Martedì, 26 Maggio 2015 16:42

HA IL TURBANTE IMPEDITO DI ENTRARE A SCUOLA CON SUA FIGLIA

Scritto da 

Lui è un rasta, probabilmente un Bobo che indossa un turbante per coprire i suoi dreadlocks, un marito e un padre del sud della Florida che vive una vita normale, come la maggior parte altre persone. Ma non è sempre come in questa occasione

Per la prima volta accompagna la figlia a scuola per un corso di danza. Fermato all'ingresso non può entrare: ha il Turbante.

Damon Smith, ha cresciuto i suoi dreadlocks dall'età di 21 anni e sono ormai lunghi fino in fondo polpacci.

Finché noi manteniamo le nostre dreadlocks, ci manteniamo divisi dalle vie del mondo, per cercare di vivere una vita più spirituale. Il copricapo fa parte della nostra fede spirituale"

Sembra strano ma gli Smiths sono una famiglia normale con una figlia in prima media e di recente sono andati a sua scuola per fare volontariato in una scuola di danza.

Damon per prima volta come volontario accompagna sua figlia in classe. Non lo lasciano entrare

perchè ha il turbante, viene discriminato.

La famiglia che sottolinea che è stato discriminato solo perchè ha un copricapo mentre i veri terroristi si presentano in giacca e cravatta vengono fatti passare senza porsi il dubbio.

I funzionari della scuola hanno il diritto di fissare regole per proteggere i bambini, ma le regole devono essere applicate allo stesso modo a tutti, e se qualcuno viene trattato in modo diverso a causa della loro religione o abito religioso, è illegale ed incostituzionale. Se Damon li citasse in giudizio vincerebbe ed avrebbe potuto ottenere soldi per la violazione dei suoi diritti civili. "

La discriminazione si presenta in molte forme. A volte è chiara, a volte è sottile, tanto è sottile più difficile riconoscerla.

 

fonte: Rastafari.tv

Letto 940 volte