Dischi e Riddim

Dischi e Riddim (81)

Mercoledì, 18 Giugno 2014 00:00

ANTEPRIMA: LUCIANO NUOVO ALBUM "SEARCHING"

Scritto da
Anno particolarmente prolifero per il Messaggero della reggae muzic. In questo 2014 già sono stati pubblicati due altri lavori completi quali “Choices” del etichetta Hammer Musik GmbH e Deliverance dall’Ariwa del mitico Mad Professor. Prima nel 2013 c’era stato solo “The Qabalah Man”.
Il nuovo album si chiamerà invece Searching che prende nome dalla 1° traccia ancora inedita ed è prodotto dalla Diamond Rush Productions per un uscita digitale prevista per il 26 Agosto. Ma fin’ora solo una anticipazione di un brano e nulla più

Si sa ben poco sul nuovo disco di Luciano, solo che ci sarà la partecipazione di Capleton, Marcia Griffiths e Lady Saw.

In anteprima solo una canzone della track list ed è “Come Back My Baby “ che abbiamo allegato in basso mentre per il resto sembrano tutti brani nuovi di zecca.

Insomma siamo tutti impazienti di conoscere il nuovo album del MassanJah

 

 

TRACKLIST:

01. Searching
02. Is There a Choice
03. Sailing On
04. Praise Jah feat Capleton
05. None Shall Escape
06. See the Light feat Marcia Griffiths
07. Evil Forces
08. Soul Rebel
09. How Can Love So Right (Be So Wrong)
10. Come Back My Baby
11. Love Is What We Want feat Lady Saw
12. Haile Jah feat Emperor Manjusha
13. Jah So Sweet
14. Vanguard
Mercoledì, 14 Gennaio 2015 10:48

POSER- IL NUOVO SINGOLO DI ALBOROSIE

Scritto da
Alborosie pubblica il 13 gennaio un nuovo singolo "Poser" direttamente per la sua Shengen Entertainment iniziando un nuovo anno al meglio carico di good vibrations !!
Molto attesa sull'isola l'esibizione del cantante italiano al Rebel Salute 2015, prevista per venerdì prossimo.
 
Sicuramente sarà la prima volta sul palco per presentare anche questa nuova tune ma soprattutto la conferma che è ormai si è affermato nel firmamento tra i grandi anche in Giamaica.
 
Puppa Albo con una big tune "Poser" apre il nuovo anno a suon di roots e dub, confermando la passione oltre per il roots reggae anche per il dub come dimostrano i suoi album precedenti album Dub Clash e Dub the System.
 
Un 2015 che si apre all'insegna di una ottima produzione che potrebbe diventare un classico tra le canzoni di Alborosie.
Aspettando un nuovo disco, possiamo gustarci questa ottima tune.

 

Mercoledì, 07 Gennaio 2015 13:17

EDDIE MURPHY ANCORA UN SINGOLO REGGAE "OH JAH JAH"

Scritto da

Il nuovo anno si apre con delle belle novità. Riguarda in particolare il famoso attore e musicista, Eddie Murphy che ha appena registrato una nuova traccia Reggae. Si chiama "Oh Jah Jah" è uscirà ufficialmente il 27 gennaio, anche se si può ascoltare questo nuovo singolo in anteprima.

Già nel luglio del 2013, Eddie Murphy, semi-ritirato dalla recitazione, ha rilasciato una collaborazione con Snoop Lion intitolato "Red Light". Nel settembre dello stesso anno, Murphy ha pubblicato il video musicale della traccia.

In novembre Murphy pubblicò altri due singoli questa volta  R&B-Soul  dal titolo  “Promise (You Won’t Break My Heart)” and “Temporary”.

In quel periodo c'erano anche voci che sostenevano che Murphy stava mettendo insieme un nuovo album da solista multi-genere composto da 9 brani che dovrebbero uscire entro l’anno.


Quindi potremo attenderci  che Eddie Murphy in questo 2015, potrebbe essere sulla buona strada per far uscire l’album da solista.

 

Martedì, 21 Ottobre 2014 00:00

SIZZLA INCIDE " EBOLA " ATTACCA I CAPI DI GOVERNO + TESTO

Scritto da
Ci eravamo lasciati con il tour annullato di Luciano per la fobia che si è create anche sull’isola sul tema virus Ebola. Complice anche il governo che ha diffuso un comunicato assurdo che ha scatenata una paura incondizionata sull’isola. Il virus sarebbe partito dall’Africa e Sizzla si è chiesto come mai il ritorno dopo così tanto tempo. Una domanda a cui attualmente nessuno sa rispondere tranne il cantante giamaicano che ha voluto registrare e rendere il brano senza copyright .

In breve tempo la canzone è diventata virale come il virus. Si chiama Ebola e per diverse ragioni Sizzla ha voluto incidere questa nuova canzone. In primis ritiene che la nuova epidemia sia colpa in qualche modo dei leaders che si votano sempre più al male e che vogliono piegare i deboli.

La paura di una pandemia permetterebbe loro di continuare a fare i loro sporchi giochi di potere senza intervenire e fare qualcosa per Mamma Africa
Sizzla coglie il senso di tutto, in una bella frase del testo della canzone che alleghiamo, in cui dice

“Ora vogliono convincerci che il pianeta non è più sicuro. Il governo vigliacco abusa, i ministri stanno dando informazioni errate, Perché raccontare bugie Tutto questo è stato un piano per uccidere la popolazione. Che devastazione “
Vi lasciamo al testo completo ed alla canzone di Kalonji un vero avvertimento per tutti a non farsi prendere in giro dai politici e capi di governo. Qualcosa c’è sotto e non vogliono rivelarcelo.

 


EBOLA TESTO

(Intro)
World leaders are gonna be charge for evil
For killing of the most high people
World leaders are gonna be charge for evil
From Jah, because they are killing off the beautiful people
And if the cops wont arrest dem
It’s a world citizen arrest then
And if the cops wont arrest dem
Supn a go gwaan
(Verse 1)
Gloves, gas mask, oxygen tank fast
Clinical disease a pass
Gloves, gas mask, oxygen tank fast
Listen when mi talk
Dem meck it in the lab and out a door dem send it
Use the doctors a ready up epidemic
90% people dead when they get it
Riot a go bruk out
Bullets and chemical meck the wheeple
Use the knowledge of the science and help the people
Wash your hands after you touch anything
Go and get a bath you better do it often
Clean out the house, sanitize the place
Don’t put your dirty hands in your face
Protect your self from everything now
Protect the family any means, any how
(Chorus)
Is the government a coward
Is the government a coward
Is the government a coward
Only abuse poor people wid ebowas
Is the government a coward
Is the government a coward
Is the government a coward
Only abuse poor people wid ebowas
(Verse 2)
Babylon a liar, only waan crush you
Listen, no meck nobody touch you
The disease is so contagious
Herbs are the healing nothing can save us
Who make the bacteria? Rich and the famous
Oh what you saying, oh what you saying cho
The planet no safe anymore
Read the book a revelation a implore
Who own the cottage for ebola?
The judgement is up on your shoulder
Anybody give dem anything dem tek it
Yo no fi licky, licky, or yo naw go meck it
A give pervert the eyes of the wise
Be careful of strangers giving you prize
People a feel it, baby a meck noise
Government don’t turn the black a dem eyes
Ministers giving you wrong information
Why you telling lies on jubilation
All this was a plan to kill the population
What a devastation
(Repeat Chorus)

Domenica, 23 Novembre 2014 09:50

MY SOUND È IL NUOVO ALBUM DI VIRTUS

Scritto da

Lo conosciamo molto bene attraverso “You can't lie“ una stupenda interpretazione del riddim prodotto da Reggae Revolution e Bdub dal titolo “Unity for a Man next Door” che celebrava il grande Dennis Brown. Virtus è chiaro ormai, anche attraverso il nuovo album, a talento da vendere. Non possiamo restare indifferenti nel presentarvi il suo sound e le sue nuove canzoni.Uscito da meno di un mese è ora disponibile il suo lavoro completo

 

Fuori ‘My Sound’ il nuovo album dell’artista Virtus anticipato dall’uscita del video del singolo ‘My Sound’ che ha dato il nome all’album.

All’anagrafe Federico Gidaro, nasce a Roma occupandosi di musica fin da piccolo abbracciando il reggae ed hip hop. Il disco è composto da quattordici tracce con la partecipazione di alcuni nomi noti: prima di tutto il rapper Tormento, e poi ancora WsW Wufer, Janahdan e Kg Man, nome oramai noto sulla scena reggae

]Uscito il 4 novembre si è subito posizionato al primo posto della top 100 degli album reggae Itunes.
Il disco è disponibile su tutti i digital stores ed è stato prodotto da RedGoldGreen e La Grande Onda.

 

Questa "You can't Lie“ sul riddim prodotto da Reggae Revolution e Bdub dal titolo “Unity for a Man next Door”

 

 

Lunedì, 28 Gennaio 2008 00:00

THE POW POW TRILOGY

Scritto da

La crew tedesca dei Pow Pow ricopre sempre di più un ruolo da protagonista nel mercato discografico reggae, continuando a confermarsi come uno dei sound system più preparati in circolazione.

Artefice in questi mesi della produzione e distribuzione dell’album di debutto “Authentic Love” di Zareb (ve ne parleremo molto presto), l’etichetta sta anche per pubblicare una raccolta che sia chiama “The Pow Pow Trilogy”, nella quale vengono presentati anche i due ultimi riddims realizzati dalla Pow Pow, Follow riddim e Ruff & Tuff riddim, oltre ad alcuni 7’ prodotti dal 2003 al 2006.

La raccolta uscirà il 18 febbraio e i protagonisti assoluti sono Anthony B, Turbulence e Jah Mason, esponenti di spicco del new roots jamaicano, qui sospesi tra sonorità reggae e brani più orientati alla dancehall, ma tutti rigorosamente realizzati sulle basi del collettivo tedesco. Un modo per riportare a galla anche le vecchie produzioni come il Superior, il Blaze (“The System” di Anthony B è assolutamente fantastica) e lo Shanty Town.

Per quanto riguarda i due nuovi riddim, segnaliamo che il Follow riddim ha sonorità dancehall mentre il Ruff & Tuff è un energico roots riddim che conferma l’assoluta qualità delle produzioni by Pow Pow Movement.

Ras Ale Reggae Revolution Crew

Mercoledì, 01 Agosto 2007 00:00

GREGORY ISAACS

Scritto da

Molte volte siamo prodigi di aggettivi enfatizzanti, tesi a sottolineare l'unicità e il talento di un artista. Poi succede che ripensandoci ti rendi conto forse di aver esagerato e se il pezzo non fosse già pubblicato avresti voglia di cambiarlo.

L'approccio alla presentazione di questo incredibile personaggio invece ti dà la sicurezza che qualsiasi cosa positiva dirai, non esiste margine di errore. Ed è per questo che non abbiamo remore a definire Gregory Isaacs una leggenda, per fortuna ancora vivente, della reggae music. Questa leggenda visiterà il nostro paese nel quale terrà due concerti e purtroppo per noi, solo nel Nord Italia.

Chi vi scrive ha avuto la fortuna di assistere a diversi concerti di "Mr Cool Ruler" anche se purtroppo nella fase di inevitabile calo fisico e vocale che ha colpito questo raffinato singer, dalla voce sofferta e sensuale. E non vi nascondo che in alcune occasioni avrei preferito che l'immagine che avevo di Gregory, non venisse scalfita dall'apparizione sul palco di un uomo provato e dai gesti tremolanti.

Eppure la magia dei suoi pezzi immortali riusciva ancora a trasmetterti grandi emozioni, a farti sognare e ricordare quanto questo singer abbia dato alla musica reggae. Perchè l'ultima volta che l'autore di "Night Nurse" è salito sul palco al Rebel Salute 2006, la sensazione è stata quella di rivederlo in gran forma e con tanta voglia di proporre la sua musica. Apparso on stage quando oramai era già mattina, con il suo classico look da "fisherman" (indossava una canottiera bianca a rete), ha deliziato la platea con il vasto repertorio a sua disposizione, riuscendo anche a muoversi con estrema sicurezza e agilità.

E speriamo di ritrovarlo così anche perchè la reggae massive italiana non ricorda con molto piacere la sua esibizione al Rototom Sunsplash di qualche anno fa.
Il suo arrivo in Europa è anche l'occasione per una collaborazione di grande prestigio. Gregory Isaacs andrà infatti negli studi di registrazione della mitica rock band U2 per registrare un brano insieme a Bono Vox.

DISCO THE ORIGINALS

E' davvero immensa e maestosa la discografia di "The Cool Rooler" Gregory Isaacs. Ad arricchirla ulteriormente arriva ora un disco della Tads Record che testimonia e racconta il lungo legame della label con l'artista.

Isaacs ha registrato diverse canzoni per la Tads nel periodo che va dalla metà degli anni '80 fino alla fine degli anni '90. "The Originals" è il terzo album che il singer realizza con la label jamaicana e contiene diversi inediti registrati oltre dieci anni fa.

Sono ben 19 le tracce contenute nell'album, in assoluto una delle migliori collections dedicate al grande Gregory, vera icona della musica reggae conosciuto in tutto il mondo. Quello che rende speciale questa raccolta è la bellezza delle canzoni che ne fanno parte e l'accuratezza degli arrangiamenti. Nel secondo disco della raccolta troviamo inoltre tutte le dub versions di tutti i 19 brani.

Mr Bigga Reggae Revolution Crew

Venerdì, 04 Maggio 2007 00:00

BARRINGTON LEVY

Scritto da

Questo 2007 si annuncia particolarmente ricco sul lato delle ristampe, visto che la Greensleeves, per celebrare degnamente 30 anni di attività discografica, sta rimettendo sul mercato molte delle sue distribuzioni più preziose e ricercate. Una grande occasione per chi si è avvicinato da poco al mondo della reggae music e ha voglia di scoprire artisti che ne hanno scritto la storia.

Tra questi va senza dubbio annoverato Barrington Levy, esponente di spicco della scena dancehall della fine degli anni'70. Appartiene infatti a questo periodo l'album "Englishman", uscito per la precisione nel 1979 e contenente al suo interno tutti gli elementi per farne un disco manifesto di quegli anni; registrato a Channel One e al King Tubby Studio, prodotto dal mago Hanry "Junjo" Lawes e mixato da Scientist e Prince Jammy.

In poche parole il meglio del meglio. Nella riedizione su supporto magnetico, oltre alle dieci originali tracce, sono aggiunte altre 4 versions. Prezioso anche il booklet di 8 pagine che accompagna il cd, ricco di foto e notizie biografiche di Barrington Levy.

Proprio l'artista si segnala per la grande professionalità e bravura con la quale ha saputo rendere molto del materiale prodotto nei suoi anni d'oro, in indelebili tracce del suo passaggio nel mondo della reggae music. Lo dimostrano molti dei brani contenuti in "Englishman", alcuni dei quali veri e propri classici come "Look Girl", l'ironica "Money Makes Friend", "If You Give To Me" e la profonda "Send A Moses", capace di rilevare la non ostentata ma convinta fede Rasta dell'artista. Ah dimenticavo che ad accompagnare il tutto c'è la Roots Radics, cosa manca più per dire che siamo di fronte a un grande disco.

ENGLISHMAN - GREENSLEEVES

1. Englishman
2. If You Give To Me
3. Sister Carol
4. Don't Fuss Nor Fight
5. Look Girl
6. Send A Moses
7. Black Heart Man
8. Money Makes Friends
9. Bend Your Back
10. Englishman (12" mix)
11. The Daughter Them Irie feat. Scorcher
12. Sister Carol (12" mix)
13. Put On Me Clarks feat. Scorcher (12" mix)

Mr Bigga Reggae Revolution Crew

Sabato, 19 Aprile 2008 00:00

MISSION: IL RIDDIM CHE FA IMPAZZIRE LA JAMAICA

Scritto da

In Jamaica è il riddim del momento, trasmesso ogni giorno ed ogni ora dalle radio dell’isola, accolto con boati da stadio nelle dancehall, pronto a spiccare il volo per diventare un successo internazionale.

La base si chiama Mission, lo stesso nome con il quale Damian e Stephen Marley hanno intitolato la loro “big big tune”, in attesa di venire insieme in Europa la prossima estate per alcuni attesissimi concerti. Un brano forte, che in parte riprende quanto già descritto da “Jr.Gong” nell’acclamata “Welcome To Jamrock”, un sofferto giro del mondo nei paesi dove si soffre e si vive una realtà difficile, un afflato di speranza affinché le cose possano finalmente cambiare nel nome e nel segno di Jah Rastafari.

Una tracklist al momento ridotta all’osso, con Mavado e Jah Cure a fare compagnia ai fratelli Marley, con brani altrettanto particolari. Pensiamo ad esempio al dominatore della dancehall di questo ultimo anno, sospeso tra successo, arresti e boicottaggi, capace di stupire tutti con un testo così simile ad una preghiera, perché anche i cattivi hanno un Dio al quale rivolgersi nei momenti difficili.

Non è difficile prevedere che la sua “I’m On The Rock” sarà un tormentone, un inizio epico e sofferto prima che il beat travolga tutti e tutto, con il deejay pronto a sfidare chi vorrebbe toglierlo di mezzo il prima possibile e pronto a riscoprire i suoi inizi nel coro gospel della chiesa.

Sul riddim realizzato e prodotto da Trevor “Baby G” James, posa la sua voce anche Jah Cure. La sua “Green Grass” non è il massimo, d’altronde il singer è molto più a suo agio sui riddim new roots, rispetto a questo oscuro anthem dalle atmosfere rarefatte ed evocative.

Mr Bigga Reggae Revolution Crew

Martedì, 26 Agosto 2014 12:50

STACIOUS IN TOPLESS PER IL NUOVO SINGOLO

Scritto da
Bad di Stacious è una delle prime copertine in topless ???
Non è nuova a colpi del genere, già altre foto apparse sui social network mentre era in topless mentre cantava e registrava in studio. Non storcete gli occhi, questa è la nuova moda della dancehall quella di oltrepassare ogni limite per raggiungere l’audience e far parlare di se. Altri video sui generis sempre dancehall sono usciti in questi ultimi due anni stravolgendo quello che si era fatto fin a quel momento.
Mai il nudo era apparso in un video reggae. Ed ora il primo singolo in Topless di Stacious stampato sulla copertina . In realtà il seno è coperto da nastro adesivo e non è così scabrosa.

Il singolo si chiama Bad e questa volta non siamo realmente riusciti a trovarlo ma poco importa perché si parlerà sicuramente più della foto di copertina che della canzone.
Stacious in realtà si ricorda solo per due canzoni “Falling Down” e “Goodas Clap” . 

Avrà fatto tutto questo solo per avere l’attenzione dei media ?
Basta un commento su quel che pensate di questo modo di fare. Laciateci un commento con il vostro pensiero.
Pagina 6 di 6