Mercoledì, 15 Aprile 2015 08:21

LION D - HEARTICAL SOUL

Vota questo articolo
(0 Voti)

“Heartical Soul”, disponibile dal 31 marzo per l’etichetta Bizzarri Records,è il nuovo lavoroin studio per il cantante italo nigeriano, Lion D, considerato una rivelazione nella scena reggae europea.

Ildisco ècomposto da dodici inediti e una dub version, prodotto interamente da Alborosie che, oltre ad aver suonato batteria, basso, tastiere e chitarre in quasi tutte le canzoni, ha inoltre coinvolto, in questo progetto, alcuni dei suoi migliori musicisti: Tony Tarantino e Dave “Fitzroy” Green, donando al disco un suono giamaicano.

L’album si apre con un “Intro” che spalanca le porte a un’inondazione di goodvibrations con “The Rules Of Babylon” e “Ruff Inna Town”, in cui l’artista dimostra di sapersi destreggiare in ogni forma di reggae dal roots al dj style; si passa poi a “Hertical Luv” in compagnia del suo padrino Alborosie, destinata a diventare un classico per ogni dancehall.

In “Blaze Up” si respira il reggae delle origini mentre in “Talk About Love”, classico pezzo d’amore, vediamo la partecipazione della straordinaria voce di Sandy Smith.

Il perfetto patwa spicca nella coinvolgente “Inna The Red”, mentre in “Heartical Soul” c’è la partecipazione di Mr. Vegas che impreziosisce ancora di più il brano.

“War Inna The Dance”, dal retrogusto reggamaffun e “Be Strong” sono una doppietta di alta classe, non mancano collaborazioni illustri come quella di Kemar Williams in “Rudebwoy Thing” e di uno dei più grandi artisti reggae mondiali, Ken Boothe nel brano “Slow Down”.

E infine per chiudere il disco arriva anche un’ottima dub version “Ruff Inna Dub”.

Tra i temi vi sono la giustizia sociale, la spiritualità accompagnati da una miriade di sonorità diverse, ma tutte legate dalla matrice reggae.

 “Heartical Soul” è un album importante per un artista Lion D, capace di confermarsi ad alti livelli.

 

 

Letto 947 volte Ultima modifica il Mercoledì, 15 Aprile 2015 08:26