Mercoledì, 03 Maggio 2017 21:00

GENTLEMAN’S DUB CLUB - DUBTOPIA

Scritto da 

Dubtopia, nuovo album per gli inglesi Gentleman’s Dub Club dopo il fortunato The Big Smoke pubblicato due anni fa. In uscita il 7 aprile 2017 per la label Easy Stars Records, il disco, come si può ben capire dal titolo, ha una direzione chiara: fornire un paradiso musicale all’ascoltatore portandolo lontano dalla vita quotidiana.

Jonathan Scratchley (voce), Tommy Evans (batteria), Luke Allwood (tastiere), Nick Tyson (chitarra), Toby Davies (basso, synth), Niall Lavelle (percussioni), Matt Roberts (tromba), Kieren Gallagher (sax) e Harry Devenish (sounds) hanno curato in ogni dettaglio le tredici tracce del nuovo lavoro discografico, ricreando le atmosfere proposte nei loro intensi live set.

L’album è stato anticipato dal singolo Dancing in the Breeze: tastiere e chitarre formano l’ossatura del brano che si colora grazie ai fiati e alla forte melodia della voce di Jonathan.

Fire in the Hole è una festa per le orecchie! Parly B e Eva Lazarus prestano le loro voci ad una delle tracce più  belle dell’album, il dub si mischia col raggamuffin ed è subito party.

Altra  collaborazione è quella con Lady Chann, Young Girl è una traccia incendiaria, grande qualità nella voce di Chann che viene valorizzata dai fiati.

Taiwan Mc arricchisce la nona traccia, Take Control, dal sapore di un classico reggae. Nella parte conclusiva dell’album spiccato sicuramente In Your Heart e Your Light: la prima localmente segue il flow di Police in Helicopter, vuoi le sirene, ma c’è un tributo velato alla canzone di John Holt.
La seconda è l’essenza perfetta del gruppo: ritmi in levare, una voce calda, le tastiere che fanno la differenza, le sirene classiche del reggae e un basso che da solo fa tremare tutto.

Dubtopia è un album allegro, per ballare, divertirsi, il giusto anestetico per una società frenetica e sotto stress. Un passo avanti per i Gentleman’s Dub Club che con questo nuovo lavoro hanno fatto il salto di qualità.

 

 

Letto 188 volte