Mercoledì, 09 Settembre 2015 06:24

NEGRIL : IL PRIMO GANJA FESTIVAL LEGALE IN JAMAICA

La storia ripartirà da Negril nel Westmoreland, tra il 12 novembre e il 15 quando Rastafari In inity (RII), in collaborazione con High Times Magazine, aprirà il primo Rastafari Rootzfest sulla ganja, nella località turistica in Jamaica.

"Il feedback è stato imponente sia a livello locale che internazionale", ha detto Ras Iyah V, presidente del Westmoreland Hemp e della Ganja Farmers Association. "Abbiamo ottenuto tutti i permessi necessari e siamo ora pronti per creare la storia. Questo sarà il primo evento legale sulla ganja che si terrà in Giamaica".

Secondo Ras Iyah V, l'obiettivo del progetto complessivo è quello di produrre un evento globale, educativo e ben organizzato che celebra Rastafari ideologia, Livity e  cultura, raccontare la vera storia di lotta di Rastafari per la legalizzazione celebrando la sua depenalizzazione in Giamaica.

"Rastafari Rootzfest stato concettualizzato come un festival annuale sulla ganja, expo dei consumatori, fiera e la concorrenza", ha osservato Ras iyah V. "Quando abbiamo annunciato un’evento in Colorado all'inizio di quest'anno, è stato incredibile erano presenti dai 8.000 alle 9.000 persone. "

Le modifiche sugli stupefacenti in Giamaica, che è diventata legge il 15 aprile 2015, ha riconosciuto i diritti dei Rastafarians ad  usare ganja come sacramento nelle loro manifestazioni, ponendo le basi per la produzione del primo festival del benessere internazionale, che celebra i popoli indigeni della Giamaica e il loro patrimonio culturale, comprensivo di seminari educativi, commercio, arte e musica.

Durante il Rastafari Rootzfest, si svolgerà la ' World Cannabis Cup, 'un concorso per selezionare le migliori varietà di cannabis.
Si  spera di incoraggiare l'innovazione e l'applicazione della scienza e della tecnologia nel settore della cannabis in Giamaica, da e per il beneficio di Rastafari e della comunità di base.

Rick Cusick, editore associato di High Times, è abbastanza euforico con l'accordo di partenariato che si è sviluppato con Rastafari In inity ed è abbastanza fiducioso che sarà fruttuoso.

"Siamo molto entusiasti vedremo da vicino le molte varietà di ganja giamaicana da tutta l'isola in modo che possiamo essere visibili ai nostri lettori e per il mondo", ha detto Cusick. "La concorrenza High Times Cannabis Cup giamaicano sarà aperto solo per la ganja giamaicana provenienti esclusivamente dagli agricoltori locali. Le giurie includeranno esperti rasta e professionali intenditori di High Times".

Rastafari In inity Limited è una società a responsabilità limitata con sede con il mandato di usare strategie di business non di sfruttamento per costruire un Rastafari-friendly e orientato all’ impresa che sia trasparente, responsabile e rispettato nel settore della cannabis globale, mentre High Times è un'organizzazione internazionale attraverso una rivista con una tiratura mensile di 500.000 copie.

 

Tutte le info qui su Hightimes.com

 

Pubblicato in Viaggio in Giamaica

L'University of Technology della Giamaica (Utech) e l'Università delle Indie Occidentali (UWI) saranno i primi due istituzioni a cui saranno assegnate le licenze di crescere la marijuana a fini di ricerca in base alle nuove disposizioni della legge che è entrata in vigore ieri. Il Ministro della Scienza, Tecnologia, Energia Phillip Paulwell ha fatto l'annuncio ufficiale ieri

Mentre il paese si muove per costruire un settore dedicato alla ganja medicinale, è fondamentale per le istituzioni di ricerca avere l'autorità necessaria per coltivare la pianta.

Paulwell ha sottolineato che, così com'è ora, le istituzioni possono utilizzare marijuana per la ricerca, ma sotto il controllo della polizia. Ha poi sottolineato che le licenze avranno condizioni rigorose. "Non è un libera a tutti " . Il mercato è abbastanza grande per ospitare piccoli e grandi agricoltori e ha esortato la cooperazione e la condivisione delle informazioni per consentire la condivisione dei benefici previsti.

La licenza sarà per un periodo determinato e oggetto di monitoraggio delle attività di ricerca per assicurare che siano in linea con quanto approvato.

Lo sviluppo del settore medico dovrebbe essere uno dei principali vantaggi della decriminalizzazione della ganja sotto lo sguardo di un Authority Cannabis Licensing, che è responsabile per la creazione di una canapa regolamentato. Il fatturato è stato stimato per 2,5 miliardi di dollari solo negli Stati Uniti.

La legge è entrata in vigore poco più di un mese consente anche il possesso a queste condizioni:

Le persone trovato in possesso di due once o meno della sostanza non avranno la fedina penale sporca, ma dovranno invece pagare una multa di 500 dollari entro 30 giorni. Coloro che non riescono a pagare la sanzione dovranno comparire davanti al tribunale, dove dovranno pagare una multa 2.000 dollari.

E' vietato fumare in luoghi pubblici. Infine c'è una tutela per i minori che considerati dipendenti dalla sostanza varranno segnalati al Consiglio nazionale on Drug Abuse.

 

fonte: Jamaican Observer

 

Pubblicato in News
Abbiamo seguito tutte le fasi per giungere a questo momento storico sull'isola del reggae. Dalla presentazione di legge all'approvazione qualche mese fa del Senato. Siamo ad oggi, quando ieri sera il Parlamento ha dato il via libera alla legge che disciplina la marijuana come parte dei piani per depenalizzare l'uso e la coltivazione. Ma non sono tutte rose quel che fioriscono dunque esaminiamo attentamente cosa dice la legge approvata solo ieri sera.

In apertura del dibattito di ieri, il ministro della Sicurezza Nazionale, Peter Bunting ha dichiarato che la depenalizzazione della marijuana in Jamaica potrebbe rimuovere il monopolio ed il controllo che ha attualmente la malavita organizzata, riducendo in tal modo i loro guadagni ed infine come obiettivo finale smantellare il giro illegale.

Depenalizzare piccole quantità di marijuana per uso personale e consentire l'uso della canapa a fini produttivi, inoltre, sarà consentito l'uso di marijuana per scopi religiosi, terapeutici e medici.

Nel frattempo, membro dell'opposizione, Delroy Chuck ha dichiarato che con il passaggio di questo disegno di legge, la Giamaica deve cercare di scoprire perché la comunità internazionale ne ha fatto una droga proibita.

Il disegno di legge è stato ampiamente dibattuto da membri provenienti da entrambi i lati della divisione politica, che ha portato alla seduta di ieri durata più di 6 ore.
Il governo spera di vedere significativi vantaggi economici dalla depenalizzazione di ganja, in particolare nella zona di uso medicinale, che è un mercato di US $ 2,5 miliardi negli Stati Uniti.

Ma vediamo come cambia la legge e quali precauzioni adottare

Le modifiche Dangerous Drugs (Amendment) Act permetterà il possesso di due once di marijuana, non ci sarà più l'arresto, se trovati in possesso si pagherà un ammenda me non macchierà più la fedina penale.

Se la persona trovata in possesso di una piccola quantità di ganja è un minore, o un adulto che sembra dipendere dalla sostanza, verrà segnalato al National Council on Drug Abuse (NCDA).

Inoltre, la legge proibisce il fumo di ganja in luoghi pubblici, e contiene disposizioni per la concessione di licenze, permessi e di altre autorizzazioni per consentire la creazione di un settore regolamentato per usi medici, scientifici e terapeutici.

Attenzione il pericolo più grave potrebbe annidarsi nel credere che si può fumare ovunque.
Invece fumare ganja si equipara alla normativa molto dura sul tabacco in vigore da circa 6 mesi.

Seguendo le regole del buon fumatore non si incorre in sanzioni ma occhio ad i luoghi aperti, come spiagge e strade affollate dove se c'è un minimo di persone ed una distanza incredibilmente breve si incorre nelle sanzioni comunque.

Pubblicato in News