Giovedì, 03 Aprile 2008 00:00

ZIMBAWE AD UN PASSO DALLA LIBERTA’

Scritto da 

Africa- Harare capitale dello Zimbawe – si sono concluse le elezioni con un risultato eclatante, Robert Mugabe è stato sconfitto.
Era al potere da ormai 30 anni, l'economia del paese completamente crollata.
Lo Zimbabwe è tra uno dei paesi più poveri al mondo questo è il risultato di trenta anni di dittatura.

Ma arriva la svolta, nelle elezioni appena concluse , il dittatore Mugabe sembra non abbia superato la soglia del 50% dei voti, nonostante le gravi accuse per i pesanti brogli che coinvolgono il suo partito nelle zone rurali del paese. Circa 8.500 risultavano residenti in una zona desertica completamente disabitata. Lo ha scoperto un gruppo di osservatori dell'Unione Africana. In una lettera alla commissione gli osservatori scrivono: " Sono stati registrati residenti ma questa è una zona completamente disabitata " .

Il conteggio è stato lentissimo ha richiesto diversi giorni secondo gli osservatori , il leader storico dell'opposizione democratica, Morgan Tsvangirai ha guadagnato 99 seggi contro i 97 del partito di Mugabe, mentre 10 sono andati a Arthur Mutambara. Non sono stati ancora resi noti i risultati delle presidenziali.

Nessuno dei due candidati non hanno raggiunto il 50% per passare direttamente al primo turno, si va al ballottaggio.Sta di fatto che solo ora dopo un trentennio di dittatura lo Zimbawe è finalmente un passo dalla libertà.

Il clima di cambiamento che si respira ha portato ha una dichiarazione dell'ambasciatore di Harare all'Onu, Boniface Chidyausiku ."Robert Mugabe non abbandonerà il paese, è cittadino dello Zimbabwe. È nato ed è stato educato nello Zimbabwe. Ha vissuto tutta la sua vita lavorando per lo Zimbabwe. Perchè dovrebbe scegliere un altro paese ? ".

Ras Ale Reggae Revolution Crew

Letto 712 volte