Martedì, 24 Marzo 2020 16:34

ELEPHANT MAN ACCUSATO DI FALSA TESTIMONIANZA RISCHIA IL CARCERE

Scritto da 

L’artista dancehall Elephant Man è stato accusato di violazione della legge sull'immigrazione e falsa testimonianza.


La legge sull’Immigrazione articolo Sezione 8 (5), impone alle persone che arrivano in Giamaica di fare una dichiarazione veritiera all'arrivo. Particolarmente oggi in tempi di Covid 19.


La polizia ha avviato un'indagine la scorsa settimana dopo che è emerso che Ele non aveva dichiarato di aver visitato la Germania, colpita dal Coronavirus.

Elephant Man che è in quarantena da quasi una settimana, dovrebbe comparire in tribunale il 15 aprile.

 

COSA ERA SUCCESSO


L'artista e il suo team sono recentemente rientrati sull'isola da un lungo tour europeo che ha toccato anche l'Italia. Si presume che abbia dimenticato un paese, nella dichiarazione dell’immigrazione.


Un’ omissione grave, ma ha presentato le sue scuse ufficiali al personale dell'aeroporto internazionale di Sangster di Montego Bay, al Ministro della Salute, a tutti i giamaicani.

Nel video, riportato in basso, l'artista dichiara di aver fatto un errore non inserendo l'ultimo paese che ha visitato nelle ultime sei settimane ( poi si è rivelato la Germania ndr ).


“Ho parlato con le autorità e mi sono messo in quarantena a casa. Preciso che sono andato direttamente nella mia abitazione dall'aeroporto e da allora non l’ho più lasciata ".


Ele ha concluso, che non avrebbe mai messo intenzionalmente in pericolo la vita delle altre persone.

 

 

 

 

Letto 291 volte