Martedì, 28 Aprile 2015 07:01

ALBOROSIE MEETS KING JAMMY - DUB OF THRONES

Vota questo articolo
(0 Voti)

Alberto D'Ascola, meglio conosciuto come Alborosie continua a  spiazzarci  pubblicando il 17 aprile “Dub Of Thrones”.

L’istrionico artista di Marsala,che da anni è stato adottato dalla Giamaica, viene affiancato in questo nuovo lavoro da un’icona della musica giamaicana: King Jammy. E così che “Dub Of Thrones” è un disco realizzato a quattro mani dal maestro e dall’allievo.

Dopo l’intro di U Roy in “Daddy U Roy” si parte per questo viaggio tra le radici nel dub a suon di ritmi ipnotici come l’infuocata “A Dub of Ice and Fire” passando per i riverberi di “Dub The Seven Kingdoms” e la divertente “IronThrone Dub”, due re come Pupa Albo e King Jammy non potevano che avere un trono d’acciaio con tanto di trombe fastose.

Il dub è il filo conduttore di questo disco che mette in luce la bravura di King Jammy (ma di quella ne eravamo già sicuri) e quella di Alberto che si conferma un artista a tutto tondo, non solo bravo sui riddim, ma di spessore anche al mixer.

Ed è così che scivolano veloci “Rise Up Dub”, la colorata “A Winter of Dub”, “Great Wall of Dub” arrivando alle rullate ed ai bassi corposi di  “King of The Dub Clash”.

“WhoClaims The Throne” ha un mood spensierato, un brano di una solarità unica, sottolineata dal ritmo in levare con le tastiere in primo piano, poi altri due brani, “Dragon Fire Dub” e  “Dub Beast” prima della conclusiva ed incalzante “Dub Cinderella” con un featuring d’eccezione Errol Dunkley, nella quale anche Albo si presta alle liriche.

“Dub Of Thrones” è un album colorato, pieno di sfumature, un album che vede la nuova e la vecchia scuola unirsi in un unico sound, il sound che fa di Alborosie e King Jammy portavoce del dub.

 

Letto 1023 volte Ultima modifica il Martedì, 28 Aprile 2015 07:33