Mercoledì, 05 Settembre 2018 09:16

Open Arms Project - Reggae Can Help

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)

 Nuovo album benefico con i riddim Open Arms e Ocean

Partendo dal presupposto che il reggae e la sua filosofia trasmettono un messaggio puramente sociale di unità, consapevolezza ed eguaglianza, nasce un nuovo progetto che mira ad aiutare i volontari di Proactiva Open Arms a continuare a salvare vite. Migliaia di donne, bambini e uomini affrontano il mare per fuggire dalle guerre e dagli orrori che accadono nei loro paesi, e non tutti riescono a terminare il loro viaggio alla ricerca di una vita migliore.

L’album “Open Arms Project – Reggae Can Help” nasce dalla mano del musicista veterano di Madrid Ras Kuko, che, commosso dall’operato di questa ONG, ha deciso di unire le forze con artisti provenienti da diverse parti del mondo per creare questo disco. Oltre a dare maggiore visibilità al lodevole lavoro che Open Arms realizza con le sue navi di soccorso, l’album servirà anche a raccogliere fondi che andranno direttamente a contribuire alla missione di questa organizzazione.

Stiamo combattendo contro un problema globale che riguarda molte persone provenienti da diversi paesi, per questo motivo “Open Arms Project – Reggae Can Help” è stato realizzato in collaborazione con artisti di tutto il mondo che hanno voluto partecipare con la loro musica altruisticamente alla creazione di questo progetto. Dalla Giamaica arrivano le voci di Warrior King, Skarra Mucci, Sumerr e Ras Takura; dalla Spagna Emeterians, Ras Kuko, Lasai & Yeyo Pérez e Little Pepe & Malaka Youth; dall’Italia Ras Tewelde e Raphael; dagli Stati Uniti Quino, voce della band storica Big Mountain; dal Cile Quique Neira; dal Venezuela Apache & Mr Dalis e dalle Filippine Idren Artstrong. Uniti con il fermo obiettivo di creare un mondo un po’ più solidale fra tutti.

Tutti questi artisti hanno composto le loro canzoni sui due riddim prodotti da Ras Kuko per questo disco, Ocean Riddim e Open Arms Riddim, in collaborazione con diversi musicisti come Tomas “Dub T” (Repubblica Ceca), Moussa Thiandoume (Senegal) e Jonay Mesa e Felipe Hernández (Isole Canarie). Le voci sono state mixate all’Estudio 9 (Tenerife) e Syrix si è occupato del mix e del master presso l’Irie Vibrations Studio (Austria).

"Open Arms Project – Reggae Can Help" è disponibile su tutte le piattaforme digitali. Il ricavato di questo progetto verrà destinato interamente a Proactiva Open Arms.

Acquista "Open Arms Project – Reggae Can Help" su: iTunes, Spotify, YouTube Music, Google Play, Amazon Music.

Letto 112 volte Ultima modifica il Mercoledì, 05 Settembre 2018 09:17