton Kwesi Johnson”, della genovese Mara Surace. LKJ ha un rapporto particolare con l’Italia, grazie sopratutto alla prima traduzione in italiano, del recensore di musica reggae, Gianni Galli (‘Rockerilla’ ); questo è sottolineato anche dai primi riconoscimenti che Linton, ottenne per le sue opere proprio in Italia.

Linton nasce in Giamaica, e si trasferisce bambino a Londra, e l’autrice spiega come Linton attraverso la politica si sia avvicinato prima alla poesia e poi la musica. La vita del poeta viene raccontata dagli anni del liceo, e la sua adesione al movimento delle ‘Black Panthers, le prime collaborazioni con il giornale‘Race Today’, in seguito diretto da lui stesso, la militanza politica, le denunce al governo, a causa delle brutali repressioni della polizia rivolte spesso contro gli immigrati caraibici ad opera sopratutto del famigerato Special patrol Group, le serate ‘Blues dance’, i sound systems con reggae ‘from jamaica’ e ‘from Ingland’.

Attaverso le interviste che Linton ha rilasciato,si ripercorre un po’ tutta la storia di quegli anni. Periodo di grandi lotte, ma anche di grande musica che fece da colonna sonora agli avvenimenti.

Quindi le parole e versi, e la musica vengono usate per criticare il sistema e le sue politiche. Un periodo che vedeva uniti artisti di‘musiche diverse’ come i punks e rasta, in una lotta principalmente antifascista contro il governo, guidato da Margaret Tatcher.

LKJ inizia un percorso di ricerca sulla parola, sulla lingua non codificata, patois o creole giamaicano, in una specie di riscoperta del Word Sound & Power,in modo particolare ‘dread talk’ giamaicano dei Rastafarians. Scrive quindi in patois,creole giamaicano/inglese, attribuendo e scegliendo le parole, anche per il loro suono e per la loro ‘power’.

La musica è reggae, o reggae poetry o meglio dub poetry. L’esordio con semplici letture ad un piccolo pubblico, poi i libriccini con le prime raccolte con le sue poesie, il clamoroso album “Dread,Beat and blood”, la collaborazione magica con Dennis Bovell & Dub Band, con alcuni dei musicisti storici della scena inglese come John Kypiane, gli albums per la casa discografica Island di Blackwell, gli spettacoli e concerti in tutto il mondo, il grande successo.

Vengono poi analizzate alcune delle sue poesie/song più belle e tutta la discografia dell’artista fino agli ultimi lavori, i riconoscimenti e premi internazionali ricevuti,approfondendo, con traduzione, le poesie/songs più conosciute degli albums più famosi, come l’indimenticabile “Sonny lettah”, la song manifesto ‘England is a bitch’ e ‘Forces of Victory’, sicuramente uno degli album reggae più importanti e conosciuti, fondamentale ed essenziale nel Uk-Reggae.

Intervista a Gianni Galli, recensore e scrittore reggae, che per primo tradusse alcune delle sue poesie.

Cenni antropologici e menzione del dub poet ligure Marco Carbone ( U Carbu), che usa il dialetto genovese, come ‘broken english’ (‘Zeneise ruttu’) in un percorso, un po’ come Linton sul Word Sound & Power.

Lettura piacevole e scorrevole, le 210 pagine di Mara non possono mancare nella vostra dread library.’It ago dread’.

 

Advertisement
Pier Tosi

Continue Reading

Rubrica Bob Marley

DOCUMENTARIO DELLA BBC WHEN BOB MARLEY CAME TO BRITAIN – VIDEO

Published

on

By

Siamo particolarmente contenti, di averlo trovato in rete. Dopo aver annunciato l’uscita del docufilm ad agosto in un articolo.

E’ quindi disponibile a tutti su Youtube l’ultimo documentario di Marley sulla storia dell’arrivo di Bob e su come avrebbe cambiato per sempre la storia della musica in UK.

Dura circa un ora, è inglese ma molto comprensibile, con tante testimonianze.

Tutte le info sul documentario le trovate in basso

 

 

 

LEGGI ANCHE

NUOVO DOCUMENTARIO DI BOB MARLEY DELLA BBC2 PER QUEST’ESTATE

 

 

Advertisement
rototom sunsplash

Continue Reading

Rubrica Film e Libri

CORSO ON LINE SULLA STORIA DELLA MUSICA REGGAE by Harrison Stafford

Published

on

By

Dal 1999 al 2001 Harrison Stafford, leader dei Groundation ha tenuto questo corso presso la Sonoma State University in California.

Oggi anche causa pandemia lo propone online della durata di sei settimane a numero limitato.

Si chiama The History of Reggae Music è affonda molto sulla conoscenza, ricerche ed esplorazione dell’artista.

E’ possibile iscriversi con soli 200 dollari alla fine sarà rilasciato anche un certificato firmato dall’autore

Dettagli sul corso online:

Sei incontri settimanali online dal 17 novembre al 22 dicembre 2020
1 riunione a settimana
2 ore ogni martedì
Le sessioni includeranno una conferenza con ospiti speciali del mondo del reggae seguita da domande e risposte.
L’incontro settimanale sarà registrato e sarà disponibile per i partecipanti per rivederlo a loro piacimento.
Accesso online al programma del corso, ai materiali e alle fonti di ascolto
Certificato ufficiale di completamento del corso firmato da Harrison Stafford
Il costo sarà una tariffa introduttiva di $ 200 USD.

 

Link per iscriversi

http://www.harrisonstafford.com/the-history-of-reggae-music-online-course/

 

Advertisement
Noleggiala

Continue Reading

| most read | più letti

error: Il contenuto è protetto !!