Mercoledì, 22 Agosto 2018 17:44

PARTIRO' PER BOLOGNA - SECONDA EDIZIONE DEL FESTIVAL PUNK-SKA

Scritto da 

Dopo il successo della prima edizione che ha coinvolto oltre dieci band da tutta Europa, migliaia di persone da tutta Italia, Francia e Germania torna il festival Partirò per Bologna, che deve il suo nome alla celebre canzone della Banda Bassotti. L'appuntamento è per sabato 29 settembre all'Estragon di via Stalingrado con le migliori formazioni italiane e internazionali ska, punk, reggae e folk.

Al duo Rock'n'Roll Suicide il compito di aprire la serata. Il duo composto da Augusto Stigi alla chitarra acustica e Cristiana Delmirani alla voce e tamburelli, ripercorre la strada maestra del rock, dalla genesi alla rivelazione, dal rock'n'roll al punk, con un suono grezzo ed essenziale lontano dalla tecnica, ma vicino alle emozioni.

Seguono i Gang, band storica del rock italiano nata all’inizio degli Anni '80. Con i loro dieci album all’attivo, eredi italiani delle sonorità del periodo punk londinese, sono nati dal progetto dei fratelli Severini, Marino e Sandro, nativi di Filottrano in provincia di Ancona.

Arriva poi Filippo Andreani, che da Como porta il suo mix di cantautorato, folk e punk. Nella sua carriera numerosi album con varie formazioni e un secondo posto alla Targa Tenco 2016. L'ultimo album Il secondo tempo è stato pubblicato a marzo 2018 e vanta la coproduzione di Guido Guglielminetti, collaboratore storico di Francesco De Gregori.

Si prosegue con i Los3saltos, un collettivo romano che propone un mix di cumbia, murga, power-folk meticcio, cantautorato selvaggio e sonido sud-europeo.  Il set della band comprende una ricca componente di percussioni come bombo, congas, guiro oltre chitarra, synth e molto altro.

Poi sarà la volta di Radici nel Cemento, storica formazione reggae-dub-rocksteady romana sulla scena da oltre vent'anni. Oltre ai classici della loro discografia proporranno i brani dell'ultimo album Fuego Y Corazón pubblicato a maggio 2018 e anticipato dal singolo Il Valore del Lavoro Vero.

La scaletta prosegue con Shots in the Dark, ensemble ska romana composta di nove elementi. Dal 1999 propongono una miscela di foundation ska e rocksteady, rivisti in chiave moderna e influenzate soprattutto dall’early reggae e da sonorità soul e R&B.

A questo punto sarà il turno di Juantxo Skalari & La Rude Band dalla Spagna. Pietra miliare dello ska rude punk, quest'artista ha girato il mondo in lungo e in largo con i suoi set dal vivo. L'ultimo cd Rudi Records è stato pubblicato quest'anno e verrà presentato dal vivo assieme a La Rude Band.

In chiusura poi i paladini del combat ska punk oi!, ovvero la storica Banda Bassotti. Dal 1987 marchio di fabbrica per le loro canzoni generalmente antifasciste e politicamente impegnate. Otto elementi con fiati, sezione ritmica e chitarre porteranno sul palco dell'Estragon il meglio della loro produzione musicale.

Super ospiti della serata i madrileni Ska-P, ovvero uno delle formazioni ska-punk più famose del pianeta. Gli Ska-P sono considerati tra i maggiori esponenti, sulla scena internazionale, della musica ska-punk, punto di riferimento anche per gli italiani Peter Punk, Porno Riviste e Punkreas. Nei loro testi un conclamato impegno sociale e tematiche come l'antifascismo, la liberalizzazione della marijuana, l'anticapitalismo e la globalizzazione. Sul palco una selezione del loro repertorio tra fiati, chitarre distorte e percussioni.

Letto 158 volte