Sabato, 25 Giugno 2016 11:38

Acsel & The Reggae Rebel Band presentano il secondo album “The Tree of Life”

Vota questo articolo
(1 Vota)

Dopo due anni circa dall’uscita del loro primo progetto “Lion’s Eyes”, a partire da Giugno 2016, è disponibile sulle piattaforme digitali anche il secondo lavoro “The Tree of Life”. Prodotto da Ciro Princevibes, l’album propone dodici tracce impreziosite dalle collaborazioni con Uwe Banton, Mr. T.O dei Rootical Foundation, Jaba e una Dub Track firmata Princevibes.

Creato come un percorso attraverso i valori ideali dell’essere umano, questo lavoro si rispecchia nella figura simbolica di un albero le cui radici affondano nel rispetto, il tronco nel duro impegno che offre solido sostegno e i rami e foglie che si lasciano cullare dalla libertà di essere e di decidere il proprio destino.

Le sonorità rootz più complesse, i giochi di ruolo tra un sound più tradizionale e quello più innovativo portato da venature Dub, danno spazio e respiro a nuovi approcci di stile decisamente accattivanti e vivaci. La sessione fiati squillante, i caldi cori e le singolari variazioni ritmiche confermano l’accresciuta disinvoltura ed esperienza dei ragazzi della band che dopo oltre tre anni dal primo step mostrano la necessità di essere versatili e affamati di nuove sfide.

Il mondo visto con gli occhi di questo album prende il volo attraverso l’ingenua e veritiera percezione dei bambini con “Like a Child”, primo singolo scelto anche per la presentazione del progetto che vanta la partecipazione di Uwe Banton e della sua straordinaria spiritualità.

Si torna con i piedi per terra con “Live your life” con un forte impulso a prendere in modo deciso e fermo la propria vita in mano trasformandola in quello che si vuole. I sogni, i risultati e la felicità fanno parte di un lungo percorso in cui il protagonista puoi essere solo tu. Uscire fuori dagli schemi senza vergogna di presentarsi al mondo per quello che si è rappresenta il senso di “Jump out”. Saltare da un treno in corsa a volte può spaventare ma solo i coraggiosi riescono ad andare controcorrente dimostrando quanto può essere affascinante la diversità e allora perché non provare?!

Un motivetto allegro, quello che ti entra in testa e ti fa sorridere senza una ragione. Questa invece è l’essenza di “Irie” che ti porta dritto dritto su una spiaggia caraibica e lascia a casa tutto il resto. E’ sicuramente rigenerante immaginare di essere dall’altra parte del mondo e pensare di non dover far altro che canticchiare quel motivetto.

 

Never give up” parla da sola. Il non arrendersi mai è l’imperativo di tutte quelle persone che hanno molto per cui lottare ogni giorno e vedono sempre uno spiraglio di luce anche quando sembra tutto buio.

No war” scritta a quattro mani con Mr. T.O. outta Rootical Foundation è un inno alla vita contaminata da sporchi ideali, infangata da artificiosi giochi di potere che distruggono tutto al loro passaggio, anche e soprattutto il futuro dei nostri figli. Se l’amore può essere la soluzione a tanti problemi concreti, lo è sicuramente per quelli legati al cuore e agli affetti. Nella splendida ballata “Love” si respira tutta la forza dell’unione di due anime che non si perderanno mai ma che cresceranno e invecchieranno insieme.

Dare una voce a tutti quelli che non riescono a tirarla fuori regalando un po’ di dignità e forza ai più deboli può sembrare un miraggio a volte. Basterebbe fermarsi un attimo e guardare quello che ci circonda. Probabilmente c’è qualche esempio di “Outcast” a cui non diamo la giusta importanza. Gli emarginati non sono poi cosi lontani.

In collaborazione con Jaba ecco per voi “World song”, perché nonostante non ci siano più grossi confini logistici da abbattere, quanti possono dire di sentirsi davvero cittadini del mondo? Quanti camminando pensano di percorrere un pezzo di mondo o un pezzo del proprio paese?

Ascoltando “Smile” invece ci si ricorda che non si sorride abbastanza. Può aiutare ad alleggerire il peso dell’anima, della propria e spesso di quella degli altri.

Una serie di congetture, di teorie e aspirazioni che alla fine dell’album portano a riconsiderare il senso stesso dell’esistenza e a chiedersi cosa è davvero importante. Un tesoro da cercare, da condividere e da difendere se qualcosa o qualcuno lo minaccia. Questo è l’obbligo morale che abbiamo verso noi stessi e presentato dall’ultima traccia “Treasure”.

A chiudere l’album una chicca del produttore Ciro Princevibes che ha stravolto con sfumature Dub ed elettroniche il pezzo “No war” regalando un incentivo in più per valutare ed apprezzare il progetto attraverso diverse prospettive.

Di seguito tutti i link per ascoltare e acquistare l’album.

Amazon: https://www.amazon.com/gp/product/B01H2QH4M6/189-2601465-7951343?ie=UTF8&redirect=true

Google Play: https://play.google.com/store/music/album/Acsel_the_Reggae_Rebel_Band_The_Tree_of_Life?id=B7jclsvduaax55nznc2rpw7jome

ITunes: https://itunes.apple.com/us/album/the-tree-of-life/id1122932096?ign-mpt=uo%3D4

Spotify: https://play.spotify.com/album/57ifU9N5QqtKDj3XQJFlcn

 

 

Acsel & the Reggae Rebel Band - Like a Child - feat. Uwe Banton

 

Letto 738 volte Ultima modifica il Sabato, 25 Giugno 2016 12:53