Lunedì, 05 Settembre 2016 15:51

L’Overjam termina la sua miglior edizione con 15mila presenze

Scritto da 

Annunciate le date per il 2017: dal 15 al 19 agosto

La quinta edizione dell’Overjam International Reggae Festival si è conclusa con la cifra record di 15mila presenze da 25 paesi e una risposta molto positiva da parte di pubblico e artisti ma anche con grande soddisfazione delle autorità locali e degli organizzatori stessi. Di fatto, non appena terminato l’evento, sono state annunciate le date per il prossimo anno: dal 16 al 19 agosto, con un preparty il giorno 15.

Quest’anno sono passati per i vari palchi di Tolmin (Slovenia) più di 100 artisti, tra cui i giamaicani The Congos, Tarrus Riley, Kabaka Pyramid, Assassin aka Agent Sasco e la “regina del reggae” Marcia Griffiths, che ha dichiarato: “Mi sarebbe piaciuto passare più tempo in questo festival e che Bob Marley mi accompagnasse su questo palco. So che lo avrebbe amato”.

Al di là della musica, all’Overjam non è mancato un gran numero di attività, come lo spazio per i più piccoli, Overjam4Kidz, i workshop, una variegata offerta culinaria e lo spazio per i dibattiti, Overjam University, la cui programmazione è culminata con la partecipazione di Chef Rubio (Gabriele Rubini), che ha insegnato a preparare una salsa speciale per accompagnare la grigliata a cui hanno assistito più di un centinaio di persone.

Lo stesso Rubio ha dichiarato: “Per lavoro, per indole e soprattutto per un bisogno vitale sono sempre in viaggio. Devo saziare quel desiderio di esplorare il mondo e quindi la natura umana. Lo faccio attraverso il cibo: i sapori mi restituiscono i saperi e la storia di una terra e del suo popolo. La mia cucina è il racconto dei miei viaggi, è la condivisione di culture senza discriminazioni, la fusione armonica di generi diversi proprio come la musica reggae”.

Dal canto suo, l’organizzatore Andrej Težak “Tešky” si è mostrato contento per il numero di partecipanti. Il suo desiderio è di continuare a sviluppare il modello “boutique festival”, anche se così facendo si vede limitata la volontà di includere in line up i principali nomi della scena reggae. “Dobbiamo mantenere i piedi per terra, però con un po’ di pazienza potremmo avere la possibilità di portare anche grandi stelle” – ed ha aggiunto – “Voglio anche dire che siamo molto orgogliosi che ogni anno ci siano più volontari provenienti da tutta Europa che si offrono di collaborare, ne sono molto grato”.

Presto verranno annunciate anche le date di apertura della prevendita per l’Overjam 2017, che si svolgerà nuovamente a Tolmin (Slovenia), nella magnifica cornice del Parco Nazionale del Triglav, sulla rive dei fiumi Soča e Tolminka.

Letto 386 volte