Venerdì, 28 Ottobre 2016 17:02

FIRMA LA PETIZIONE PER FAR NON FAR SPEGNERE LA MUSICA A NEGRIL

Scritto da 

Avevamo anticipato l'assurda situazione che sta accadendo a Negril. Dall'ultimo aggiornamento sono passate poche settimane ma la situazione è peggiorata drammaticamente.

Siamo ad uno stallo, la polizia ha smesso di concedere le licenze per show e sound perché causerebbero fastidio secondo la legge sul rumore.

Gli Hotel grandi e piccoli coalizzati, hanno creato un fronte comune, appellandosi ad una legge che lascia troppe interpretazione tanto da causare lo stop della musica prima di mezzanotte sulla spiaggia e dintorni. La fine della vita notturna e dei sogni dei turisti che non vedranno i loro beniamini dal vivo e nemmeno da una cassa di un sound.

In questi giorni una riunione tra tutti coloro che hanno a che fare con la musica al Roots Bamboo, la convergenza ha portato a questa petizione.

 

Firma anche tu qui  !

 

 

Di seguito la parte centrale della petizione tradotta in italiano.

" Si tratta di una breve lettera che spiega brevemente che cosa sta accadendo in Negril Giamaica in questo momento.
La polizia ha emesso un divieto di tutte le parti e gli eventi musicali che si svolgono in Negril. Se qualcuno chiede un permesso, è sistematicamente rifiutato. Per quelli già approvati ono stati ritirati , a volte giorni prima, quando il promoter ha già speso una fortuna per pubblicizzare l'evento.

La polizia ha confermato che c'è una battuta d'arresto sui permessi per Norman Manley Boulevard (Beach Road) e lo stesso avviene in tutto il Parish del Westmorland.

La decisione è accusato di essere venutostata presa dal commissario di polizia e confermata dalla Soprintendenza in carica di – Sav la mar .

Questo rifiuto di concedere i permessi causa la cancellazione di molti eventi, ma influenzerà i venditori, selettori, gestori dei locali, artisti, audio, fornitori, tecnici, società di sicurezza, agenzie di viaggio, audio / aziende di illuminazione, tassisti, gli inserzionisti , promotori e una serie di altri soggetti interessati che dipendono da intrattenimento per i guadagni."

 

Letto 704 volte