Notizia da far venire i brividi, considerando che meno di un anno fa il figlio di Lucino ha perso la vita in Giamaica e come scopriremo poi non è l'unico tra i figli di Mavado che ha rischiato grosso.

Certo è che la criminalità sull'isola non ha mi fato sconti a nessuno nemmeno ad i suo paladini che sia reggae o dancehall, old o new, non guarda in faccia a nessuno.

Questa volta è toccato al figlio adolescente di Mavado dopo esser stato ricoverato per un accoltellamento. Il Motivo ? Una rapina per fregargli il telefonino.

Dantay Brooks questo è il nome del giovane, Sabato 11 cm,  è stato colpito al collo durante una rapina a Limelight in Half-Way Tree, in seguito ad esser stato attaccato da un gruppo di ragazzi che gli hanno strappato il cellulare con la forza.

Secondo l'ospedale la prognosi è sciolta e non è in pericolo di vita. Rientrato a casa sta recuperando.

L'anno scorso, un altro figlio di Mavado è stato ferito con un arma da fuoco durante un incidente in Cassava Piece.

 

 

 

 

 

Pubblicato in News
Venerdì, 16 Gennaio 2015 10:45

PETIZIONE PER ESPELLERE MAVADO DAGLI USA

Servono 10.000 firme per espellere Mavado e riportarlo in Giamaica secondo una petizione aperta sul sito della Casa Bianca da qualche giorno . La raccolta firme serve per  chiedere  al  governo di cacciare letteralmente dal territorio Americano la dancehall superstar, Mavado a causa della sua fedina penale.

Ecco cosa si legge nella descrizione della raccolta firme.

L’artista reggae David Brooks è un criminale non cittadino che risiede negli Stati Uniti. E 'stato condannato in Maggio 2012 in Giamaica per grave aggressione. Durante la detenzione all'aeroporto JFK, il 2 luglio 2011, ha ammesso di aver corrotto un funzionario del governo degli Stati Uniti in modo da avere il suo visto. Una successiva indagine ha portato a questo funzionario essersi dichiarato colpevole di due accuse  penali.

È gravemente iniquo che gli immigrati privi di documenti senza gravi precedenti penali vengono deportati ogni giorno, mentre un criminale condannato, come Mavado, ha carta bianca per vivere e lavorare qui.

 La petizione, è stata aperta domenica da Trudy A. Brown, un  cittadino americano che sottolinea la convinzione che Mavado dovrebbe essere rimandato al suo paese natale per aggressione e corruzione.

 Brown punta a un'indagine del 2013 che coinvolge Il Dipartimento di Stato ed il funzionario di polizia, David Rainsberger, che ha ammesso di accettare regalie   mentre era  presso l'Ambasciata degli Stati Uniti a Kingston dal’ intrattenitore le cui iniziali erano DB.  In seguito ha scontato una pena detentiva di un anno, dopo essersi dichiarato colpevole di ricevere doni illegali.

Tuttavia, non è mai stato dimostrato che era proprio  l’intrattenitore in questione


Mavado ha vissuto negli Stati Uniti dal 2011 dopo aver recuperato il suo visto americano revocato un anno prima. Il cantante è attualmente residente in Florida con la


La petizione deve raggiungere 10.000 firme entro 10 feb 2015 prima che possa essere rivista dai funzionari dell'amministrazione Obama


Potete leggere l'intera petizione qui.

https://petitions.whitehouse.gov/petition/deport-reggae-artiste-david-%E2%80%9Cmavado%E2%80%9D-brooks/9NmpPKCN

Pubblicato in News