News Top

CASO JAH CURE: EMESSA LA SENTENZA DEFINITIVA

Published

on

Jah Cure aka Siccaturie Alcock, è stato accusato per aver accoltellato il promotore Nicardo “Papa” Blake, il 1 ottobre a Piazza Dam, nel centro di Amsterdam. L’artista Gismaicano era infuriato perchè attendeva di essere pagato per una sua serata svoltasi qualche giorno prima.

Il fendente è quasi costato la vita al promoter, dopo una lunga operazione si è salvato.

Jah Cure è stato arrestato poche ore dopo e da li ha trascorso il suo 43esimo compleanno, Natale e Capodanno in galera, in attesa della prima apparizione in tribunale ( vedi articolo in basso)

Arriviamo ai giorni nostri ed alla sentenza definitiva. Il  22 marzo cambierà la vita di Jah Cure. La corte lo ha ritieneuto colpevole di tentato omicidio.

La richiesta della difesa è stata respinta dal tribunale. La sentenza di colpevolezza è di sei anni di galera, da trascorrere nei Paesi Bassi.

Verrà sottratto il tempo che ha già scontato fin’ora.

Il team legale di Jah Cure può scegliere di impugnare la sentenza presso la Corte d’Appello dei Paesi Bassi.

Vedremo cosa accadrà, seguiremo ancora il caso.

JAH CURE IN TRIBUNALE – PREMEDITAZIONE ? QUANTO RISCHIA ?

JAH CURE: CONVALIDATO L’ARRESTO – RESTA IN CARCERE FINO AL PROCESSO

Advertisement

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro × quattro =

Exit mobile version