Domenica, 31 Maggio 2015 16:37

VP RECORDS ANNUNCIA IL RITORNO DEL VINILE

Scritto da 

Ne avevamo parlato in un altro articolo pubblicato con il nuovo portale ed ora anche le majors ritornano a stampare un supporto indelebile, indistruttibile che con gli anni come l'oro acquista valore. Così è stato definito il supporto da Patricia Chin, co fondatrice della VP Records.

Secondo il produttore veterano, che ha iniziato con l'etichetta nel 1979 con il suo defunto marito Vincent Chin, ha già iniziato a ri-stampare nuovamente vecchi dischi in vinile l'unico supporto che ha lanciato il reggae e la musica dancehall nel mercato internazionale per oltre due decenni.

Il vinile è il cuore dell'industria musicale e rappresenta il vero suono della musica.
"Mi sento felice e positiva stiamo ri-portando indietro i dischi, molto popolari 50 anni fa, ed è come l'oro ... non cambia mai. Si ottiene il suono reale come in studio, se il vinile non è il cuore della musica, allora non so che cosa ci sia ", ha detto.

Secondo una delle prime donne produtrici i giovani attaccati alla tecnologia, nel corso del tempo apprezzeranno il vinile.

"Ci sarà sempre una base di fan e collezionisti. I sound system spingono a suonare questo supporto, la questione del costo sarebbe una delle principali preoccupazioni per i nuovi e vecchi impianti di pressatura. Tuttavia, secondo Chin, si troverà una soluzione.

"Cinquant'anni fa, non c'erano molti giradischi, erano costosi e la gente ha trovato un modo per costruirli. Le fabbriche sono ancora in Giamaica, abbiamo solo bisogno di ri-aprirle.

La VP Records, ha 50 anni di musica della nostra collezione e abbiamo intenzione di iniziare a spingerlo ancora di più ".

Chin ha anche rivelato che per primis l'etichetta aveva aumentato la stampa del dischi in vinile per Shabba Ranks, Yellow Man tra le altre icone.

"Sull'isola abbiamo vinili di Channel One, Gussy Clarke , Penthouse, Prince Buster, nei prossimi anni, se ne vedranno ancor di più," ha detto.


 

Letto 812 volte