Venerdì, 10 Giugno 2016 11:54

PABLO RASTER - FOREVER DUB

Scritto da 

Ancora una bomba per Pablo Raster con Forever Dub. Il 30 maggio 2016 è uscito per Elastica Records il suo secondo album: dodici tracce di puro dub, otto nuove e quattro remix.

Il musicista, produttore e cantante di Spoleto, si avvale in Forever Dub di tanti ospiti che rendono il tutto come una festa tra amici.

Partiamo subito per questo viaggio fatto di dub, dubsteppa e dubwise, ad ogni brano si aggiunge un nuovo amico alla carovana di Forever Dub.

Creation apre le danze, Raster deve molto a Madaski e lo si sente nel suo sound, con tanto di incursioni digitali.

La voce dello spagnolo Antz-oni Rubio dà spessore a Fight against ,con conseguente remix annesso della precedente versione dubsteppa.

Sono proprio le tante collaborazioni a rendere il disco interessante e variegat, come si può constatare dal featuring con Zaira Zen in Chances.

Spicca tra tutte la collaborazione con Marcello Coleman, So è una di quelle canzoni che fanno del dub un genere adatto a tutti, la seconda parte della traccia si arricchisce dei fiati di Alessandro Musco e della chitarra di Luigi Leoni.

 

 

Balkandub è un mix tra il dub più scuro e la fisarmonica di Sandro Parisi che dà quel tocco balcanico alla traccia.

Marcello Coleman sale in cattedra di nuovo con Mi Name e dà lezione di carattere per poi passare il microfono a Fikir Amlak in Do Good.

A.c.a.d. chiude Forever Dub e con essa porta via la ventata di colore sprigionata da questo nuovo lavoro di Pablo Raster.

Letto 732 volte

Articoli correlati (da tag)