Domenica, 26 Marzo 2017 17:34

ONE LOVE WORLD FESTIVAL LINE UP IN PROGRESS

Scritto da 

Arriva direttamente dalla Giamaica la nuova conferma per il palco dell’One Love World Festival 2017. Si tratta di una delle band più storiche della reggae music. In giro per i palchi del mondo dalla fine degli anni 70, il trio originale composto da Lascelle “Wiss” Bulgin, Albert “Apple Gabriel” Craig, e Cecil “Skeleton” Spence ha scoperto la passione musicale che li accomuna durante la degenza in un centro riabilitativo per curarsi dalla poliomielite.

Insieme si convertirono al rastafarianismo e formano nel 1975 la band che ancora oggi porta alta la bandiera della musica roots reggae. Stiamo parlando degli Israel Vibration & The Roots Radics Band, che dal 1997 diventano un duo, dopo che Apple Gabriel prende la strada del solista. Nel 1999 con l’album “Pay the Piper” esce tutta la bravura del duo che è riconfermata con l’uscita nel 2000 di “Jericho”, considerato uno dei migliori lavori del gruppo.

Per la dancehall post-concerti il One Love World Festival 2017 è lieto di annunciare l’arrivo di Jamie Rodigan, il deejay londinese famoso per il suo originale sound. Il suo inconfondibile stile gli ha regalato la nomina di “reggae ambassador 2016”. Jamie, figlio del celebre David Rodigan, dj che ha fatto ballare intere generazioni con il suo mix di reggae e dancehall, da vita a una dancehall unica e spettacolare, dove le sue influenze dubstep si mixano a una dancehall hardcore dai ritmi e i beat convenzionalmente chiamati tropical bass.

A colorare lo stage dell’One Love con un sound italiano roots & dub, ma cantato tutto in patois, il dialetto giamaicano, ci penseràla grande famiglia Arawak, il gruppo di amici di Sassari uniti dalla passione per la musica in levare dal 2003. La loro è una storia di grandi apprezzamenti che dalla Sardegna li ha visti arrivare come miglior band Italiana al Sikula Reggae Contest (2008), come seconda miglior band in Europa al European Reggae Contest (Rototom Sunsplash 2010) e come una delle migliori 9 band italiane all’Heineken Jammin’ Festival (2011). Nel 2008 Forelock diventa una delle voci della band, curando la parte compositiva e i testi dei brani e dal 2014 in poi, resta poi come unica voce della band e si conquista il titolo di “Top singa” da parte dei membri della comunità reggae, italiana e non solo.

Il One Love World Festival ha voluto invitare sul suo palco non solo Forelock ma tutto il team del progetto Dubfiles, di cui il cantante sardo fa parteinsieme a  L.O., Jacob e Jules I dei Mellow Mood, e Andrew I. Con DubFiles si prospetta quindi una serata all'insegna delle buone vibes nostrane, dove Paolo Baldini, ideatore del progetto nel 2013 e produttore italiano tra i più affermati della scena reggae/dub europea e internazionale, mette in mostra la sua abilità al mixer restando volutamente analogico nelle sonorità e nell’uso dell’effettistica.

 

Al One Love la differenza è esserci.

Letto 252 volte