News

News (396)

Dopo l’incredibile diretta di Vito War su Facebook di ieri con oltre 5500 Visualizzazioni , 73 condivisioni e 598 commenti è nato un nuovo modo di ascoltare la musica reggae in questi tempi difficili di coronavirus. Si chiama #ioreggaeacasa ed è un contest

Se è vero che tutti noi italiani siamo bloccati in casa senza poter più partecipare a concerti serate e show l’unico modo di ascoltare musica e selezioni dal vivo è sui social network.

Il coronavirus ha cambiato le nostre abitudini è vero, ma non bisogna arrendersi ed è per questo che nasce questa nuova iniziativa prendendo spunto dal conduttore di Reggae Radio Station.

 

LE REGOLE SONO POCHE E CHIARE :

-          Fai una DIRETTA STREAMING SU FB (APERTO A TUTTI)

-          Le selezioni le preferiamo pulite per mandare un messaggio positivo in questi tempi oscuri

-          Inserire l’ hastagh #ioreggaeacasa nella diretta

-          Durata della selezione:  30 minuti

-          Senza o con Microfono ( ma fatte attenzione se avete il mic aperto innesca con la musica in casa )

-          Un foglio di carta con nome del DJ e L’Hashtag #ioreggaeacasa

-          Alla fine della diretta una foto o il link della diretta postato nell’ Evento

-          Durata 1 settimana dal 14 al 22 Marzo

-          Il vincitore con maggiori visualizzazioni avrà la possibilità di trasmettere una sua selezione nuova (non quella della diretta per motivi di qualità audio ) su Radio Popolare durante la trasmissione di Reggae Radio Station in onda la Domenica sera.( verrà comomunicato poi)

 

Tutti coloro che ascoltano possono inserire la città da dove si ascolta la selezione musicale

 

EVENTO PROPOSTO DA REGGAE RADIO STATION ITALY e REGGAE REVOLUTION.IT

 

 LINK EVENTO

https://www.facebook.com/events/206023087137045/

 

BUON DIVERTIMENTO

 

 

 

 

 

 

Mercoledì, 11 Marzo 2020 11:09

OVERJAM 2020: PRIMI ARTISTI CONFERMATI

Scritto da

L’OverJam International Reggae Festival ha già annunciato i primi nomi della line up del 2020. Questa nona edizione si terrà dal 20 al 23 agosto nella sua solita spettacolare location, la città slovena di Tolmino, immersa nella natura, sulle rive del fiume Isonzo.

Tutti gli artisti annunciati fino ad ora si esibiranno per la prima volta all’OverJam: i vincitori di un Grammy, Morgan Heritage, che alla loro prima visita in Slovenia presenteranno il loro ultimo album Loyalty, il giamaicano Anthony B, che porterà sul palco la sua rinomata forza ed energia, sempre dalla Giamaica anche Hempress Sativa, attiva dall’età di 13 anni, e l’americano Collie Buddz, anche lui al suo debutto nel paese balcanico.

I pre-party di questa edizione si terranno in tutta Europa fino alla prossima estate. Sono iniziati lo scorso 8 febbraio ad Alessandria e proseguiranno a Innsbruck il 13 marzo, Torino il 19 aprile con Protoje e Lila Iké, a maggio a Londra il 24 e Pordenone il 29, oltre ad altre date che continueranno ad essere annunciate.

I biglietti per l’OverJam 2020 sono in vendita sul sito del festival, su cui sarà possibile acquistare anche i biglietti giornalieri e vari servizi collegati. Terminata la prima offerta invernale, durante il resto della prevendita, fino al 18 agosto, costano 105€ e includono l’accesso all’evento e al campeggio da giovedì 20 a domenica 23, docce, ricarica del telefono e commissioni di vendita online.

Sarà una degli album più attesi del 2020 e siamo riusciti anche a scoprire come si chiamerà.

Ci sono però poche indiscrezioni alcune delle quali carpite seguendolo da quando è uscito dal carcere. Siamo sicuri che ci saranno collaborazioni importanti ma soprattutto dopo la sua recente firma, siamo curiosi di conoscere se sarà edito proprio dalla etichetta dir JAY-Z la “Roc Nation” che annovera artisti internazionali e che potrebbe dare una spinta decisava.

 

Quando uscirà il suo prossimo album ?

Sarà edito in aprile di quest'anno. Ed è questa la grande novità dopo dieci anni circa esce un suo nuovo lavoro completo .

 

Come si chiamerà ?

Si chiamerà "Upside Down” ma al momento non si conoscono le tracce incluse.


Ringrazia le persone che lo seguono e riconoscono i suoi sforzi, perché lavora duramente per diffondere la sua musica, che ha l'obiettivo di aiutare ad elevare le persone con le sue canzoni.


Buju Banton si è recentemente esibito sul palco del KICC di Nairobi, in Kenya dove ha riferito ai giornalisti presenti che ha avuto l'energia per produrre musica nel corso degli anni.


Ha incoraggiato i giovani artisti ad amare la musica e a sua volta la musica li adorerà. Se la musica che fanno non può essere riprodotta ed ascoltata dai loro figli, allora dovrebbero darsi una controllata .

Vedremo nelle prossime settimane se usciranno altre indiscrezioni intanto è certa un suo featuring nell'album fantasma di Rihanna che nessuno sa quando uscirà.

 

Intanto ascoltiamoci l'ultimissima canzone che forse sarà inclusa o forse no !

 

Buju Banton - Trust (Official Music Video)

 

 

Venerdì, 28 Febbraio 2020 11:13

THE GROOVE SESSIONS VOL. 5

Scritto da

L’etichetta francese Chinese Man Records celebra così il 15º anniversario

L’etichetta discografica francesa Chinese Man Records celebra il suo 15º anniversario con la pubblicazione dell’album The Groove Sessions Vol. 5, frutto della collaborazione di tre collettivi strettamente legati alla label: Chinese Man, Scratch Bandits Crew e Baja Frequencia.

A febbraio 2019, le tre band si sono ritirate in montagna per una settimana con l’idea di mescolare i loro stili e ispirazioni, dando priorità alla spontaneità delle loro produzioni. In sei giorni hanno creato 18 provini e sei mesi dopo hanno selezionato le 15 tracce che formano il disco, una per ciascun anno di vita di una delle etichette indipendenti più prolifiche e impegnate della scena francese. Il risultato è unalbum in cui il trip-hop di Chinese Man si unisce alle influenze tropicali del duo Baja Frequencia e al virtuosismo ai piatti di Scratch Bandits Crew.

The Groove Sessions Vol. 5 è stato anticipato dai singoli The Drop e This One. In questa occasione, il disco viene presentato insieme al video di Hold Tight featuring ASM, Youthstar & Illaman, un inno hip hop boom bap che incatena il flow di quattro MCs per celebrare la vivacità dei loro live e la forza del progetto.

Spiccano altri due brani: No Man, insieme alla cantante gospel Ella Jenkins, una ballata spirituale e ritmica UK garage che dimostra ancora una volta la capacità del collettivo di mescolare il suo repertorio tradizionale con le influenze attuali. To The Beat Yo è invece una reinterpretazione solare di un classico della musica panamense, nata dal recupero di un vecchio sample di Chinese Man, la cumbia di Baja Frequencia e la tecnica di Scratch Bandits Crew.

The Groove Sessions Vol. 5 è disponibile su tutte le piattaforme digitali e in formato fisico, sia CD che vinile, sul sito di Chinese Man Records. Sarà presentato dal vivo durante un tour in Francia la prossima primavera, estate e autunno, e ha già registrato il sold out in varie località. Gli show vedranno sul palco anche gli MCs Youthstar e Miscellanous (Chill Bump) e insieme reinterpreteranno sia brani storici dell’etichetta che le ultime creazioni presenti in questo disco.

Bounty Killer trai massimi esponenti della Dancehall attraverso la sua Bounty Killer Foundation sta facendo una donazione in denaro dstinataal cantante veterano Junior Byles.

Junior Byles ha 72 anni ed è ammalato da tempo e sta attualmente combattendo il cancro alla prostata. La donazione di Bounty Killer contribuisce a pagare le spese mediche.

Si sfatano così anche le voci ed i rumors che Junior Byles soffrisse di malattia mentale degenerativa.

Una consegna ufficiale dei fondi è prevista per giovedì a Kingston.

Bounty Killer attraverso la sua Bounty Foundation ha effettuato diverse donazioni di beneficenza al Victoria Jubilee e ad alcuni ospedali pubblici di Kingston.

Di recente, Bounty Killer ha anche partecipato a un forum sulla violenza contro le donne in cui ha parlato apertamente del suo passato violento, ammettendo che anche dopo 10 anni, le conseguenze delle sue azioni persistono ancora.
Il veterano dancehall deejay ha anche affermato che sente il bisogno di condividere sempre la sua storia ogni volta che ne ha la possibilità perché la violenza domestica è fuori controllo.

Bounty Killer ha anche sfruttato l’occasione per sollecitare il pubblico a parlarne sempre, per combattere questa vile abitudine di picchiare le donne.

 

Abbiamo trovato il video commovente in cui Bounty in studio di On Stage noto programma TV incontra Junior Byles

Bounty Killer HELPS Junior Byles with MEDICAL expenses

 

Martedì, 18 Febbraio 2020 14:23

TOOTS DONA LA SUA STORICA CHITARRA AL JAMAICA MUSIC MUSEUM

Scritto da

Il Ministro della Cultura, Olivia Grange, si è congratulato con la il grande artista Toots Hibbert che ha donato una chitarra al Jamaica Music Museum.

Presentando la chitarra al Ministro Grange, Toots ha riferito

 “una delle prime chitarre che ho comprato durante il mio primo tour in America. Sento che facendo la cosa giusta quella di regalare questa chitarra al Jamaica Music Museum ".

Il Ministro Grange ha ringraziato Toots per il suo importante contributo al Museo della Musica e ha anche incoraggiato altri cantanti, cantautori, musicisti e artisti giamaicani a contribuire con manufatti ed oggetti al Museo della Musica della Giamaica.

Frederick "Toots" Hibbert è un pioniere della musica reggae. Toots e Maytals hanno prodotto alcuni dei successi più famosi del Reggae tra cui " Pressure Drop’, ‘Monkey Man’ e ’54-46 (That’s My Number)’

 

 

Martedì, 18 Febbraio 2020 09:49

INDUBSTRY - GIÀ SO – ANTEPRIMA VIDEO

Scritto da

Abbiamo il piacere di proporre in anteprima su Reggae Revolution.it l‘ultima video song degli Indubstry.

“Già So” è una ballad scritta da Filippo D'Avanzo frontmen della band, diciamo subito il video che vedrete è stupendo, di altissima qualità ed è girato benissimo, sembra praticamente un film.

Ricco di significati e metafore, gurdatelo con attenzione,  sembra voglia dirci che con una palla di vetro oltre al futuro si può guardare dentro ognuno di noi per trovare l’essenza e gli errori.

La canzone è molto introspettiva è punta sulla consapevolezza di commettere sbagli ma di guardare sempre avanti anche se il cuore può intraprendere un'altra strada.

“Già So” suonata completamente, conferma le grandi capacità degli Indubstry di unire la poesia alla musica dub rendendo il brano piacevolissimo.

La band proviene da percorsi musicali differenti ma trova la sua identità nel reggae /dub cantato sia in inglese che come in questo caso nella lingua madre, in napoletano.

Ormai consolidata dopo diversi album e collaborazioni importanti con Marcello Coleman, O’ Zulù e Clementino si appresta a lanciare prossimamente un nuovo album.

 

INDUBSTRY - GIÀ SO – ANTEPRIMA VIDEO - Esclusiva

 

 

 

 

Pagina Fb Ufficiale : Indubstry

 

 

Lunedì, 17 Febbraio 2020 11:52

UNITED FLAVOUR: IL TERZO ALBUM È "HERE TO STAY"

Scritto da

United Flavour presenta il tuo terzo album, Here To Stay. La band internazionale, con sede nella Repubblica Ceca e guidata dalla voce della spagnola Sista Carmen, offre il suo stile più originale pieno di energia e buone vibrazioni per lanciare un messaggio di consapevolezza individuale che migliora la forza interiore di ciascuno in modo da essere davvero sé stessi.

L’album, pubblicato dall’etichetta Batelier Records, arriva preceduto dai singoli Candela, collaborazione con la band slovacca Medial Banana e No Voy A Cambiar, insieme allo spagnolo Morodo, ed è formato da tredici brani, che includono altri artisti internazionali come il cantante cubano hip hop Al2 El Aldeano, la cantante francese Netna e il giamaicano-britannico Deadly Hunta, tra gli altri.

Here To Stay, come tutta la musica di United Flavour, ha le sue radici principalmente nel reggae, ma è influenzato da un gran numero di stili come afrobeat, r’n’b o flamenco. Come dice il produttore, compositore e bassista Djei Gogo, “Abbiamo cercato in tutti questi anni di trovare il nostro suono. Abbiamo la nostra strada”.

A proposito del messaggio, la cantautrice Sista Carmen spiega: “Il risultato più grande è quando possiamo influenzare le persone attraverso le nostre registrazioni. Il testo e il messaggio sono molto importanti per noi, ecco perché ci siamo presi del tempo per questo album”. Djei aggiunge che “la più grande forza deriva dalla particolare individualità di ogni essere umano. Viviamo in una società in cui tutti si adeguano e cercano di essere come gli altri. A volte dimentichiamo che una società forte è guidata da individui forti, quindi dobbiamo aiutare le persone a essere veramente sé stesse, creando la propria forza interiore. Questo è il tema principale del nostro album”.

Here To Stay, che verrà presentato dal vivo durante un tour con diverse date nella Repubblica Ceca, è disponibile su tutte le piattaforme digitali e in formato fisico sul sito web di United Flavour.

Mercoledì, 12 Febbraio 2020 15:02

WELCOME TO JAMROCK: LA CROCIERA REGGAE RADDOPPIA

Scritto da

Inizia bene l’anno delle celebrazioni per il 75° di Bob Marley, la famosa crociera Welcome to Jamrock in pochissimo tempo va sold out. Molti esclusi nonostante la capienza di ben 4.000 passeggeri, bisognava fare qualcosa.

Il comandante virtuale Junior Gong ha deciso di raddoppiare, saranno quindi 2 le navi.

Il nuovo viaggio salperà dal 30 novembre al 5 dicembre, con il set originale del 5-10 dicembre.  Entrambe le crociere avranno gli stessi artisti ed attività.

Damian Marley ed il suo team hanno già annunciato il due volte vincitore del Grammy Shabba Ranks e l'artista americano hip-hop Nas nel cast.

 

Welcome to Jamrock Cruise è giunta al suo settimo anno raddoppiando.

La nave della Royal Caribbean, ha una capacità di 4.370 passeggeri

Entrambe le crociere partiranno da Fort Lauderdale in Florida con soste giornaliere a Ocho Rios e Montego Bay.

 

 

 

Visita il sito uff: /welcometojamrockreggaecruise.com

 

 

 

 

 

 

Lunedì, 27 Gennaio 2020 07:51

GRAMMY 2020 PER IL BEST REGGAE ALBUM A SORPRESA VICE …

Scritto da

Da non credere ciò che è accaduto in questa edizione del Grammy. Il vincitore sovverte ogni rosea previsione dando un maggior impulso ai giovani ed alla musica quella apprezzata ed ascoltata veramente dalla massive.

Non la solita farsa,  come primo indizio, finalmente il Grammy lo vince chi lo merita e non un Marley.

Forse Julian il giovane figlio di Bob non ha lo stesso appeal e peso di un Damian o di un Ziggy.

Come secondo indizio, nella categoria 53 come Miglior Album Reggae non vince un Album ma un Ep.

Se lo scorso anno Chronixx ci andò molto, ma molto vicino, questa volta è una  giovanissima cantante che sbaraglia la concorrenza.

A questo punto avrete capito che la vincitrice è Koffee che con il su Ep di debutto Rapture oltre ad aver venduto discretamente è arrivato alle orecchie di tanti artisti importanti ma anche tanti personaggi famosi.

Trainato da Toast il successo internazionale la 19enne Koffee ha vinto meritatamente e ne siamo orgogliosi

Un ultima nota importante,  Koffe è la più giovane ad aver vinto un Garmmy nella categoria Reggae .

Di seguito le nomination in ordine di arrivo

Reggae 53. Best Reggae Album - For albums containing at least 51% playing time of new reggae recordings.

 

 

    RAPTURE - WINNER

    Koffee

 

   

    AS I AM

    Julian Marley

    

    THE FINAL BATTLE: SLY & ROBBIE VS. ROOTS RADICS

    Sly & Robbie & Roots Radics

    

    MASS MANIPULATION

    Steel Pulse

   

    MORE WORK TO BE DONE

    Third World