Dischi e Riddim

Dischi e Riddim (79)

Lunedì, 27 Ottobre 2014 13:45

I HAIL UP JAH - DUBATEERS MEETS DAN I

Scritto da
Nuove vibrazioni firmate Dubateers e Dan I. Conscious Reggae & Dub Music per una Big Tune nata dall'unione di Dan Imperial col produttore dub Uk Dubateer, che nonostante sia impegnato nella realizzazione del suo nuovo album in uscita nel 2015, ha trovato il tempo per pubblicare una nuova traccia dall'ottimo sound.
 
 
"I Hail Up Jah" Dubateers meets Dan I
Mixato, arrangiato, masterizzato e prodotto da Dubateers @ Dubateers Studio(UK)
Registarto @ Dread Lion Studio ITALY
 
Moa Anbessa Records è tornata! Distribuito da ControlTower Records e Dub Wise, una gran produzione per Moa Anbessa con Prince David and Jules I a dividersi il microfono. "Watch Dem" e "Jah calling" due produzioni piene di amore e dedizione, una benedizione per chi le ascolterà nelle dancehall.
 
In uscita il 22 settembre il 12'' Watch Dem/Jah Calling - Moa Anbessa feat. Prince David/Jules I
Distribuito da Control Tower Records (Fra) e Dubwise Prod (Uk) il tanto atteso esclusivo dubplates con alla voce Prince David e Jules I

 

Lato A 
Watch Dem - Prince David
Instrumental - Moa Anbessa

 

Lato B
“Jah Calling” - Jules I
Jah Dub - Moa Anbessa

 

Prodotto, registrato, arrangiato e mixato da Moa Anbessa
al Moa Anbessa Studio (Venezia, Italia) 2014
Musiche di Smiling Roots, Prince David and Buriman
Alla voce Prince David e Jules I

 


Giovedì, 30 Ottobre 2014 13:33

DUBATEERS NUOVO ALBUM "DUB MASTERS" NEL 2015

Scritto da
Il producer Nick Dubateers torna nel 2015 con un nuovo disco dub. L'instancabile musicista inglese amalgama il suo suono nelle di 10 tracce di "Dub Masters", la giusta combinazione tra dub reggae e roots in puro stile Uk per un viaggio di 40 minuti circa ricco di vibrazioni purissime. Dub It!!!
 
Tutti gli strumenti, il mixaggio, gli arrangiamenti sono di Dubateers
Mixato, Masterizzato, Prodotto da Dubateers @ Dubateers Studio(UK)
L'artwork è stato realizzato da Artjahguidance

 

Tracklist:

1. The Originator - Dub Cat Chemist Mix 

2. Lion Charge Dub 

3. Kappa Dub 

4. The Prophets Dub

5. Antarctica Dub 

6. Cant Touch Us 

7.Catch A Steppa 

8. Tunnel Terror Dub 

9. Final Call 

10.Breaking Dub
 

 

Lunedì, 29 Settembre 2014 08:15

RIDDIM TUFFA - SHANTI D: UNITY

Scritto da
Nuovo Dubplate per il duo di Edimburgo Riddim Tuffa e il parigino Shanti-D. "Unity" è il riassunto di quello che può essere considerato un eccellente e moderno dub. Influenzati dal digital style anni 80', la tune è la giusta combinazione tra l'uso del vintage e apparecchiature analogiche ottenendo un suono estremamente fresca influenzato dalle radici della musica dancehall

 

Brand New Tune
Riddim Tuffa/ Shanti D: "Unity"
Same Riddim "Leggo Beast" ft. Parly B - 7" & EL FATA: Champion Sound
 
Giovedì, 02 Ottobre 2014 08:10

RIDDIM TUFFA - DUB DOCUMENTARY

Scritto da
Ancora un nuovo brano in studio per i Riddim Tuffa. "Dub Documentary", ispirato al film "Dub Echoes", è la nuova tune di Adham & Frontline Selecta, musica che affonda le sue radici nel reggae, ma felicemente abbraccia tutte le miriadi di forme che hano ispirato il duo di Edimburgo come la dancehall, ragga, jungle e dubstep. Heard Dem!!!
 
Riddim Tuffa Sound
Dub realizzato utilizzando campioni del documentario "Dub Echoes"

 

 
 
 
 
Lunedì, 06 Ottobre 2014 08:06

PILAH & JOE PILGRIM - CURE THEM - JUGGLER

Scritto da
Direttamente dalla Francia, nuovo 10'' di Pilah & Joe Pilgrim per la Culture Dub Records. Pilah compone dub profondi su cui si posa la voce accattivante di Joe Pilgrim, membro del collettivo Dub Addict e cantante di talento ben noto agli appassionati del genere.
 
Pilah, chitarrista della famosa band Kaly live Dub e membro fondatore di Dub Addict Sound System, è anche un rinomato produttore di Dub. Mescola nelle proprie produzioni suoni reggae dub corrosivi, con un tocco di electro-dub, vera specialità francese!

Prodotto da Culture Dub
Registrato & mixato da Jules Cernes & Pilah
Testi di Joe Pilgrim
Masterizzato da Brice Martin
Distribuito da Control Tower, France (2014)


Lato A
1.Cure Them play
2.Cure Dub play

Lato B
1.Juggler play
2.Juggler Dub

 

Venerdì, 03 Ottobre 2014 08:03

VICTOR RICE AKA STRIKKLY VIKKLY - VOLUME 1

Scritto da
Victor Rice aka STRIKKLY VIKKLY sbarca in Italia il 17 novembre Volume 1 la sua prima raccolta per Brainlab Groove Records. A dicembre saremo in tour in Italia con MrT-bone per presentare il dub live show di "Sgt Pepper's Lonely Heart Dub Band" e presenteranno anche questo lavoro!

 

Questo LP segna il debutto di Strikkly Vikkly, 15 anni dopo l'uscita del singolo omonimo sul compilation Version City Dub Clash (Ostinate Records 1999).

Il produttore Victor Rice (aka Vikkly) realizza 14 brani che vanno dal downtempo fino a insistenti reggae stepper beat, il tutto avvolto da tape saturi di echi, delay e riverberi per ottenere il suo che i fan si aspettano da questo musicista.

Tutti i 14 brani sono eseguite dal vivo sul mixer. Tutti gli arrangiamenti strumentali sono improvvisazioni dal vivo, fatte in tempo reale. Quello che si ottiene in questo disco sono le preferiti di ogni session.

In questo LP ci sono collaborazioni da tutto il mondo: Cedric Brooks & Kevin Batchelor, Uzimon, King Cobrizo, B Negão, Pitshú, Ticklah, Brother Culture, Mr T Bone, Tommy Tornado (NL) Chris Murray (CA), Japonicans.

Lato A:

1. Dee Gee (DUB#3) - Victor Rice
2. Major Vikkly (DUB#2) - Cedric Brooks & Kevin Batchelor 
3. Ballad of Bruce Leroy (DUB#5) Buddy Envy & Uzimon 
4. Bubble Tea (DUB#1) - Victor Rice 
5. Jah Jah (DUB#1) - King Cobrizo 
6. Sintoniza (DUB#4) - B Negão e Seletores da Freqüencia 
7. Wakka (DUB#3) - Pitshú 


Lato B:

1. Strikk Nein (DUB#2) - Cedric IM Brooks & Kevin Batchelor 
2. Four Hand (Dub#1) - Victor Rice 
3. Minister (DUB#4) Brother Culture 
4. Party Line (DUB#3) - Victor Rice 
5. BeeBee (DUB#3) - Victor Rice 
6. Pieces (DUB#1) - Chris Murray 

 

Domenica, 12 Ottobre 2014 15:15

GENTLEMAN'S DUB CLUB FEAT SOLO BANTON - UNBREAKABLE

Scritto da
Massive stepper tune per la band di Leeds, Gentleman's Dub Club con uno special featuring, Solo Banton, per una produzione dai bassi poderosi e incursioni nella dubstep. Solo Banton, uno degli artisti veterani della scena Reggae inglese, insieme a questa nuova formazione, che mischia nel suo sound, dub, reggae, dubstep e ska per una produzione che guarda al futuro senza dimenticare quelle che sono le radici

I Gentleman’s Dub Club, la nuova e vitale essenza del reggae europeo, incontrano Solo Banton in "Unbreakable" facendo del loro sound energico e pulito il marchio di fabbrica di tutte le loro produzioni. Un’esperienza unica, pura energia per il corpo e per la mente grazie anche al mix tra new school e il sound old school di uno dei maggiori esponenti della scena Uk Dub e Reggae, Solo Banton, conosciuto grazie al suo stile che ricorda i deejay giamaicani, e ai suoi testi simpatici e intelligenti.

We have got only one head... Nuovo dubplate 'Rastafari is the head' per il produttore e singer dell'Imperial Sound Army, Dan-I e direttamente, da Los Angeles, California, Fikir Amlak, alla voce. Un connubio perfetto quello che vede Imperial Sound Army e Fikir Amlak tant'è vero che siamo in attesa di un disco insieme.
 
Musica di Dan-I 
Alla voce Fikir Amlak
Mixato da Dan-I
 

 

Martedì, 10 Marzo 2015 10:32

La nuova "ricetta" del Dr. Boost

Scritto da

DR BOOST  -“B-Powa”

 In un altro ambito musicale (anche se non tanto dissimile quanto possa sembrare) si parlava una volta di “Neapolitan Power”, in riferimento alla scena musicale che, con i vari Pino Daniele, James Senese, Mario Musella, Teresa De Sio e via discorrendo, aveva rivoluzionato la musica di Napoli.  

In ambito reggae/dub, da qualche tempo, si parla invece di una sorta di “Sardinian Power”, un movimento che –con diversi gruppi e artisti sardi, tra i quali Train to Roots, King Kietu, Rootsman I, Shakaroot ed altri ancora- ha rinfrescato – e non di poco- la scena di casa nostra. Fa senz’altro parte di questa schiera il bravo Dr Boost, che esce con un nuovo album intitolato “B-Power”.

La ricetta “medica” del buon Dottore, che ha messo mano in prima persona alle manopole dei controlli, si discosta un tantino da quella dei colleghi, con un’indovinata mistura fra dub, rap, dance hall e dub poetry, in molti episodi un incontro a metà strada –giusto per rendere l’idea- tra un Vibronics e un

KRS-One.

Il lavoro, pertanto, è abbastanza diverso dal precedente disco “Sardinian Warriors”, e dagli esordi (maggiormente “di commistione”) del cantante sardo. Il cd è poi impreziosito dalla presenza di ospiti prestigiosi e interessanti: fra questi, Neil Perch dei Zion Train, il rapper sardo Smilzo Mc e il rapper sardo di origine africana Mc Black. Testi conscious, rime taglienti e suoni spaziali. Un gradito ritorno.

Ras Walter De Stradis

Pagina 4 di 6