Duppy

Duppy

1-GREAT MEN  – BUSY SIGNAL – WARRIORS MUSICK PRODUCTIONS

2-THRONE – KOFFEE – COLUMBIA

3-YOU GIVE ME HOPE – ALAINE – CHIMNEY RECORDS

4-SHOW LOVE – ETANA & BUGLE – TADS RECORDS

5-SINGLE MOTHER – PAMPUTTAE – WOPEN DOOR MUSIC

6-NO UNDERWEAR – DEXTA DAPS – ONE TIME MUSIC

7-TOO BADMIND  – CERASSIE TEA – 2000 PLUS PRODUCTION

8-MARIJUANA – JAH CURE FEAT. DAMIAN ‘JR GONG’ MARLEY – VP RECORDS

9-MELANIN – ROMAIN VIRGO – CHIMNEY RECORDS

10-COUNTRY FOR SALE – BUJU BANTON – PENTHOUSE RECORDS

11-WHAT KIND OF WORLD – MARCIA GRIFFITHS – TADS RECORDS

12-LET MY SPIRIT FLY – ETZIA – MAMBIA RECORDS

13-NEVER LOSE HOPE – ALKALINE – DJ FRASS RECORDS

14-BEAUTIFUL LIFE – RICHIE SPICE FEAT. KATHRYN ARIA – ELEMENT MUSIC JA/VP RECORDS

15-INSEPARABLE – BOUNTY KILLER – CHIMNEY RECORDS

16-REGGAE MUSIC – KABAKA PYRAMID – GHETTO YOUTHS INTERNATIONAL

17-HEAVEN (READY FI  DI FEELING) – JAH9 – VP RECORDS

18-THAT’S NOT TRUE – SKIP MARLEY & DAMIAN ‘JR GONG’ MARLEY – UNIVERSAL/ISLAND RECORDS

 

 

 

 

 19-NOT ANOTHER WORD – PROTOJE, LILA IKÉ & AGENT SASCO – IN.DIGG.NATION.COLLECTIVE

20-YARDIE – THE A.F.T. BAND – TADS RECORDS

21-GO HARDA – ALEXX A-GAME – UPSETTA RECORDS/REAL N TRUE RECORDS

22-GENERAL – CHRISTOPHER MARTIN – FRANKIE MUSIC

23-YOUNG GIRL – HEZRON – ZIMMA ENTERTAINMENT

24-SOMETIME LOVE  – SEVANA – IN.DIGG.NATION COLLECTIVE

25-LION ORDER – JESSE ROYAL FEAT. PROTOJE – EASY STAR RECORDS

JA Reggae Top 25 – Non Stop Playlist

Fonte: https://www.reggae-vibes.com

 

Per celebrare 30 anni di carriera EL V AND THE GARDENHOUSE pubblicano una collezione di nuove versioni del loro repertorio più significativo realizzata per l’occasione con DJ, producer ed artisti da varie parti del mondo.

Da qui il titolo WORLDWIDE. Una forma nuova per rivivere canzoni che hanno segnato il percorso della band bolognese, rendendole attuali ma tenendo sempre in primo piano il desiderio di mescolanza e contaminazione.
Come è consuetudine sempre tanti ospiti, featuring e combination, in questo album anche Sergent Garcia, Lion Sitte, Hueso Negro, Francesca Taverni e tanti altri.

Perché la musica è passione, impegno, condivisione! Per tutti questi anni, la band capitanata da El V ha continuato a viverla così, divorando palchi, chilometri e studi di registrazione.

Lo hanno fatto con energia e con quella personalità che da sempre li contraddistingue, lontani da qualsiasi etichetta ma certi di appartenere a un unico grande mondo musicale… Un mundo sin fronteras!

Con oltre un’ora di musica WORLDWIDE raccoglie 16 tracce provenienti da Canada, Messico, Germania, Spagna,Brasile e naturalmente Italia. Da “Un Cafesito Mami” a “La Musica Negra”, da "World Is on Fire” a "El Chinguero”,anche l’inedito “Night Time”.

Un album costruito insieme a DJ e producer, che hanno percorsi diversi e che usano linguaggi differenti.

In questo progetto ognuno di loro ha donato nuova linfa ai brani della storia della
GARDENHOUSE. Un disco esotico, tropical, urban latino, fresco e attuale!

EL V and THE GARDENHOUSE

"1988 start - 2018 no stop"
30 anni di musica, energia ed impegno, centinaia di concerti, decine di collaborazioni nazionali ed internazionali,numerose iniziative a fianco delle associazioni umanitarie, tra i primi in Italia a interpretare il meticciato musicale,suonati nelle radio e dai djs di diversi continenti, da tre anni band italiana al fianco di Sergent Garcia,El V e la sua banda sono un collettivo di 10 persone, tra musicisti e cantanti,che prosegue il cammino con tenacia e dedizione !!

Per celebrare questo trentennale, uscirà nella primavera del 2019 il nuovo album "WORLDWIDE - Remixes & Versions", con brani della storia della band bolognese reinterpretati da producers e djs di Germania, Messico, Canada, Spagna, Colombia e ovviamente Italia, come Dj Farrapo, Jah Sazza, Frank Nemola and more…

"LA BRIGATA CORAZÒN"


"AMOR PA' MI" live feat. SERGENT GARCIA


 Il brano "FIESTA" è stato stampato su etichetta Jump Up in Germania, nella compilation
"A TRIBUTE TO PUNK", doppio cd e doppio vinile, progetto che racchiude il meglio delle band
del meticciato musicale come Che Sudaka, Talco, Dubioza Kolektiv e tanti altri.


"ESTAMOS LISTOS" live


"MAMA NEGRA" feat. TONINO CAROTONE


Il loro singolo " EL DOCTOR" ispirato alla storia del rivoluzionario calciatore brasiliano SÒCRATES,
è stato stampato su etichetta Tropical Diaspora di Berlino su vinile rosso da collezione.
"EL DOCTOR"


"VITE STRAORDINARIE: Sòcrates"




Dall'uscita del nuovo album "Mañana serà tarde" la band bolognese ha collezionato oltre 50 concerti.

 

Domenica, 02 Giugno 2019 08:35

FUORI WOMEN IN BLACK VOL 3

È diventato un appuntamento fisso e questo è già il terzo volume: si tratta di Women in Black, il lavoro discografico ideato dalla giornalista salentina Alessandra Margiotta, supportato dall'etichetta Rising Time Label, e che punta alla valorizzazione delle voci femminili della musica black.

In questa nuova edizione il lavoro è più elaborato ed originale e come spiega Margiotta: “In questo mio nuovo lavoro discografico ho pensato di inserire nel progetto diversi produttori italiani; ho dato loro degli accordi e delle parti musicali suonate da me al pianoforte chiedendo di costruire una base musicale. Da queste mie note sono nate interessanti armonie che abbracciano diversi stili della black music. Poi sono andata alla ricerca delle voci femminili affini ed ecco Women in Black vol. 3”.

Nel progetto hanno partecipato tra i produttori: il salentino Giuliano Conte, i calabresi dj Spike & Jkob, Andy Mittoo che vive in Liguria, Andrea Presicce di No Finger Nails anche lui salentino, e il casertano Vittorio Copioso. Le cantanti che invece hanno impreziosito il lavoro discografico sono: la salentina Desi, Franciscadi origini brasiliane, Veronica Lauryn anche lei salentina, Valeria Up Beat di Bari e Tiziana Andreoli della provincia di Bologna.

Master dei brani a cura di Andrea Dima della Rising Time.

Il lavoro discografico sarà online anche sui digital store nei prossimi giorni.


---------------------------------------

Music in Black

www.musicinblack.org

Rising Time Label

www.risingtimenews.com

Domenica, 02 Giugno 2019 08:08

"FLY" - NUOVO VIDEO PER I - NIRJIA

Il progetto Nirjia (pron. "nirgìa") nasce nel 2009 con Manny Calavera e Zu Manicomio, mc e reggaelover siciliani a Roma. Dagli esordi la band propone un reggae originale ed energico, caratterizzato da variazioni di stile e commistioni con altri generi musicali. Lo stile diretto e variegato che caratterizza le performance della band è stato apprezzato nei live svolti nel corso degli anni nei locali romani, spazi sociali e festival nazionali.

Dopo anni di esperienza live e un demo di 12 tracce pubblicato nel 2012, nel 2019 arriva il singolo "Fly" che anticipa l'uscita dell’album “Differente”. "Fly" è un intenso tributo alla musica intesa come spazio privato per raccogliere le energie e fare qualcosa di differente e personale, oppure semplicemente per liberarsi dalla routine quotidiana.

É il concetto dell'energia che ritorna come base e direzione dei Nirjia, con la musica al centro di tutto. La traccia è disponibile dal 31 maggio su Spotify e su YouTube ed è accompagnata da un video girato a Noto in Sicilia, per la produzione e regia di Shittazzi e Frame Off . Il video di “Fly”riprende le atmosfere siciliane e i temi cardine Nirjia, incentrando la storia su un piccolo artista e sul suo mondo fatto di quotidianità e musica.

Il nome "Nirjia" è una traduzione libera dal dialetto siciliano, corrispondente a "energia", elemento che caratterizza particolarmente i live della band assieme al coinvolgimento del pubblico, sia dal punto della comprensione dei testi che nell'espressione musicale pura.

L'ispirazione musicale dei Nirjia è quella della musica reggae consapevole e profonda che va da Bob Marley agli Steel Pulse e ancora dai Dub Incorporation agli Africa Unite. Per questi motivi il suono Nirjia si caratterizza per essere chiaramente ispirato al reggae e allo stesso tempo fortemente eclettico, spaziando nella scelta di ritmi e suoni dal raggamuffin al rocksteaky, dal dub allo ska per aggiungere contaminazioni rap e elettroniche.

I testi Nirjia sono in italiano, inglese, patwa jamaicano e siciliano, con combinazioni liriche dal ritmo serrato che si alternano ad atmosfere rilassate e ritornelli coinvolgenti. L'attenzione degli autori Manny Calavera e Zu Manicomio è rivolta in particolare alle varie tematiche di attualità - come la politica, le differenze sociali e l'informazione - e alla celebrazione delle varie sfaccettature della musica, intesa come mezzo privilegiato di espressione personale e comunicazione nell'epoca moderna.

Seguite i NIrjia su Facebook, Instagram, Youtube e Spotify, dal 31 maggio con "Fly" e i dettagli sull'uscita dell’album “Differente”!

GUARDA FLY:

Nirjia on Facebook: https://www.facebook.com/NirjiaFyahbr...

Domenica, 12 Maggio 2019 08:26

"DOVE SEI" NUOVO VIDEO PER MANZISH

È appena uscito il lyric video di "Dove Sei?", quarto singolo di Manzish estratto dall'ultimo album "Wananany - The Meridional Flavour" e in collaborazione con Roberto Palermo, bravissimo
speaker e doppiatore italiano emergente del panorama italiano.


Il brano è caratterizzato da un testo graffiante che descrive un po' l'alienazione imperante oggi rispetto all'utilizzo delle nuove tecnologie come smartphone e internet, la nostra noncuranza
riguardo le tematiche sociali importanti che ci interessano da vicino (Ttip, Tav, Tap, guerra in Siria).


Il ritornello è abbastanza rappresentativo: "Fratello, sorella dove sei? Ho bisogno di un abbraccio ma come faccio daldisplay".


Tutto è servito da un lyric video molto d'impatto realizzato dallo stesso Manzish, alias Massimiliano "Vurpigno Design" Cubello.


La produzione è targata Rebel Noise Productions mentre il mix e il master sono di Princevibe.
Resta solo da dire, buon ascolto e buona visione!

GUARDA "DOVE SEI"

1-NO UNDERWEAR – DEXTA DAPS – ONE TIME MUSIC

2-REGGAE MUSIC – KABAKA PYRAMID – GHETTO YOUTHS INTERNATIONAL

3-NEVER LOSE HOPE – ALKALINE – DJ FRASS RECORDS

4-MILLION THOUGHTS – IBA MAHR – SPEEDY JUDGEMENT RECORDS

5-SOMETIME LOVE  – SEVANA – IN.DIGG.NATION COLLECTIVE

6-LOVING YOU IS EASY – THIRD WORLD – GHETTO YOUTHS INTERNATIONAL

7-THRONE – KOFFEE – COLUMBIA

8-LOVE & REGGAE – COLLIE BUDDZ – HARPER DIGITAL

9-GREAT MEN  – BUSY SIGNAL – WARRIORS MUSICK PRODUCTIONS

10-BANKS OF THE HOPE – AGENT SASCO – DIAMOND STUDIOS

11-PARADISE PLUM – NAOMI COWAN – ZINC FENCE

12-TOO BADMIND  – CERASSIE TEA – 2000 PLUS PRODUCTION

13-HUSH – RYGIN KING – DJ SMURF MUSIC

14-SHOW LOVE – ETANA & BUGLE – TADS RECORDS

15-FAKE FRIEND – LUTAN FYAH – IRELAND RECORDS

16-SINGLE MOTHER – PAMPUTTAE – WOPEN DOOR MUSIC

17-WHAT IS A FRIEND – BUSY SIGNAL – CHIMNEY RECORDS

18-MELANIN – ROMAIN VIRGO – CHIMNEY RECORDS

19-LET MY SPIRIT FLY – ETZIA – MAMBIA RECORDS

20-YOU GIVE ME HOPE – ALAINE – CHIMNEY RECORDS

21-IT’S ALRIGHT – KUMAR BENT – VP RECORDS

22-SECOND CHANCE – LILA IKÉ – DELICIOUS VINYL ISLAND

23-WHAT KIND OF WORLD – MARCIA GRIFFITHS – TADS RECORDS

24-GUESS WHO – TARRUS RILEY FEAT. MYKAL ROSE

25-RELOAD – I-TAWEH – TAP NAT MUZIK

JA Reggae Top 25 – Non Stop Playlist

Fonte: https://www.reggae-vibes.com

 

1-Danny I – Life Is In The Blood

2-Oku Onuora – I’ve Seen

3-Cocoa Tea – Music Is Our Business

4-Sparky Rugged – Born By Da Speaker Box

5-VA – Black Man’s Pride 3: None Shall Escape The Judgement Of The Almighty

6-Step Forward Youth

7-Clive Matthews – Jah Live

8-VA – Sword Riddim

9-Gentleman’s Dub Club – Lost In Space

10-One Root – Soldiers Of Love

11-The Roots Ark – Awake

12-VA – Big Slap & Black Bird Riddims

13-Desmond Dekker – 007 (Shanty Town)

14-Jahcoustix – Reunion

15-Keith Foundation + Black Disciples – Hi Yo

16-VA – Reggae Mandela

17-VA – Inna De Yard

18-Highest Intention – Universal Light

19-Israel Vibration – Reggae Knights

20-VA – Here Comes The Duke

Reggae Vibes Album Top 20  – Non Stop Playlist

FONTE:https://www.reggae-vibes.com/

Sabato, 20 Aprile 2019 17:30

NO WORRIES RIDDIM ISLASOUND 2019

La Sardegna ancora una volta protagonista di una produzione in levare curata di Isla Sound, è il No Worries Riddim, un fresco digital rub a dub che ci riporta ai tempi d’oro delle dancehall anni 80.

Sedici tracce sulla stessa version con liriche differenti e caratteristiche per stile e contenuti in cui i singers si cimentano nelle diverse lingue - italiano, sardo, salentino oltre che in inglese e patois - dimostrando che la musica non conosce barriere.

Un progetto tutto italiano che dall’isola viaggia per tutto lo stivale, il No Worries riddim promuove sedici artisti italiani, dai veterani ai più giovani: Virtus, XL Mad, Rocky Ganjavox, La Marina, Dr Boost, Bujumannu (singer dei Train To Roots), Sista Namely, Azzurra, Silvia Piras, Supahfly, Screwface, Paolinho, Mistah Kayaman, Micfo, Neekoshy, Almagheddon. Disponibile da venerdì 26 aprile su You Tube Music, i Tunes, Spotify, Deezer, Google Play, Amazon Music.

NO WORRIES RIDDIM MEGA MIX (Isla Sound prod 2019)

NO WORRIES RIDDIM

Produttore esecutivo:  Isla Sound

Produzione artistica: Catchy Greezzly / Isla Sound

Editing and Mastering: Catchy Greezzly Studio

Supported by Redgoldgreen Label

Info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La legalizzazione della cannabis ha portato ad un maggiore uso?
di Petar Petrov, Staff Writer per Terpenes e Testing Magazine
È opinione diffusa che il frutto proibito sia sempre più dolce, che la legalizzazione sia sempre più vicina.

Ma la cosa veramente interessante della cannabis è che è sempre stata un qualcosa di più di un semplice svago almeno per coloro che sentono una vera connessione con essa.
Come influisce la legalizzazione sui consumi di cannabis?

Le statistiche

In breve, le statistiche dicono che legalizzare e / o depenalizzare la cannabis genera un atteggiamento più salutare nei confronti del fiore. Ma potrebbe esserci di più rispetto a un semplice status legale.

Paesi Bassi

L’Olanda è forse il primo esempio che compare nella mente di molte persone. È assurdo pensare che il paese in prima linea nella cannabis europea abbia uno dei più bassi tassi di consumo di cannabis nel vecchio continente.

Ma è così, come riporta Reuters.

Secondo un rapporto annuale dell’Osservatorio europeo delle droghe e delle tossicodipendenze, solo il 5,4% degli adulti olandesi usa la cannabis, mentre la media dell’Europa è del 6,8%, con il tasso di utilizzo della cannabis in Italia che è il più alto al 14,6%.

“I dati della popolazione generale e le indagini scolastiche indicano una situazione stabilizzante o addirittura decrescente”, si legge nel rapporto, in riferimento agli anni ’90 e agli inizi del 2000, quando il consumo di cannabis in Europa era al culmine.

Portogallo

Il Portogallo è spesso elogiato per aver rivoluzionato il modello per combattere i problemi eventuali legati all’uso di droghe. L’idea alla base è che invece di perseguire i tossicodipendenti come criminali, il tutto debba essere affrontato con supporto medico sociale.

Il paese ha assistito a un grande miglioramento in tal senso, con molto meno abuso di droghe e molte meno incarcerazioni non necessarie.

Gli Stati Uniti

Cannabis ad uso medico

Sembra che gli adolescenti negli Stati in cui la cannabis ad uso medico sia legale usino meno cannabis.

Secondo uno studio pubblicato sull’American Journal of Drug and Alcohol Abuse , che ha esaminato oltre 800.000 studenti in 45 stati, i fumatori di cannabis adolescenti erano circa l’1,1% in meno in Stati che hanno legalizzato la cannabis ad uso medico. [1] È importante notare che lo studio ha tenuto conto di altri fattori correlati come le politiche del tabacco e dell’alcol, la demografia statale, le caratteristiche dei giovani e le tendenze economiche.

“Quando abbiamo esaminato sottogruppi particolari di adolescenti, questa riduzione è diventata ancora più pronunciata: ad esempio, il 3,9% in meno di nero e il 2,7% in meno di giovani ispanici ora usano [cannabis] negli stati con legalizzazione medica [della cannabis]”.

È interessante notare che, per i consumatori di cannabis più grandi tra i partecipanti allo studio, le politiche statali sul fiore non hanno cambiato nulla.

Stati liberali e conservatori

Un modello comportamentale più trascendente potrebbe essere emerso in un altro studio sull’uso di cannabis negli Stati Uniti dalla Mailman School of Public Health della Columbia University. [2]

Lo studio ha scoperto che mentre gli adolescenti e i giovani adulti negli stati “liberali” possono usare la cannabis di più rispetto a quelli degli stati conservatori, loro esercitano molta più moderazione.

Nel complesso i risultati dello studio rivelano che l’uso di cannabis è aumentato dal 2007 nel suo insieme, ma che automaticamente contrassegnare tali statistiche come negative e toglierle dal quadro generale è fuorviante.

“Queste ultime scoperte potrebbero direttamente informare i responsabili delle politiche e gli operatori della sanità pubblica sul grado in cui altri più ampi fattori contestuali influenzano anche i modelli di consumo di cannabis negli Stati Uniti”, dice Morgan Philbin, PhD, Assistant Professor di Scienze sociomediche e primo autore.

Può essere vero quello che dicono dei frutti proibiti, ma quando si parla di cannabis, “proibito” non si riferisce solo alla mera legalità. Piuttosto si riferisce agli atteggiamenti socialmente aggressivi e oppressivi verso qualcosa che è tutt’altro che aggressivo in natura.

Riferimenti:

    Coley, R. et al. Una valutazione quasi sperimentale delle politiche sulla marijuana e sull’uso della marijuana giovanile . L’American Journal of Drug and Alcohol Abuse , 2019, Pagine 1-14. [fattore di impatto del journal = 2.231; citato da N / A]
    Philbin, M. et al. Associazioni tra il liberalismo politico a livello statale, il consumo di cannabis e il disturbo da uso di cannabis dal 2004 al 2012: guardare oltre lo status di legge sulla cannabis medica . International Journal of Drug Policy , 2019, Volume 65: Pagine 97-103. [fattore di impatto del journal = 4.244; citato da N / A]

Di Stefano Auditore Armanasco , presidente Associazione FreeWeed

https://freeweed.it/ecco-come-la-legalizzazione-influenza-il-consumo-di-cannabis/?fbclid=IwAR2kfG4hDPd6B2KIM6X0Nw2M56zZAkI3PHLjAycX992zpHTpmQDVQxB8y-E

1-Clive Matthews – Jah Live

2-Step Forward Youth

3-Prince Jammy – Dubbing In The Front Yard & Conflict Dub

4-VA – Soul Of Jamaica & Here Comes The Duke

5-VA – Maximum Sound @ 25

6-Sparky Rugged – Born By Da Speaker Box

7-Gentleman’s Dub Club – Lost In Space

8-VA – Black Man’s Pride 3: None Shall Escape The Judgement Of The Almighty

9-Bob Andy – Lots Of Love And I

10-Danny I – Life Is In The Blood

11-VA – Bobby Konders Presents Massive B Legacy Volume 1

12-VA – Digital English presents: The Roots Classics Vol I

13-Carl Meeks – The Revolutionary Journey

14-Alborosie Meets Roots Radics – Dub For The Radicals

15-Oku Onuora – I’ve Seen

16-D’Nations – Music Is The Voice

17-Dub Caravan & Hornsman Coyote – Rootical Sojourn

18-One Root – Soldiers Of Love

19-VA – Big Slap & Black Bird Riddims

20-Digital Alliance Vol. 2: Cop A Come Riddim

Reggae Vibes Album Top 20  – Non Stop Playlist

FONTE:https://www.reggae-vibes.com/

 

InizioPrec123456789SuccFine
Pagina 1 di 9