Mercoledì, 23 Marzo 2016 09:19

WICKED DUB DIVISION - RED

Scritto da 

Rosso è il colore del sangue, rosso è il colore della passione, Red il titolo del nuovo album dei Wicked Dub Division. Pubblicato il 22 marzo, l’album, interamente autoprodotto dalla formazione friulana, si snoda tra il roots e le sonorità Uk Stepper.

Dieci tracce che continuano il percorso intrapreso con Dub Drops partendo dalla prima traccia: Beating Heart. Il dub colora il roots reggae grazie anche all’apporto della North East Ska Jazz Orchestra che prestano i loro fiati a molti brani del disco.

La title track vede al fianco della splendida voce di Michela Grena, una delle più belle voci di tutto il panorama reggae internazionale, Jules I dei Mellow Mood ad affiancarla in questo brano.

Un inno al coraggio e a tutti quelli che si sono battuti per la libertà è Freedom, singolo che ha anticipato l’uscita del disco.

Past, Present and Future ha il basso in primo piano, brano perfetto che mischia la cultura del sound system con il dub reggae suonato con gli strumenti, poi remixato in una versione jungle  nella successiva In  the Future.

Ritmi lenti e incursioni di tastiera per il dub di Croatian Sunset, si fanno pulsanti, invece, con Roots and Wings, con tanto di diamonica per l’unica strumentale del disco.

Moon si arricchisce della bass music di una sezione ritmica veramente potente come nella successiva Shine a light, molto vicina alla dubstep. A conclusione di un ottimo disco, molto inglese per certi versi, ci pensa la  versione Uk steppa  della prima traccia che funge così da apertura e chiusura del disco.

Il bello di Red è che dopo il primo ascolto si ha ancora voglia di sentirlo, perché non è quel tipo di dub stucchevole che alla lunga risulta sempre uguale. I Wicked Dub Division son maestri nel colorare con varie sfumature le loro tracce e con la voce di Michela Grena si preparano ad essere protagonisti a livello internazionale.

 

 

 

 

 

Letto 719 volte