News

News (290)

Giovedì, 26 Aprile 2018 17:17

FEELING FESTIVAL A TENERIFE

Scritto da

Dopo il successo della prima edizione nel 2017, torna il Feeling Festival con una line up ricca di stelle internazionali e artisti locali. L’appuntamento è per il 30 di giugno ad Adeje, nel sud di Tenerife, con un programma arricchito da due giornate culturali gratuite il 28 e il 29.

Sul palco troviamo tre fra i nomi più interessanti della musica reggae internazionale: l’italiano Alborosie e i giamaicani Tarrus Riley ft. Dean Fraser e Israel Vibration. A completare la line up ci saranno Sumerr (Giamaica), i canari One Xe Band, Lioness Den, Isaiah, Don Virgilio, Dada Wanche, A’Jah Porfecía Crew, Lava Sound, oltre a DJ Chiqui Dubs (Panama), Triggafinga Intl Sound (Italia-Grecia) e le ballerine di Tenerife Dancehall Crew. Presenti inoltre una gastrozone, mercatino, punti di informazione, spazio dedicato alla solidarietà, zona relax e molto altro.

Come aperitivo, il 28 e 29 si terranno due giornate culturali gratuite e per tutti i tipi di pubblico presso il CDTCA (Centro de Desarrollo Turístico Costa Adeje) e il FIT (Factoría de Innovación Turística de Canarias). Ci saranno workshop (fotografia, yoga, espressione corporale), documentari, esibizioni (ballo, break dance e giocoleria), sessioni con dj, gare di freestyle e inoltre anche le seguenti conferenze e tavola rotonda:

  • Conferenza: 10 anni di Alma de León con Miguel Caamaño (Radio 3, Radio Nacional de España) giovedì 28
  • Conferenza: La (in)visibilità della donna giovedì 28
  • Tavola rotonda: Open Arms Project con il fondatore di Open Arms, artisti, il produttore musicale e il produttore esecutivo del progetto venerdì 29
  • Conferenza: Reggae is more than music con John Masouri (giornalista), Julián García (Roots&Vibes) e Fernando Guereta (Nice Time) venerdì 29

Per raggiungere il al Feeling Festival, l’aeroporto più vicino è quello di Tenerife Sur, a 10 minuti di auto da Adeje e con diverse linee di trasporto pubblico che verranno rinforzate durante l’evento. È possibile arrivare anche all’aeroporto di Tenerife Norte, a 90 km dalla località e con connessioni per il sud dell’isola.

Nella zona sono presenti molteplici opportunità di alloggio (appartamenti e hotel), oltre al vicino Camping Nauta. Il comune di Adeje offre inoltre un’ampia varietà di attività ed eventi raccolti nell’agenda della zona.

I biglietti per il Feeling Festival sono in vendita sulle piattaforme tomaticket.es e ticketbell.es al prezzo di 35€.  Una percentuale degli incassi verrà devoluta a progetti di aiuto a persone in stato di esclusione sociale attraverso la Fundación Pedro Roguez Ledesma e alla costruzione di una scuola in Gambia con Solidarios Canarios.

Abbiamo scoperto il titolo del prossimo brano e video, che comporrà l'Album di Ras Tewelde.

Non solo....  possiamo svelarvi in anticipo alcuni dettagli interessanti sui lavori in corso, il nome, i posti dove verrà girato. i retroscena, la storia, data ed orari di dove venire se siete curiosi.

 

Dopo la presentazione su TGCom24, su un media nazionale, c'è molta attenzione alla qualità del prossimo lavoro del Professore del Reggae.

Proprio in questo momento è arrivata la conferma, sarà realizzato la prima parte al Centro Fernandes di Castel Volturno ed il grosso alle Monachelle di Arco Felice.

Iniziamo proprio dal Litorale Flegreo dove si avverte a pelle il desiderio di rinascita. Qui sono stati scelti attentamente scenari particolari, ricchi di storia e di vibes, perché non sarà la solita clip con l'artista che canta, la video song avrà una storia particolare.

Uno story board detta i tempi, naturalmente non possiamo anticiparvi tutto ma sappiate che per ora di pranzo del 29 Aprile, gireremo a Castelvolturno mentre entro le 16 si riprenderà invece alle Monachelle.

Luogo spettacolare da incredibili vedute e contrasti, riportate al lucido dopo decenni di abbandono da un Comitato di semplici cittadini. Ne siamo fieri ( Link )

La seconda chune dunque si chiama - There Is a Way - con un testo importante e riflessivo che dova inserito in un contesto visivo appropriato.

 

 Visto che il Prof, si trova a Pozzuoli, perché non approfittarne per fare uno Show ?

Vi invitiamo Domenica 29 Aprile alle Monachelle di Pozzuoli per ascoltare l'esibizione di Ras Tewelde @ control accompagnato da Ras Ale  e della Family di Reggae Revolution.

Ingresso libero dalle 20:00 alle 23:00

 

 

Link Evento Fb

https://www.facebook.com/events/811520815706069/

 

E' pronto ed è GIà stato depositato ad inizio di questa settimana in Corte d'appello, il dossier del team di avvocati difensori di Adidja Palmer.

Obiettivo, richiedere l'annullamento totale per vizi di forma della sentenza correlata ad altri co-accusati


La squadra legale di Kartel ha individuato ben 12 punti per sovvertire la sentenza di colpevolezza emessa .

Secondo il documento presentato, gli avvocati sostengono che il giudice del processo, Justice Lennox Campbell, ha commesso un errore nell'ammettere prove contaminate si di un cellulare e ragionevoli dubbi sull'integrità dei stessi telefoni.

 

Sempre Campbell ha commesso un errore nell'ammettere altre prove videografiche altamente pregiudizievoli senza alcun valore probatorio.

Così facendo, ha fatto un assist alla giuria speculando sul contenuto del video, aggravando così il pregiudizio e negandogli un processo equo.

 

Gli avvocati sostengono che il giudice senza alcun permesso dei difensori, ha avuto audizioni su aspetti critici del processo e della giuria, in assenza assoluta del imputato.

Questi errori in tutto dodici , sono violazioni costituzionali e l'abrogazione di principi stabiliti volti a proteggere i diritti dei cittadini sotto processo.


Vybz Kartel attualmente è detenuto presso il Tower Correctional Adult Facility (ex Penitenziario Generale) a Kingston e sta scontando la pena dell'ergastolo per l'assassinio di Clive "Lizard" Williams.

Solo dopo 35 anni in carcere l'artista giamaicano avrà diritto alla libertà condizionale.

 

Vybz Kartel - Mhm Hm - Sep 2017

 

Tutti delusi dopo la dichiarazione che il primo concerto di Buju Banton si terrà fuori dalla Jamaica e precisamente a Trinidad &Tobago.

Ma qualcosa non quadra visto che l'artista uscirà l'8 Dicembre dal carcere ed il primo show prenotato si svolgerebbe nel lontano 22 aprile.

Dunque oltre 4 mesi per assistere alla prima esibizione ?  sembra molto strano !

 

Come sospettato arriva la precisazione, Buju vuole esibirsi quanto prima tra la sua gente. Si sta facendo così l'impossibile per chiudere ed a quanto pare la prima si svolgerà sulla sua isola.

 

Non abbiamo altri dettagli in quanto il manager non ha voluto confermare lo show o forse più di uno in quanto non sono ancora stati confermati, le trattative sono ancora aperte.

Ma siamo a buon punto anche se il problema potrebbe essere il cachet che sembra sia lievitato e qualcuno parla di una cifra indicativa intorno ai 100 mila dollari.

 

Intanto nell'altra isola quella Trinidad &Tobago appena giunta la notizia della sua esibizione, le comunità lesbo e gay si sono rivoltate chiedendo l'annullamento del cantante omofobo sulla propria terra.

Secondo Colin Robinson, direttore della Coalizione che promuove l'inclusione dell'orientamento sessuale (CAISO), non è una sorpresa che le persone LGBT non siano felici di condividere il loro paese con gli omofobi giamaicani.

 

Questa non è la prima volta che la comunità gay ha espresso preoccupazione per la musica di alcuni artisti. Sotto accusa sempre il suo singolo Boom Bye Bye, che ha suscitato l'indignazione dalla sua uscita.

Prima del suo arresto e della sua detenzione, ha avuto diversi scontri con membri della comunità che hanno inscenato proteste che hanno portato alla cancellazione dei suoi concerti

Dunque una vecchia rogna da superare nonostante 10 anni dietro le sbarre.

 

 

 fonte : jamaicaobserver.com

 

 

Ci spostiamo dalla Jamaica in Europa, dalla baia di St Ann dove si è svolto 25esimo Rebel Salute, in Spagna a Benicassim al Rototom Sunspash sempre per un anniversario importantissimo.

Sono 25 gli anni da festeggiare anche per il festival europeo, con un programma speciale per tutte le attività che si svolgeranno al suo interno. Gli occhi, sono tutti puntati ma il festival made in Italy ha anticipato tutti con un line up under costruction... da brividi.

Fate attenzione a guardate bene quanti artisti del passato si esibiranno. Il programma sta facendo sognare già tutti gli amanti dell'oldies.

Per chi ama il Reggae Vintage, quello di una volta, troverà pane per i propri denti sin dal primo giorno con Ben Harper Cocoa Tea . Poi Jimmy Cliff, Sly & Robbie ft. Yellowman, Johnny Osbourne, Bitty McLean e Alpheus tutti nel secondo. Altri a seguire The Skatalites ft. Derrick Morgan, Doreen Shaffer, Vin Gordon , The Uppertones ed i Mighty Diamonds .

Per gli amanti del New Roots ci sarà Alborosie , Protoje , Tarrus Riley ft. Dean Fraser , Julian Marley ...e molti altri da annunciare!

Invece nella Dancehall Area, per tutti i non dormienti per il post concerto confermati i grandi Pow Pow Movement e Jugglerz trai primi sound system.

Vedremo anche cosa accadrà nella Dub Area.

Dopo il secondo aggiornamento,  siamo sicuri che non è finita qua !

Dunque dal 16 al 22 Agosto in Spagna, si svolgerà il festival che non ha bisogno di presentazioni.

Per fare il biglietto non resta che : attendere gli ultimi colpi che porteranno ad un line up da non perdere assolutamente o investire oggi risparmiando !  per una vacanza con più relax.

 

Rototom Sunsplash 2018 - 25 Years Walking Together [11/13/2017]

 

 

Lunedì, 26 Marzo 2018 08:19

BUJU BANTON - SVELATO LUOGO E DATA DEL PRIMO CONCERTO

Scritto da

Tanti i ragionamenti su dove si svolgerà la prima data di Buju,  dopo 10 anni di carcere. Libero sì,  ma sicuramente inciderà  il visto,  nei tanti ragionamenti  fatti si era compreso che  era impensabile una data in USA,  in Europa o semplicemente fuori dai caraibi.

Tutti si attendevano il primo concerto nella sua Giamaica e magari al Rebel Salute visto la vicinanza dal sua rilascio e le date del concerto di Tony Rebel.

Ma abbiamo semplicemente ipotizzato, la realtà e che siamo andati molto lontani da ciò che avverrà.

 La sua prima su di un palco, sarà su di un isola ma non in  Jamaica. Infine scopriamo che la data è molto lontana da quel che credevamo.

L'annuncio è arrivato ieri da Jodian Ebanks, un membro del team di marketing del cantante, in un briefing tenutosi  durante la “Love and Harmony Cruise”  a bordo della nave Celebrity si è svolto il summit.

Secondo Ebanks, il concerto si terrà il 22 aprile 2019. Un altro concerto è in programma in Giamaica ma solo  in un secondo momento.

 

"Trinidad è stata scelta perché le date, gli orari di viaggio e tutte le altre variabili sono favorevoli in  quel periodo ed è stata la scelta migliore", ha proseguito.

"Buju è molto entusiasta di essere di nuovo in viaggio. La Giamaica è molto speciale per lui e vuole essere in grado di dare al suo paese il tipo di concerto che merita ", ha detto Ebanks.

 Un'altra fonte svela altri dettagli,  Buju Banton voleva esibirsi in un suo primo concerto in Jamaica ma non c’erano date disponibili, ecco perché gli organizzatori hanno deciso di fare prima lo show in Trinidad.

Buju Banton (nome di battesimo Mark Myrie) sta attualmente scontando una condanna a nove anni presso il Centro correzionale di McRae in Georgia per droga del 2009.

Il suo rilascio è previsto per sabato 8 dicembre 2018.

 

 

 

 

 

 

Non è la semplice operazione di marketing, dove si sponsorizza un prodotto mettendo la foto di un testimonial famoso per incentivare le vendite.

In questo caso la ricetta proviene da casa Bolt ed è singolare sottolineare che venga lanciato nel mercato australiano.

Un po per come è accaduto per Cedella Marley dopo la sua morte, questa volta l'uomo più veloce al mondo invece sta cercando di rivoluzionare l'industria alimentare di un altro continente, portando i sapori caraibici in Australia.

I sapori della salsa, sono un mix di spezie originali giamaicane, tra cui spicca mango, tre spezie diverse di peperoncino ed ananas sempre giamaicano.

 

L'otto volte medaglia d'oro olimpica ha deciso di fare di più che una sponsorizzazione, è entrato in contatto diretto con i coltivatori di peperoncini rossi per creare il perfetto sapore da dare al proprio prodotto.

Le salse hot di Usain sono disponibili in tre gusti e sono ispirate ad una ricetta della famiglia Bolt, secondo The Grocery Greek.

 

 

 

Si svolgerà dal 10 al 15 di luglio a Tolmino, Slovenia

L’Overjam International Reggae Festival celebra quest’anno la sua settima edizione con un importante cambio di data. Questa volta infatti non si svolgerà ad agosto come accaduto fino ad ora, ma dal 10 al 15 luglio, nuovamente nella splendida Tolmin, nelle vicinanze del Parco Nazionale sloveno del Triglav.

I giamaicani Ziggy Marley e Protoje & The Indiggnation sono i primi grandi nomi annunciati dall’organizzazione per questa edizione, a cui si aggiungono gli italiani Northern Lights, Mellow Mood, Paolo Baldini Dubfiles, Awa Fall aka Sista Awa, Moa Anbessa, e molti altri tra cui New Kingston, OBF feat. Sr. Wilson e Charlie P, Benny Page, Warrior Sound, Ma’Gash, Asher, Coxsone Sound, Brother Culture, Kings HiFi, Leo Sanson, Umberto Echo, Ziggi Mastah, Dubtafari Sound e presto verranno annunciati altri nomi.

I biglietti sono già in vendita a questo link. Su richiesta del pubblico, quest’anno gli abbonamenti completi – che costano 155€ – includono tutti gli extra: 5 giorni di programmazione, 7 giorni di campeggio, uso illimitato del punto ricarica dei cellulari, docce calde, bagni, deposit box, e inoltre guida del festival, cauzione e deposito del sistema paycard e tappi per le orecchie. L’ingresso al solo festival costa invece 120€, mentre i biglietti giornalieri – che al momento sono in vendita solo per il 12 luglio, data dello show di Ziggy Marley, costano 29€.

Riassumendo, sarà quindi possibile vivere una settimana di vacanza a ritmo reggae sulla riva dei fiumi Isonzo e Tolminka, dato che il campeggio resterà aperto dall’8 al 15 luglio. La programmazione inizierà i giorni 10 e 11 con DJ e sound system, mentre i concerti saranno dal 12 al 14.

Lunedì, 26 Febbraio 2018 08:55

PRIMI ARTISTI CONFERMATI AL BABABOOM FESTIVAL 2018

Scritto da

Il BABABOOM è lieto di annunciare i primi grandi nomi che calcheranno i palchi del festival, che si terrà sempre sulla spiaggia di Marina Palmense a Fermo dal 17 al 22 luglio.

Principale protagonista di questa edizione sarà la band giamaicana Inner Circle, che solcherà il palco principale in occasione del suo 50esimo anniversario regalando al pubblico una miscela di early reggae, roots reggae e musicalità crossover. La band, fondata nel 1968, conta 25 album e nel 1993 la vittoria del prestigioso Grammy come “Best Reggae Album” con “Bad Boys”.

Dai veterani giamaicani alle nuove generazioni di reggae europeo: Taiwan Mc, direttamente dalla Chinese Man Records, dopo il successo del suo ultimo album “Cool&Deadly” e un tour che lo ha portato in giro per tutto l’inverno, approderà sul palco del Bababoom con il suo reggae digitale abilmente arricchito da rap e dub; sempre dalla Francia arriva il polistrumentista Manudigital che, insieme al synth Casio MT40, ha regalato al pubblico reggae live sessions memorabili, aggiudicandosi milioni di views in tutto il mondo; sarà in compagnia del cantante Bazil, pupillo francese della scena underground.
Dub, Reggae e digital sono gli ingredienti principali anche delle musicalità spagnole di Iseo & Dodosound, usciti nel 2017 con il nuovo album “Roots in The Air”, dove il minimalismo musicale si incontra con l’incantevole voce di Iseo.
Un’edizione che regala debutti importanti e tante riconferme gradite: La Dancehall Area sarà animata da Pakkia Crew, Pushman, Labo Sound, Shanty Crew, Mr. Joint e tanti altri; la Dub Area vedrà alternarsi ai controlli Dubandground, Rise & Shine Sound System, Double Spliff ft. Mannaroman e Shabadà Sound System e tanti altri!

Il Bababoom Festival, come ogni anno, è pronto ad accogliere le giovani realtà emergenti dandogli la possibilità di esibirsi sul Main stage. Le iscrizioni gratuite al Bababoom Band Contest sono aperte dal 1 Febbraio e il premio alla band vincitrice sarà del valore di 800 euro, assicurando la partecipazione all’edizione successiva e la promozione di un tour di 4 date nel territorio italiano.

All’interno del festival ci sarà un ampio spazio dedicato a stand artigianali ed etnici, per i quali è ancora possibile la prenotazione sul sito ufficiale del festival.

Il Bababoom ospita un pubblico proveniente da tutta Italia e anche quest’anno assicura il servizio del Bababus all’interno del quale è previsto il viaggio andata e ritorno dalle principali città italiane e l’abbonamento completo con camping incluso.

Dal 17 al 22 Luglio siamo pronti ad ospitare ogni reggae lover nella splendida cornice di Marina Palmense, dove musica, familiarità e mare sono gli ingredienti principali di un’esperienza arrivata ormai alla sua settima edizione. Per assicurarsi il Ticket scontato avete ancora tempo fino al 28 Febbraio:

Ticket Full + Camping 60 €
Ticket Full + Camper 120 €

Per tutte le info potete consultare il sito www.bababoomfestival.it o scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Come promesso abbiamo seguito la squadra della Giamaica a queste olimpiadi invernali 2018.

"Cool Runnings" il re-run olimpico si è concluso ma senza grandi emozioni e nessuna medaglia olimpica.

Le ragazze della Giamaicane sono finite solo al 19esimo posto.

Problemi prima e durante la gara anche per le attrezzature che hanno condizionato sicuramente la partecipazione.

Prima con l’allenatore che si dimette. Va via lasciando la squadra senza bob ed attrezzature.

Intervengono così  i grandi sponsor come la Red Stripe per evitare la figuraccia internazionale.

 Ma non solo "I freni si sono spezzati durante la discesa", ha rivelato il pilota Jazmine Fenlator-Victorian

compromettendo la discesa.

 

Le ragazze comunque hanno battuto un primato, sono diventate le prime donne del loro paese a competere alle Olimpiadi invernali.