News

News (239)

Domenica, 01 Novembre 2015 11:26

DUBFILES AT SONG EMBASSY - OFFICIAL TRAILER

Scritto da

Aspettando l’album/documentario del viaggio in Giamaica del produttore reggae Paolo Baldini, ecco il trailer official. Il progetto di  Paolo Baldini (Dubfiles), Jacopo Garzia, Lorenzo Garzia e Giulio Frausin dei Mellow Mood, Alfredo Puglia, Icir Mimina Di Muro (videomaker), Davide Toffolo (cantante dei T.A.R.M. e romanziere grafico), Mario Di Maso.

Partito nel febbraio 2015 col suo studio mobile, Paolo e company son rimasti un settimana a Papine, Kingston6 registrando sessioni audio/video con più di trenta cantanti, poco conosciuti al grande pubblico, che hanno cantato sui riddim. Il materiale presente nel CD/documentario sarà, poi, arricchito dalle interviste di questi  nuovi talenti.

 

 

Mercoledì, 28 Ottobre 2015 08:01

JUSTIN BIEBER CANTA DANCEHALL NEL NUOVO VIDEO by SKRILLEX

Scritto da

Dopo essersi distinto facendo accetta di award agli EMA, Justin Bieber stupisce con il nuovo video del tutto inatteso.Si chiama Sorry ed è un brano totalmente dancehall realizzato da uno dei giovani che si sono conquistati il posto tra i garndi stiamo parlando di Skrillex.

Il brano prodotto da Blood e dallo stesso Skrillex è accompagnato da un coloratissimo clip che vede come protagoniste delle ballerine Hip-Hop.
Il nuovo singolo è l’ ultimo estratto dell’album Pourpose, in uscita il prossimo 13 Novembre.

L’accoppiata vincente ha portato già i suoi frutti con più di 30 milioni di visualizzazioni su YouTube in pochi giorni.

Questa non è la prima volta che Bieber ha lavorato con Skrillex. I due hanno collaborato alla canzone Where Are U Now, che è salito nelle classifiche pop negli Stati Uniti all'inizio di quest'anno.

 

Sabato, 24 Ottobre 2015 08:14

KG MAN - DANCEHALL CRAZY BODY

Scritto da

Esce per Doner Music il nuovo singolo di KG Man, "Dancehall Crazy Body", prodotto da Princevibe, veterano della scena reggae italiana.

"Dancehall Crazy Body” è il giusto incontro tra le sonorità da club della dubstep e l’elettronica della dance hall per una produzione che si preannuncia tutta da ballare e da ascoltare in ogni club.

 

 

Venerdì, 23 Ottobre 2015 08:09

SUD SOUND SYSTEM & BURRO BUNTON - THE FUTURE

Scritto da

E’ uscito il 20 ottobre “The Future”, special combination che vede  i Sud Sound System e Burro Banton cantare sulla strumentale “Koze Doochi Riddim”, prodotta da Pablo Morelove.

Il singolo, infatti, è stato pubblicato per Morelove Music e vede una digital dancehall condita dal ragamuffin siculo-giamaicano di Banton e dei Sud Sound System.

Un ottimo motivo per comprare il singolo  è la raccolta fondi "ART IS DIFFERENCE - REGGAE FOR AUTISM", ossia i ricavati del brano e della compilation "MORELOVE MUSIC & AID FRIENDS", nella quale c’è anche “The Future”, saranno devoluti ad associazioni che si occupano di autismo.

 

 

L'ex membro della giuria nel processo che ha visto imputato il cantante giamaicano Buju Banton è stato definito colpevole con una citazione particolare” per aver condotto indagini sul caso al di fuori del tribunale”.

Ricorderete che durante un intervista ad un giornale locale, il giurato si fece scappare la notizia di aver svolto delle ricerche su internet sul cantante Buju Banton. Un ammissione di colpa a cui non è potuta scappare.

Il Giudice federale, James S. Moody, Giovedi ha emesso così la sentenza:
Cinque mesi di libertà vigilata a Terri Wright e 40 ore di servizi sociale da svolgere presso la comunità.

Ma cosa significa questo nuovo sviluppo del processo, che cosa potrebbe cambiare nella condanna a Buju Banton che sta attualmente scontando una pena detentiva di 10 anni dopo la sua condanna nel 2011 su armi e droga ?

Secondo l'avvocato  il professor David Rowe, la colpevolezza di Terri Wright non avrà alcun effetto giuridico e come tale non avrà alcun impatto sul caso di Buju Banton.

 

Buju Banton ☥2015 Music Video ☥They Are Not Listening Still

 

 

 

Venerdì, 09 Ottobre 2015 14:15

LAVARSI I CAPELLI: NUOVA DANCE-MANIA O FOLLIA? - Video

Scritto da

Alla scoperta di realtà surreali, approdiamo di nuovo in Giamaica, dove da una canzone spesso si può creare una tendenza. Non è l'ultima che vi ti-proporremo a fine articolo, ma sicuramente di quest' anno. La canzone si chiama Weave ed è cantata dalla artista dancehall Macka Diamond

La canzone ha letteralmente scatenato una nuova mania, quale ?

Lavarsi i capelli, shampoo compreso in una dancehall

Prodotto da Marcus Myrie, la canzone comica parla delle donne dai vestiti trasandati. Tuttavia, Macka Diamante ha detto che non si aspettava che il brano generasse una mania portando alcune donne a lavarsi i capelli in ambito pubblico.

Chiaramente l'attenzione sulla canzone è cresciuta noi vi proponiamo entrambe. La prima il vero lavaggio dei capelli mentre si balla, la seconda il brano interpretato da un artista locale andato virale, infine l'artefice che ha scaturito tutto questo.

 

 

 

New solo su Fb

https://www.facebook.com/1526251450984199/videos/1630192447256765/

 

 

fonte: http://jamaica-star.com/thestar/20150727/ent/ent1.html

 -------------------------------------------

LA BOMBOLA DEL GAS L'ULTIMA FOLLE TENDENZA DANCEHALL

http://www.reggaerevolution.it/component/k2/item/337-bombola-di-gas-dancehall.html

Increscioso incidente proprio nella casa donata dal patron della Island Records, etichetta discografica fondata nel 1959 da Chris Blackwell. La stessa residenza dove crebbero Bob  Marley ed i  Wailers trasformatasi poi nel museo, proprio in questa location, Bunny Wailer viene scacciato malamente la scorsa settimana.

Una scintilla che innesca la guerra di odio tra le due parti che da tempo ormai si protrae. La Faida iniziata  dopo la morte di Bob per i diritti discografici finendo ad i giorni d’oggi con la marca di Ganja intitolata al re del reggae e non condivisa da Bunny.

 Ma vediamo nel dettaglio cosa accade

Jah B,  l'unico Wailer in vita  è stato cacciato dai locali Mercoledì scorso da hope road con la forza.

subito dopo Bunny denuncia  come una guardia privata del museo lo abbia fatto allontanare dalla struttura a malo modo.

A seguito della saga, il Museo di Bob Marley ha rilasciato una dichiarazione che recita in parte;

"Sotto la direzione dei funzionari della sicurezza locale, tutti i clienti ed il personale sono stati informati che i tour sarebbero stati sospesi dalle 11:15 per facilitare la sicurezza causa  l’arrivo del Primo Ministro del Giappone e l'Onorevole Portia Simpson Miller."

Il manager di Bunny Wailer Maxine Stow spiega che se il museo è a conoscenza che i primi ministri della  Giamaica e il Giappone erano in arrivo, in primo luogo le persone non dovrebbero essere proprio autorizzate ad entrare.

Bunny Wailer e il suo team stanno insistendo che sia giustificato ricevere le  pubbliche scuse dai amministrazione del museo oltre sollevare la guardia delle sue funzioni presso la struttura.

Oltre a Bunny  molti turisti erano presenti alcuni dei quali gli scattavano  foto,  visto che non si aspettavano di incontrarlo li.

Poi  si è avvicinato un uomo della security, che ha iniziato a spingerlo fino a farlo allontanare . Senza dare alcuna spiegazione l’artista giamaicano è stato per  la prima volta trattato cosi nella casa del suo fraterno amico

“Al signor Neville Livingston  gli è stato chiesto di andare via ma ha reagito in maniera scomposta, colpendo anche fisicamente uno dei membri della security. Sappiamo quanto questo signore da tempo minacci e offende la famiglia Marley” si legge nel comunicato ufficiale.

Bunny invece sostiene di essere stato aggredito, motivo per cui giorni dopo attende ancora le pubbliche scuse dal Museo di Marley Bob.

 

Secondo la BBC, il primo ministro David Cameron, che arriverà in Giamaica in questi giorni  ha annunciato prima di lasciare l'Inghilterra per l’isola caraibica, che il governo britannico ha intenzione di costruire una prigione ex novo  proprio in Giamaica spendendo la bella cifra di 25 milioni di sterline pari 4,49 miliardi di dollari giamaicani.

Perché spendere tanti soldi per un carcere in un altro paese ? Avrebbe un senso ? A quanto pare si !

Il nuovo impianto penale è potrebbe ospitare  più di 600 cittadini giamaicani che si trovano nelle prigioni del Regno Unito, che non possono essere deportati a causa degli spazi non disponibili nelle strutture penali dell'isola.

Proprio il mese scorso il Ministro della Sicurezza Peter Bunting ha annunciato che il governo ha in programma di costruire una nuova struttura penale che potrebbe costare fino a 10 miliardi di Jay.

Questo impianto dovrebbe ospitare tra i 1.500 e 2.000 prigionieri.

Potrebbe sostituire i centri correzionali per adulti già esistenti quali Tower Street e St Catherine ?

 

 

 

Martedì, 29 Settembre 2015 10:13

JAH CURE ARRESTATO A TRINIDAD

Scritto da

L'Artista reggae giamaicano Jah Cure non è il primo ad avere guai legali nell'isola caraibica. Mentre era in tour a Trinidad questa volta almeno è riuscito ad esibirsi.
Secondo il Trinidad Guardian, il 36enne è stato arrestato domenica sera dagli ufficiali di Port of Spain, dopo aver concluso la performance. Sono state utilizzate le stesse modalità di un altro illustre collega.

Portato subito al Palazzo di Giustizia intorno all' 1:00. dopo lunghe discussioni tra il suo avvocato Mario Merritt e quelli di un promotore locale che vantava un credito di oltre 83.000 $ per un concerto che non si è mai concretizzato.

Alcock sarebbe dovuto tornare in tribunale il giorno dopo a riferire alla Giustizia locale di essere in grado di rispettare la scadenza.

Dopo un accordo gli è stato permesso di lasciare il paese

 

Jah Cure non ha voluto rivivere l'orrore del carcere ed  ha pagato 6000 US in contanti al tribunale ed ha accettato di pagare il resto.

Nel mese di luglio l'artista dancehall Reano Busy Signal Gordon è stato arrestato prima di eseguire un concerto a seguito della denuncia di unaltro promoter che ha fatto scattare questa inusuale procedura del tribunale. Busy aveva 37.000 Us di debito.



 

Dopo il viaggio in Giamaica alla ricerca di nuovi talenti poco conosciuti, Paolo Baldini col progetto DubFiles ha dato alla luce il documentario ed album “DubFiles at Song Embassy” che verrà pubblicato la primavera prossima. Il primo singolo estratto è "Boom (Wah Da Da Deng)" con al microfono Hempress Sativa , già apparsa nell’ultimo album dei  Mellow Mood, figlia del grande Albert Malawi, selecter del sound system Jah Love.